petilia

E' qui, sul punto più alto di questo territorio strategico e glorioso, che Roberto e Teresa hanno gettato le basi per far crescere e prosperare i vitigni Petilia. I fratelli Bruno, ai quali si è aggiunto successivamente anche Carmine, hanno fatto sì che da queste fondamenta sorgesse una cantina che è soprattutto sinonimo di passione e amore per la propria terra.
I vini della Campania dell'azienda vinicola Petilia, che in greco significa Piccola Patria, nascono sui resti di un accampamento greco che è stato rinvenuto proprio nella località di Campo Fiorito, in provincia di Avellino, dove i Bruno hanno dato vita alla loro fiorente attività. I vigneti si sviluppano su un terreno di 20 ettari, ricco di minerali che rendono i vini particolari e strutturati. Una volta raccolte, le uve vengono immediatamente pressate, ma con la dedizione di mani esperte e capaci, scegliendo solo il mosto fiore per non perdere gli aromi di cui sono ricche e per ottenere un vino perfetto.

I grandi vini campani e più in particolare del territorio di Campo Fiorito, sono complessi da un punto di vista aromatico e questo perché anche il suolo, che si contraddistingue per le sue proprietà calcaree e tufacee, regala sapori ricchi e variegati che rendono il vino dalle mille sfaccettature e profumazioni.
Il vino campano bianco Greco di Tufo di Petilia, ad esempio, viene accompagnato da un gradevole profumo di fiori, noci, mandorle e nocciole che al meglio esprimono i sapori e le emozioni dell'Irpinia, una terra selvaggia, selvatica, ma al tempo stesso anche affascinante.
L'azienda Petilia persegue un credo fermo e convinto, quello che il vino si fa in vigna e per questo è maniacalmente e ossessivamente attenta alla cura dei suoi vigneti, seguendo rigide regole con l'utilizzo di moderni macchinari che la stessa cantina progetta e perfeziona.
Tra i vini rossi campani dell'azienda Petilia si distingue l' Aglianico Le Sepaie. Quest'ultimo, lasciato a riposo un anno, è un vino fruttato ma al tempo stesso anche piacevolmente speziato, perfetto per seconde portate a base di carne.
Tra i bianchi spiccano la Falanghina DOC Hirpos, dall'odore di lavanda e fiori bianchi, ma che all'assaggio si presenta sapido e vivace, il Greco di Tufo Quattroventi, netto nelle sensazioni di sapidità e freschezza e che ha in bocca una grande struttura.

Leggi di più
Leggi di meno
I vini di petilia

Il Fiano di Avellino della Cantina Petilia si presenta dal colore giallo paglierino e leggeri riflessi dorati. Al naso esprime profumi di pera, mela, fiori bianchi e nocciola. Al palato è elegante, morbido con un finale fresco e sapido

RP
90/100

Il Greco di Tufo della Cantina Petilia è un vino bianco fresco e di media struttura dal colore giallo paglierino e riflessi dorati. Al naso esprime sentori fruttati di mela e arancio arricchiti da profumi di acacia e biancospino. In bocca spiccano le note agrumate; è dotato di corpo, struttura e di un buon finale sapido, fresco e persistente

RP
90/100
Sl
Vino Quotidiano

L'Aglianico "Le Sepaie" della Cantina Petilia è un vino rosso caldo e vellutato dal colore rubino intenso. Il bouquet di profumi esprime sentori di amarena, fragole di bosco e mora. Al palato è caldo, equilibrato, avvolgente, morbido e lievemente speziato. Segue una lunga macerazione sulle bucce ed un affinamento di 12 mesi in barrique e tonneaux.

Da bere tutti i giorni Più venduti
JR
17/20

Fresco e sapido “Hirpos” vinifica in acciaio, con un affinamento di almeno 3 mesi in bottiglia. Si abbina con primi e secondi piatti di pesce, come cavatelli ai frutti di mare e risotto con gamberetti e zucchine.

100% aglianico vinificato in acciaio a temperatura controllata, a cui segue un affinamento in barrique e tonneaux che varia tra i 18 e i 24 mesi. “450 V” è un vino di grande struttura, di indimenticabile morbidezza complessità gusto-olfattiva. Ottimo con carni rosse importanti, arrosti e brasati, cinghiale in umido e formaggi del territorio.

Falanghina vinificata in acciaio a temperatura controllata e affinata in bottiglia per qualche settimana. Si abbina con antipasti di pesce, stuzzichini e pranzi leggeri.

Da bere tutti i giorni
RP
90/100

Il "4 20 - Quattro Venti" Greco di Tufo della Cantina Petilia è un vino bianco di grande eleganza di aromi e di grande struttura. Ha colore giallo paglierino e riflessi dorati ed al naso esprime sentori agrumati e solfurei, accompagnati da profumi di fiori d’arancio e biancospino. Al palato è concentrato, fresco, strutturato lievemente tannico e dal finale lungo

Ve
93/100