Leone de Castris

L'antica azienda fu fondata nel 1665 dal duca Oronzo De Castris. Nel 1925 Piero Leone De Castris iniziò ad imbottigliare, per primo in Puglia, i suoi vini.

Nel 1943 nacque il Five Roses, primo rosé imbottigliato in Italia, divenuto famoso nel mondo. A metà degli anni '50 entrò in produzione il Salice Rosso Riserva, diventato per volere dei produttori, dal 1971, Salice Salentino DOC Riserva.

 

L'Azienda è posta nel centro di Salice Salentino, fra case bianchissime dove il sole si riflette, abbagliando. Entrando nel palazzo si accede subito agli uffici commerciali dai grandi lucernari sul tetto e lunghi banconi ottocenteschi in legno, dietro i quali lavorano solerti impiegati.

Subito il connubio fra passato e presente si fa tangibile: Leone De Castris è la storia di Salice Salentino, ma ne è anche il futuro. Passando nelle varie stanze, prima di arrivare ad una cantina modernissima, si respira un'aria intima e sofisticatamente familiare. Casa e Azienda si fondono e si confondono come la storia del Five Roses e le vicende personali della famiglia: cinque rose come i cinque figli che ogni esponente della casa Leone ha avuto per varie generazioni.

 

La Cantina Leone de Castris ha dato vita alla linea “Per Lui”, i cui vini sono prodotti da vitigni autoctoni: Negroamaro, Primitivo, Susumaniello e Ottavianello.

In merito al Susumaniello e Ottavianello ci sarebbe davvero molto da dire, perché sono vitigni antichi che hanno fatto la storia della Puglia. La Cantina Leone de Castris ha deciso di investire le proprie energie per continuare a valorizzarli ed esprimere ulteriormente le loro incredibili potenzialità.

Primitivo e Negroamaro sono uve di fama mondiale, dove chi le sente anche solo pronunciare le riconduce immediatamente alla Puglia.

Perché a questa linea è stato attribuito questo nome? Perché è dedicata all’Avvocato Salvatore Leone de Castris, pioniere della diffusione nel mondo del Salice Salentino di cui abbiamo parlato all’inizio, uomo insignito di diverse onorificenze e Accademico Nazionale della vite e del vino. Di Lui si legge che ha saputo fondere sapientemente la storia di un’antica famiglia del sud Italia con l’avvenire di una delle aziende vitivinicole più innovative.

I vini di Leone de Castris
Negroamaro 'Elo Veni' Leone de Castris 2019
Leone de Castris Negroamaro 'Elo Veni' Leone de Castris 2019

Profumo che rimanda ad aromi varietali di piccoli frutti rossi e note di spezie dolci e piccanti; gusto succoso, fresco e caratterizzato da una buona trama tannica. Elo Veni Negroamaro Salento IGT Leone De Castris viene prodotto con l’ausilio di una vinificazione che avviene esclusivamente in acciaio, che gli permette di conservare un profilo fragrante e fruttato, esaltando le peculiarità delle uve Negroamaro.

Ottavianello 'Per Lui' Leone de Castris 2015
Leone de Castris Ottavianello 'Per Lui' Leone de Castris 2015

Vino che si esprime al naso con profumi che rimandano a note di frutta rossa sotto spirito e a sentori di spezie dolci; gusto inteso e morbido, caratterizzato dalla presenza di tannini dolci. Per Lui Ottavianello Rosso Salento IGT Leone De Castris è un rosso particolarmente raffinato, che presenta una buona struttura ed una particolare aromaticità.