antinori

Quella degli Antinori è un'azienda vinicola che può vantare una storia di quasi sette secoli. Intorno alla fine del XIV secolo, i viticoltori fiorentini, avendo constatato l'importanza e la realtà dei numeri relativi al commercio dei vini dolci, all’epoca ad esclusivo beneficio economico della Repubblica di Venezia (primo fornitore dei vini per i paesi del Nord Europa), iniziarono ad operare concorrenza alla Serenissima. La potente famiglia di mercanti e banchieri degli Antinori fu tra le prime a intuire questa opportunità commerciale.

Nell’anno 1385, Giovanni di Piero Antinori divenne membro dell'"arte dei vinattieri", iniziando a condurre l’attività che opera tutt’ora la famiglia Antinori. Tuttavia, è con il secolo XVI che Alessandro Antinori fece conoscere il vino delle proprie tenute sia in Italia che all’estero, viaggiando da Lione alle Fiandre, dalla Spagna ad Algeri. Il vino resterà la passione e l'attività principale della famiglia, al punto che nel 1898 venne fondata la "Fattoria dei Marchesi Lodovico e Piero Antinori", dai due fratelli Lodovico e Piero, figli del marchese Niccolò: quest’ultimo era diretto discendente di quel tale Niccolò che nel 1506 acquistò Palazzo Antinori. Niccolò si era molto prodigato per diffondere nel mondo la conoscenza dei vini toscani; anche grazie al contributo di Niccolò, i vini toscani divennero un prodotto di alta qualità, dando lustro pertanto alla Cantina Antinori stessa. Da 26 generazioni la famiglia Antinori continua a scrivere la propria storia.
Oggi la famiglia Antinori vanta importanti tenute vinicole in Toscana e al di fuori della Regione.
In primis vogliamo citare la Tenuta Tignanello, situata nel cuore delle Regione del Chianti Classico: in particolare la tenuta si trova tra le colline racchiuse tra le Valli della Greve e le Valli della Pesa; la Tenuta Tignanello ha un’estensione di 319 ettari, dei quali ben 127, coltivati con le viti.
Altro possedimento dell’azienda vinicola è la Tenuta Badia a Passignano: situata presso Sambuca Val Di Pesa, a soli 3 chilometri di distanza dalla Tenuta Tignanello.
Vi è poi la Tenuta Peppoli, altra perla di produzione del Chianti Classico, situata a cinque chilometri a Nord-Est dalla Tenuta Tignanello. La cantina può inoltre vantare la Tenuta Pian Delle Vigne, interpretazione personale dei Marchesi Antinori di uno storico e prestigioso vino: stiamo parlando di Sua maestà il Brunello di Montalcino.
Da ultimo, i possedimenti aziendali si articolano nella Tenuta Guado al Tasso, piccola e prestigiosa Doc di Bolgheri, nel cuore dell’Alta Maremma, e nella Tenuta Montesina: quest’ultima è invece situata al di fuori del territorio toscano, nella prestigiosa località vitivinicola della Franciacorta, attorno all’antico Borgo di Calino, piccolo gioiello storico lombardo tra gli antichi palazzi e il verde delle sue colline e delle valli moreniche.

 

Leggi di più
Leggi di meno
I vini di antinori
antinori Chianti Superiore 'Santa Cristina' Antinori 2018

Il Chianti Superiore Santa Cristina, prodotto dalle cantine Antinori in Toscana, è ottenuto con un blend di uve Sangiovese e Cabernet Sauvignon. Intenso, regala all’olfatto note di frutta rossa e ciliegia, con tannini morbidi all’assaggio. Affina in barrique di rovere francese e ulteriori sei mesi in acciaio. Corposo ed elegante.

Bi
Bibenda 4 Grappoli
antinori Rosso 'Villa Antinori' Antinori 2019

Il Villa Antinori è un vino rosso fermo prodotto in Toscana presso le cantine Antinori, con un interessante blend di uve a donare morbidezza e corpo. Vinificato in rosso, affina poi per un anno in barrique francesi, ungheresi e americane. Dopo un ulteriore riposo in bottiglia per otto mesi, regala note di amarena, mirtillo, pepe e vaniglia. Intenso e persistente.

Ve
88/100
GR
2 bicchieri
antinori 'Cipresseto' Antinori 2020 Rosato Toscana IGT

Il vino rosato fermo Il Cipresseto prodotto in Toscana presso le cantine Santa Cristina Antinori si presenta di un delicato rosa cipria e si apre al naso con note fruttate ed erbacee. Morbido e caldo al palato, è prodotto da uve Sangiovese e Canaiolo.

Da bere tutti i giorni Più venduti
antinori Pinot Bianco Villa Antinori Antinori 2020 Toscana IGT

Fresco e minerale vino bianco di denominazione Toscana IGT, realizzato unicamente con uve Pinot Bianco della Tenuta Monteloro. All’olfatto apre ad intense sensazioni floreali d’acacia e frutti tropicali. Il sorso è di buona struttura, pieno e di elegante persistenza nel finale.

antinori 'Santa Cristina' Fattoria le Maestrelle Antinori 2019 Rosso Toscana IGT

Fattorie le Maestrelle è un vino rosso fermo di classificazione Toscana IGT, ed è prodotto dalle cantine Santa Cristina Antinori. Realizzato con uve Sangiovese, Merlot e Syrah, si presenta color rosso rubino violaceo, e si apre al naso con note fruttate e floreali in cui prevalgono dolcezza e ribes. L’affinamento prevede una parte in acciaio e una parte in barrique

Vini per momenti romantici