la palazzola

 

Siamo sulle dolci e morbide colline della provincia di Terni, dove l’azienda agricola La Palazzola di Stefano Grilli ha sede, e più precisamente a Vocabolo Vascigliano, nel comune di Stroncone. L’azienda risale all’anno 1922 e prende il nome dalla zona dove è situata, sui resti di una antica torre medioevale.
Qui Stefano Grilli tra vigneti, boschi e natura segue la vigna, sceglie i migliori vitigni da coltivare, a seconda del terroir e del singolo appezzamento, focalizzando la sua produzione sull’equilibrata divisione tra etichette audaci e moderne e autentiche e tradizionali, caratterizzate da una netta impronta territoriale ed un lavoro in cantina lento e preciso, con la collaborazione di Riccardo Cotarella.

Ed è proprio qui, in cantina che nascono le più grandi sperimentazioni, innovazioni e creazioni di Stefano Grilli.
Si parte da poco meno di 30 ettari vitati, posizionati su pendii adiacenti la cantina, dai suoli prevalentemente argillosi e calcarei, con esposizioni ottimale e microclima particolarmente favorevole, grazie alle piacevoli brezze che offrono una buona ventilazione e asciugano le piante, aumentandone la resistenza all’attacco delle muffe e la qualità dei grappoli.
Nei vigneti di proprietà si coltivano diverse varietà sia autoctone come il verdello e il sangiovese, che internazionali, come syrah e pinot nero a bacca nera e chardonnay e riesling a bacca bianca.

In cantina via libera alle sperimentazioni, con un occhio di riguardo al Metodo Ancestrale per la spumantizzazione, di cui Stefano Grilli è un vero e proprio maestro.
Si possono vedere così piccole produzioni in piccoli orci di terracotta, spumanti a base di uve riesling (si avete letto bene, uve riesling in Umbria) spumantizzate secondo metodo ancestrale, meravigliosi passiti che maturano in caratelli scolmi e un divertente passito da uve gelate.

La gamma è ricca e articolata e ogni vino è pensato per esprimere al meglio il varietale e il terroir. Risulta molto difficile consigliare i migliori da provare di questa azienda umbra perché sono tutti molto particolari e ogni etichetta offre molti spunti di riflessione. Cominciando dagli spumanti, lo Spumante Metodo Classico Riesling Brut è la base, quindi si passa alla Gran Cuveè per approdare allo Spumante Metodo Classico Ancestrale Blanc de Blancs Brut a base di sole uve bianche e il Blanc de Noirs, ottenuto da uve a bacca nera. Per i rossi l’attenzione va sul pluripremiato “Rubino” Umbria IGT La Palazzola, un vino rosso affinato in barrique, dal profumo e dal sorso intenso e complesso. Impossibile infine dimenticare il Vin Santo “occhio di Pernice” di questa cantina; colpisce olfatto e palato con un sorso incredibilmente piacevole e complesso, che regala emozionanti sfumature di aromi e sapori senza mai risultare invadente o stucchevole.

 

Leggi di più
Leggi di meno
I vini di la palazzola

Il Ciliegiolo di Narni di La Palazzola è un vino rosso prodotto da uve Syrah. Il colore rosso scarico, i profumi sono speziati, erbacei e fruttati di lampone e ciliegia. In bocca la piacevole freschezza, lo rende elegante e raffinato. Affina in barrique 12 mesi.

Vin Santo "Occhio di Pernice" Amelia DOC di La Palazzola è un vino bianco dessert dal colore ambrato con riflessi granati. Al naso prevalgono note di caffè tostato, cioccolato, scorzad'arancia candita e caramello. Al palato è cremoso, dalla grande concentrazione e balsamicità, lascia per lungo tempo la bocca vellutata di sensazioni agrumate senza essere stucchevole.

GR
2 bicchieri rossi
Vi
3 Viti AIS
Ve
94/100
Sl
Grande Vino
Bi
Bibenda 4 Grappoli
Es
4/5

Lo Spumante Brut Blanc de Blancs metodo classico - ancestrale dell’azienda La Palazzola è un vino spumante elegante e di grande carattere. Particolare l’impatto olfattivo, che si apre con note di fiori per virare verso un sottobosco di muschio e funghi champignon, con un palato elegante, sapido, ben bilanciato e un lungo finale. Ottenuto principalmente da uve Trebbiano, affina 40 mesi sui lieviti in bottiglia

Vino bianco fruttato e minerale, il Verdello La Palazzola è ottimo per accompagnare svariati piatti della cucina mediterranea ed estera, come pollo al curry o allo zenzero, risotto agli asparagi o ai carciofi, ma anche torte salate e formaggi freschi.

Vi
3 Viti AIS
Bi
Bibenda 4 Grappoli

Il "Rubino" di La Palazzola è un vino rosso di colore rubino intenso impenetrabile. Il naso è colpito da note balsamiche di salvia e alloro, poi arriva il tartufo e la pietra focaia. In bocca intensi sentori di frutti rossi quali mora ed amarena e intriganti note affumicate. Affina in barrique 12 mesi.

GR
2 bicchieri rossi

Lo Spumante Brut Metodo Classico da uve Riesling dell’azienda La Palazzola è un vino spumante che si presenta giallo paglierino nel bicchiere, al naso emergono note eteree e vegetali, dal fieno al cedro candito. Al palato il sorso è pieno e deciso, con piacevole persistenza del perlage. Affina 48 mesi sui lieviti