leone de castris

L'antica azienda fu fondata nel 1665 dal duca Oronzo De Castris. Nel 1925 Piero Leone De Castris iniziò ad imbottigliare, per primo in Puglia, i suoi vini. Nel 1943 nacque il Five Roses, primo rosé imbottigliato in Italia, divenuto famoso nel mondo. A metà degli anni '50 entrò in produzione il Salice Rosso Riserva, diventato per volere dei produttori, dal 1971, Salice Salentino DOC Riserva.
L'Azienda è posta nel centro di Salice Salentino, fra case bianchissime dove il sole si riflette, abbagliando. Entrando nel palazzo si accede subito agli uffici commerciali dai grandi lucernari sul tetto e lunghi banconi ottocenteschi in legno, dietro i quali lavorano solerti impiegati, utilizzando le più avanzate tecnologie.
Subito il connubio fra passato e presente si fa tangibile: Leone De Castris è la storia di Salice Salentino, ma ne è anche il futuro. Passando nelle varie stanze, prima di arrivare ad una cantina modernissima, si respira un'aria intima e sofisticatamente familiare. Casa e Azienda si fondono e si confondono come la storia del Five Roses e le vicende personali della famiglia: cinque rose come i cinque figli che ogni esponente della casa Leone ha avuto per varie generazioni.
La Cantina Leone de Castris ha dato vita alla linea “Per Lui”, i cui vini sono prodotti da vitigni autoctoni: Negroamaro, Primitivo, Susumaniello e Ottavianello.
In relazione al Susumaniello e Ottavianello ci sarebbe davvero molto da dire, perché sono vitigni antichi che hanno fatto la storia della Puglia. La Cantina Leone de Castris ha deciso di investire le proprie energie per continuare a valorizzarli ed esprimere ulteriormente le loro incredibili potenzialità.
Primitivo e Negroamaro sono uve di fama mondiale, dove chi le sente anche solo pronunciare le riconduce immediatamente alla Puglia.
Perché a questa linea è stato attribuito questo nome? Perché è dedicata all’Avvocato Salvatore Leone de Castris, pioniere della diffusione nel mondo del Salice Salentino di cui abbiamo parlato all’inizio, uomo insignito di diverse onorificenze e Accademico Nazionale della vite e del vino. Di Lui si legge che ha saputo fondere sapientemente la storia di un’antica famiglia del sud Italia con l’avvenire di una delle aziende vitivinicole più innovative.

Leggi di più
Leggi di meno
I vini di leone de castris

Il Salice Salentino Riserva "50° Vendemmia" di Leone De Castris è un vino rosso corposo dal colore rubino con lampi granato. Profumi eleganti di mirtilli e more mature, passata di prugne, tabacco dolce-floreale di iris e giaggiolo, su una trama scura e calda di terra bagnata e speziato di semi di senape e zenzero. Assaggio deciso, pieno e convincente, con tannini fitti e già smussati, nota alcolica che regala morbidezza e arrivo fresco e sapido di grande godibilità. Finale lungo e marcato dai toni fruttati. Maturazione in botte di rovere per 12 mesi e altrettanto tempo in bottiglia per l'affinamento.

LM
93/100
Vi
3 Viti AIS
Bi
Bibenda 4 Grappoli

Al naso vengono evocati intensi profumi di frutta rossa e sentori speziati di vaniglia; al palato si rivela ampio, morbido e persistente. Villa Santera Primitivo Salento IGT Leone De Castris nasce dalla vinificazione di uve 100 per 100 Primitivo, coltivate su vigneti di un’età di 15 anni circa, caratterizzati da una conformazione argillo limosa.

Da bere tutti i giorni
ST
91/100

Frutto della vinificazione in purezza delle antiche uve autoctone “Susumaniello”, questo vino si presenta al naso con ricchi profumi di piccoli frutti di bosco che anticipano sensazioni speziate e leggermente balsamiche. Sorso avvolgente, dotato di tannini morbidi e di ottima freschezza

Da bere tutti i giorni
Vi
3 Viti AIS
GR
2 bicchieri
Bi
Bibenda 4 Grappoli

Profilo olfattivo ricco di note fruttate di prugna e visciole, accompagnate da sentori di zenzero e spezie; gusto pieno e vellutato. Villa Santera Primitivo di Manduria Leone De Castris viene prodotto con l’ausilio di uve Primitivo di Manduria 100 per 100, allevate ad alberello pugliese (7000 ceppi per ettaro) su terreni di conformazione argillosa e limosa.

