BLOG  

Vermentino

 aggiungi ai PREFERITI

Vermentino in Vendita Online

Vi presentiamo il Vermentino, un vitigno a bacca bianca capace di regalare grandi vini, profumati, freschi, minerali e anche strutturati, dal fascino estivo e vacanziero: una magia che si ottiene soprattutto quando i suoi grappoli vengono allevati in quei suoi territori prediletti, lungo le coste della nostra penisola.

Sardegna, Liguria e litorale toscano: tre luoghi in cui possiamo sentire e assaporare l’autentico incanto delle uve di Vermentino, sapientemente elaborate dagli esperti vignaioli di queste rinomate aree vitivinicole. Non a caso, è proprio in queste tre regioni che trovano posto i quasi 4000 ettari vitati italiani dove solo lui è protagonista.

Aree in cui questo vitigno a bacca bianca trova quel particolare terroir, ideale per conferirgli tutte le capacità necessarie alla creazione di pregiati bianchi … con un fascino tutto italiano e Mediteranneo, impossibile non notarlo!

Origini e Storia

Il Vermentino è un vitigno autoctono, giunto in Italia dalla Francia e dalla Corsica, dove è conosciuto con i nomi di Verlantin e di Malvoisie à gros grains; da lì si è poi facilmente diffuso soprattutto nel territorio ligure, in Sardegna e sulla fascia costiera del Nord della Toscana.

Una varietà di vite particolare, che racconta una storia piena di divertenti incertezze: mai vitigno italiano fu così confuso con altri!

Lo studioso Giorgio Gallesio, dirigente e celebre botanico italiano, nella prima metà dell’800, era piuttosto certo che questo vitigno non fosse altro che quello della Vernaccia descritto già da Boccaccio nelle sue opere; in realtà, studi successivi hanno confermato una netta distinzione genetica tra queste due tipologie di vite.

Una confusione generale che si è ampliata ulteriormente confondendolo con il Sauvignon dei Francesi, come sostenuto dal naturalista Giorgio Guidoni, nel 1825.

Che si trattasse di un vitigno ben distinto e praticamente unico nel suo genere è stato chiaro solo dai primi decenni del 1900, quando noti enologi e agronomi del periodo misero bene in evidenza le diverse peculiarità di quest’uva bianca rispetto ad altre tipologie, come il Pigato e la Favorita, con cui spesso veniva ulteriormente confusa. Infatti, pur con qualche somiglianza, il vitigno Vermentino presenta alcune caratteristiche ampelografiche che ben lo distaccano, soprattutto nell’aspetto del Grappolo, dagli altri vitigni a bacca bianca tipici della Liguria e dei territori limitrofi.

Coltivazione e Allevamento

Il vitigno è dotato di grappoli dalla forma compatta e quasi cilindrica, caratterizzati da acini dal tipico colore giallo-ambrato, molto pruinosi, ben tondi e di dimensioni piuttosto grandi.

Le uve dimostrano una particolare predilezione per quei terroir dotati di un suolo di matrice argilloso – calcarea e caratterizzati da un clima mite e soleggiato, spiccatamente mediterraneo.

E’ ben noto il particolare e proficuo legame che unisce al mare questo tipo di uva, che ama i terreni collinari, soleggiati e ben ventilati.

Le uve vengono vendemmiate alla fine di Settembre, quando hanno raggiunto il loro caratteristico colore caldo e dorato.

Caratteristiche Organolettiche

I vini di Vermentino sono sicuramente tra i più amati di tutta la nostra penisola, per la loro solarità e quel fascino allegro che esprimono attraverso il colore, i profumi e il ricco sapore.

Nettari dalla luminosa tonalità solare, che si rivelano con diverse sfumature di giallo e di verde, dal classico paglierino a un più intenso dorato.

Si tratta di vini bianchi deliziosamente profumati, con note fruttate e floreali ben evidenti, dove possiamo scoprire le golose e croccanti sensazioni della frutta, esotica e nostrana, con note di ananas, mela Golden, pompelmo e limone, pesca nettarina, albicocca, acacia, mimosa e biancospino. A tali tipiche percezioni fruttate, soprattutto nei Vermentini di Gallura, si possono aggiungere sentori che richiamano la frutta secca.

Un’aromaticità generale, dolce e delicatamente citrina, che può ampliarsi anche con sensazioni vegetali delicate, di erbe mediterranee, come la salvia, l’alloro e la maggiorana. In alcuni particolari vini, specialmente quelli ottenuti da uve provenienti dal suolo granitico della Gallura, si può percepire una particolare mineralità anche nei profumi e non solo nei sapori, con note iodate e gessose.

Infine, particolari note speziate e lievemente piccanti possono far capolino dal ventaglio aromatico di quei rari vini fatti maturare, per un breve periodo, in legno.

All’assaggio, si rimane incantati dall’ottima freschezza e dalla sfiziosa sapidità: doti solitamente ben equilibrate, che regalano un sorso di grande piacevolezza.

Siamo di fronte a dei bianchi freschi ma non così leggeri in struttura. I vini, generalmente lavorati e affinati in acciaio, per mettere in risalto le doti più affascinanti e genuine del vitigno, regalano una favolosa persistenza e una grande pienezza gustativa, riscontrabile a ogni assaggio.

I migliori Vermentini lasciano al palato una gustosa e persistente sensazione saporita, con ricordi fruttati, floreali e iodati, talvolta quasi salmastri, proprio a ricordare lo splendore del mare.

I Migliori Abbinamenti

Impossibile negarlo! I vini Vermentino amano gli ingredienti del mare. Pertanto, via libera a tutte quelle ricette sfiziose che hanno come protagonisti i pesci, i crostacei e i molluschi, anche accompagnati da verdure e ortaggi profumati.

I Vermentini in purezza più giovani e freschi possono accompagnare con grande delizia tanti sfiziosi antipasti e primi di mare, cotti e crudi, senza nasconderne le genuine sensazioni marine. Vini che non possono mancare a tavola, soprattutto in compagnia di capesante e cozze gratinate, filetti di persico o merluzzo al gratin, un’orata all’acqua pazza, un’insalata di scampi e avocado, degli intramontabili spaghetti con le vongole.

I più evoluti, affinati più a lungo, in particolare quelli di Gallura, possono invece accompagnare tranquillamente pietanze di mare gourmet, più ricche, costruite e succulenti.

Vini bianchi dal delizioso e ampio spettro aromatico, carichi di saporosità, freschezza e persistenza e, allo stesso tempo, dotati di buon equilibrio e una più morbida rotondità: ideali accanto a un risotto con gli scampi, a un rombo in crosta di patate, a dei calamari ripieni, o magari a una zuppa di pesce, a una triglia al cartoccio, a delle linguine con calamaretti spillo e pesto alla genovese.

Ma non dimentichiamo la bontà delle bottiglie più strutturate, piene e corpose, accanto a ricette raffinate a base sia di pesce sia di carne. Non a caso, quando avete voglia di gustare una classica Paella alla Valenciana, un bianco gallurese può davvero rivelarsi una scelta vincente, gustosissima e indimenticabile.

Vi va di provare? Su WinePoint potete acquistare tutti i vini Vermentino online al migliore prezzo del web. Potrete abbinarli ai diversi piatti suggeriti poco sopra.


Vini con uve del vitigno Vermentino

55 risultati