villa job

La storia di Cantina Villa Job nasce dalla passione di due persone, che dopo un percorso di studi e lavoro nel campo della consulenza e del marketing, hanno deciso di voltare pagina, per dedicarsi alla terra. Alessandro e Lavinia hanno compreso il grande valore del vignaiolo: i vini di Cantina Villa Job esprimono il pensiero dei fondatori dell’azienda, la loro passione e le loro idee. Esattamente come Alessandro e Lavinia, i vini di Cantina Villa Job sono liberi, personali e non legati solamente all’aspetto meramente commerciale. Secondo il pensiero di Alessandro e Lavinia, una bottiglia di vino può e deve contenere cultura. I fondatori di Cantina Villa Job sono impegnati quotidianamente nello sforzo per la massima comprensione del potenziale del territorio di produzione, cercando di cogliere le migliori sfumature per conferire ai vini grande complessità, personalità e soprattutto territorialità. Quando Alessandro e Lavinia decisero di intraprendere questa avventura imprenditoriale, viaggiarono tra la Loira e l’Italia, alla ricerca di quello che sarebbe dovuto essere lo stile della nuova cantina. Oggi Cantina Villa Job cerca di trasmettere in ogni vino prodotto, i racconti e le emozioni speciali che sono state vissute nel corso dei viaggi: l’obiettivo e l’intento è chiaramente quello di far incontrare i saperi di altrove, con la grande tradizione vitivinicola del Friuli. Per l’azienda la produzione vitivinicola si traduce in un momento di grande gioia e felicità; avere l’onore di rappresentare il territorio friulano e metterlo in bottiglia, rende certamente orgogliosi. Per fare ciò l’azienda adotta metodi finalizzati a migliorare e allo stesso tempo ad arricchire la biodiversità all’interno del vigneto, ed attorno ad esso. Il vino nasce prima di tutto all’interno del vigneto e viene accompagnato in cantina con l’ausilio di lieviti indigeni, fermentazioni spontanee e basse solforose. Alessandro si è laureato a Milano in Ingegneria Gestionale e dopo la laurea ha collaborato con l’Università per un anno; dal 2010 al 2015 è stato consulente in Fastweb per la gestione dei progetti strategici. Lavinia, dopo il conseguimento della laureata ha lavorato per l’azienda Jakala di Milano, dal 2011 al 2017, per poi dedicarsi alla conduzione di Cantina Villa Job. Il vigneti aziendali si trovano sull’altopiano di Pozzuolo del Friuli, a 90 metri di altitudine sopra il livello del mare. Le peculiarità di questa zona di produzione vitivinicola, si evincono dalla morfologia: rocce antiche nel substrato, che tendono a risalire proprio nell’area di coltivazione, generando fasce di terreno molto complesse.

 

I vini di villa job
Pinot Grigio 'Piantagrane' Villa Job 2020 Venezia Giulia IGT
villa job Pinot Grigio 'Piantagrane' Villa Job 2020 Venezia Giulia IGT

Dopo una macerazione sulle bucce in tini di legno aperti, le uve fermentano spontaneamente e maturano in cemento e barriques usate. Interessante l’abbinamento con pasta al sugo di pomodoro e verdure, primi e secondi di pesce in umido.

Schioppettino 'Gravità' Villa Job 2017
villa job Schioppettino 'Gravità' Villa Job 2017

Vino rosso dall'ampio quadro olfattivo composto da note fruttate in confettura, pepe nero e cacao. Sorso di ottima struttura e vellutato.

Pinot Grigio 'Guastafeste' Villa Job 2018 Venezia Giulia IGT
villa job Pinot Grigio 'Guastafeste' Villa Job 2018 Venezia Giulia IGT

Da provare con antipasti saporiti, gateau di patate e torte salate, il “Guastafeste” di Villa Job è frutto di una macerazione sulle bucce di circa 2 mesi in legno, quindi matura in botti di gelso e affina in bottiglia per 1 anno.

Sauvignon 'Sudigiri' Villa Job 2020 Venezia Giulia IGT
villa job Sauvignon 'Sudigiri' Villa Job 2020 Venezia Giulia IGT
'Serious Red' Villa Job 2019
villa job 'Serious Red' Villa Job 2019

Vino rosso da uve Refosco allevate in regime biologico, di colore rubino intenso. All'olfatto apre a frutti rossi di sottobosco e spezie dolci. Il sorso è vellutato e morbido.

Friulano 'Untitled' Villa Job 2020
villa job Friulano 'Untitled' Villa Job 2020

Vinificato in vasche di cemento, “Untitled” di Villa Job fermenta con soli lieviti indigeni e affina in cemento e in barriques per 9 mesi. Da provare con pasta al sugo di pomodoro, zuppe di pesce, torte salate e antipasti saporiti.

Ribolla Gialla 'Mezzatesta' Villa Job 2019
villa job Ribolla Gialla 'Mezzatesta' Villa Job 2019

Lieviti indigeni, macerazione sulle bucce, affinamento in botti di legno e cemento: così nasce “Mezzatesta” di Villa Job. Vino artigianale da gustare con piatti di pesce, risotti e primi piatti alle verdure.