Vi
3 Viti AIS
JS
91/100
Ve
87/100
Bi
Bibenda 4 Grappoli

Vino che si esprime al naso con intensi sentori di pesca ed ananas, arricchiti da note floreali; gusto fresco e morbido, dotato di un’ottima struttura. Angiò Fiano Salento IGT Leone De Castris nasce con la vinificazione di uve 100 per 100 Fiano, coltivate su vigneti situati nel cuore dell’IGT Salento. Dopo la fermentazione il vino matura sulle fecce per un tempo di circa 3 mesi; successivamente la fase di affinamento avviene in bottiglia, per esaltare le caratteristiche organolettiche delle uve.

LM
90/100

Profumo che rimanda ad aromi varietali di piccoli frutti rossi e note di spezie dolci e piccanti; gusto succoso, fresco e caratterizzato da una buona trama tannica. Elo Veni Negroamaro Salento IGT Leone De Castris viene prodotto con l’ausilio di una vinificazione che avviene esclusivamente in acciaio, che gli permette di conservare un profilo fragrante e fruttato, esaltando le peculiarità delle uve Negroamaro.

Da bere tutti i giorni Più venduti
RP
87/100
JS
88/100

Vino che si esprime all’olfatto con sentori fruttati di ciliegia e fragoline di bosco; al palato si rivela morbido e piacevolmente persistente. Five Roses Leone De Castris viene ricavato principalmente dalla vinificazione di uve Negramaro, allevate ad alberello pugliese (7000 ceppi per ettaro), su vigneti che possono vantare un’età di 35 anni, caratterizzati da terreno a medio impasto.

Più venduti
Vi
3 Viti AIS
WS
87/100
LM
92/100
Sl
Vino Quotidiano
GR
2 bicchieri
Ve
87/100

Vino che si esprime al naso con profumi che rimandano a note di frutta rossa sotto spirito e a sentori di spezie dolci; gusto inteso e morbido, caratterizzato dalla presenza di tannini dolci. Per Lui Ottavianello Rosso Salento IGT Leone De Castris è un rosso particolarmente raffinato, che presenta una buona struttura ed una particolare aromaticità; si tratta di un clone salentino del Cinsault, una varietà originaria del territorio del Sud della Francia.

Vino che si esprime al naso con intense note di prugna, ciliegia e frutta cotta, unitamente a sentori speziati al cacao; al gusto si rivela particolarmente morbido ed avvolgente. Per Lui Primitivo Leone De Castris viene prodotto con l’ausilio del 100 per 100 di uve Primitivo, coltivate su vigneti con terreni di conformazione argillosa e limosa.

Perfetti da regalare
GR
3 bicchieri rossi
Bi
Bibenda 4 Grappoli

Vino che si esprime al naso con un susseguirsi di sentori fruttati, note floreali di viola e rimandi speziati di liquirizia; gusto pieno e caratterizzato da tannini eleganti e decisi. Per Lui Susumaniello Leone De Castris viene prodotto con uve di Susumaniello, fermentate per 10 giorni a temperatura controllata e macerate sulle bucce per ulteriori 10 giorni. Dopo la fase di svinatura, il vino viene riposto all’interno di barriques di rovere francese, dove avviene la fermentazione malolattica e la fase di affinamento.

Vi
3 Viti AIS
Bi
Bibenda 4 Grappoli

Profilo olfattivo che si esprime in note di confettura di mirtilli e ribes nero, unitamente a sentori speziati che rimandano alla vaniglia; gusto raffinato e caratterizzato dalla presenza di una trama tannica sofisticata. Donna Lisa Salice Salentino Riserva Leone De Castris è uno dei cru della cantina pugliese: le uve vengono coltivate sugli storici vigneti localizzati sul territorio della DOC Salice Salentino.

Preferiti di Winepoint Perfetti da regalare
WE
92/100
GR
3 bicchieri rossi
RP
90/100
LM
92/100
JS
92/100
Bi
Bibenda 5 Grappoli