abbazia di novacella

Storica realtà vitivinicola, fondata nel 1142 dai Canonici Agostiniani a Varna, in Alto Adige, l’Abbazia di Novacella è considerata come una tra le più antiche cantine al mondo. Fin dalla sua fondazione poteva infatti vantare un buon numero di masi, poderi e vigneti limitrofi, che i monaci gestivano in totale indipendenza. Nata per autosostenersi, con diverse imprese e settori collegati tra loro ma autonomi nella gestione, come agricoltura, viticoltura e cantina, l’Abbazia ha proseguito nel corso degli anni le sue attività, malgrado svariate vicissitudini.

Attualmente la cantina è gestita per la parte enologica da Celestino Lucin e i vigneti si estendono quasi tutti attorno alla cantina. L’estensione totale raggiunge circa 90 ettari, che comprendono 25 ettari di proprietà dell’Abbazia e i rimanenti in affitto, gestiti da conferitori di fiducia. Le vigne in cui sono allevate le varietà a bacca bianca (sylvaner, kerner, riesling), si trovano in Valle Isarco, tra i 600 e i 900 metri di altitudine sul livello del mare e offrono forte escursione termica tra il giorno e la notte e suoli morenici, magri e ciottolosi. I vitigni a bacca nera (schiava e pinot nero) sono invece coltivati su terreni sabbiosi e ricchi di scheletro nella frazione di Cornaiano, a circa 250 metri di altitudine.
La peculiarità di vitigni e terroir offre nei vini un’impronta nettamente legata al territorio e al terreno di provenienza, permettendo di esprimere la migliore tipicità, armonia e longevità nelle etichette firmate Abbazia di Novacella.
Dal grande rispetto, non solo per la natura ma per le caratteristiche e le particolarità di ogni vitigno, dal rigore e dall’attenta selezione sia in vigna che in cantina, nascono i vini dell’Abbazia di Novacella: fini, complessi, fruttati e minerali. Queste sono le parole chiave e il filo conduttore che traccia la produzione fin dai tempi più antichi.

La gamma è divisa nella linea classica, con vini più immediati, freschi e giovani e la linea “Praepositus”, una selezione dei migliori “cru”, composta da vini più complessi, raffinati e longevi. Tra i bianchi assolutamente da non perdere il Riesling, il Kerner e il Sylvaner firmati Abbazia di Novacella, mentre tra i rossi spicca il Pinot Nero Riserva, tutti appartenenti alla linea “Praepositus” e alla denominazione Alto Adige DOC.

Leggi di più
Leggi di meno
I vini di abbazia di novacella
abbazia di novacella Riesling Abbazia di Novacella 2020 Valle Isarco Alto Adige DOC

Vino aromatico fermo della Valle Isarco di color paglierino dai riflessi verdognoli. Netti sentori floreali e vegetali emergono al naso, mentre al palato si percepiscono note agrumate e di frutta a polpa gialla. Affinamento inziale in acciaio inox per circa 6 mesi, per poi proseguire in bottiglia.

JS
92/100
abbazia di novacella 'Omnes Dies' Abbazia di Novacella 2020

Vino bianco da uve Muller Thurgau, Kerner e Moscato Giallo dal sorso fresco e sapido. Al naso regala note di pesca, agrumi e noce moscata.

Da bere tutti i giorni Più venduti