Catalogo Sylvaner

Hai scelto
Filtri
Filtra per

Fascia di prezzo
Filtra Fascia di prezzo
Carta dei vini
Filtra Carta dei vini
Filosofia produttiva
Abbinamento
Filtra Abbinamento
Denominazione
Nazione
Filtra Nazione
Regione
Mostra tutti i filtri
Sylvaner 'R' Kofererhof 2020 Alto Adige DOC
Kofererhof Sylvaner 'R' Kofererhof 2020 Alto Adige DOC

Vino elegante e strutturato di colore paglierino brillante e luminoso. Al naso apre a richiami fruttati di agrumi, mela ed ananas e note minerali. Al palato è equilibrato, e riprende quanto percepito all'esame olfattivo. Affinamento in parzialmente svolto in acciaio e in parte in botti di acacia.

GR
3 bicchieri rossi
Ve
92/100
Bi
5 Grappoli
Sylvaner 'Aurora' Marco Donati 2019
Marco Donati Sylvaner 'Aurora' Marco Donati 2019

Fresco, sapido e fruttato è un bianco da bere giovane e servire a circa 10-12 °C, con affettati e salumi non troppo stagionati.

Ve
86/100
Sylvaner 'Praepositus' Abbazia di Novacella 2021 Alto Adige DOC
Abbazia di Novacella Sylvaner 'Praepositus' Abbazia di Novacella 2021 Alto Adige DOC

Elegante vino bianco con sfumature dorate ottenuto dall'impiego di uve Sylvaner in purezza. Sentori fruttati freschi, note floreali e speziate vengono percepite al naso. In bocca è armonico, equilibrato, fresco ed aromatico. Prima dell'imbottigliamento affina in acciaio inox per circa 6 mesi.

GR
3 bicchieri rossi
RP
88/100
Ve
92/100
JS
92/100
Bi
4 Grappoli
Sylvaner Abbazia di Novacella 2021 Valle Isarco Alto Adige DOC
Abbazia di Novacella Sylvaner Abbazia di Novacella 2021 Valle Isarco Alto Adige DOC

Strutturato e fresco vino bianco dell'Alto Adige. Nel calice appare in color paglierino con sfumature dorate. Al naso presenta note fruttate di mela e susina, unitamente a richiami minerali e floreali. Elegante, armonico ed equilibrato al palato.

JS
90/100
Bi
4 Grappoli
Ve
89/100
Sylvaner Kofererhof 2020 Alto Adige DOC
Kofererhof Sylvaner Kofererhof 2020 Alto Adige DOC

Fine ed elegante vino di colore paglierino carico, prodotto con uve Sylvaner in purezza. All’olfatto si apprezzano note di agrumi, erbe balsamiche e sentori minerali. Il sorso è fresco, sottile e teso, dalla chiusura lunga e persistente. Affinamento in acciaio inox per alcuni mesi.

Ve
91/100
GR
2 bicchieri
Bi
4 Grappoli
Sylvaner Vieilles Vignes Gruss & Fils 2020
gruss & fils Sylvaner Vieilles Vignes Gruss & Fils 2020

Alla vista si presenta di colore giallo paglierino chiaro con riflessi verdognoli. Il profumo è fine e delicato, leggermente aromatico. Al palato è secco, fresco, leggero e delicatamente fruttato ed aromatico

Sylvaner, un vitigno particolarmente diffuso in Austria, Germani ed Alsazia

Il Sylvaner o Silvaner è una varietà di uva a bacca bianca, di origine austriaca, ed in particolare del territorio della Stiria.
Le uve Sylvaner vengono oggi allevate in Austria, in Germania e nell’Alsazia francese: in quest’ultimo territorio la coltivazione del Sylvaner si distingue per dei risultati particolarmente eccellenti.
Il nome del vitigno deriva con molta probabilità dalla parola latina “silva”, che significa bosco; proprio per via del nome di queste uve, alcune persone hanno per molto tempo erroneamente pensato che il vitigno fosse originario della Transilvania (Romania). Recenti studi sul Dna dell’uva hanno invece incontrovertibilmente evidenziato che il vitigno ha avuto origine da un incrocio tra l’uva traminer ed una varietà chiamata “Hunnic” Österreichisch-Weiß che letteralmente significa “bianco austriaco”. Questi studi sembrerebbero sostenere la tesi dell’origine austriaca del vitigno Sylvaner.
In Germania, dopo il secondo conflitto mondiale, le coltivazioni di Sylvaner occupavano il trenta per cento della superficie vitata totale del Paese. Fino agli anni settanta, il Sylvaner è stato in Germania il vitigno a bacca bianca più coltivato nel Paese: successivamente le coltivazioni di Sylvaner furono superate per numero dalle coltivazioni di Muller Thurgau.

 

Caratteristiche dell’uva Sylvaner

 

La vite di uva Sylvaner è caratterizzata da foglie piccole di forma tondeggiante; il grappolo è invece tendenzialmente piccolo, di forma cilindrica e compatta, mentre gli acini sono di forma sferica ovoidale, di medie dimensioni e con bucce di colore giallo verdognolo e particolarmente ricche di pruina. La produzione di uve Sylvaner si distingue per una particolare vigoria e per un periodo di maturazione medio precoce. La vite Sylvaner è in grado di resistere e sopportare ottimamente i climi freddi, ma allo stesso tempo teme particolarmente le gelate primaverili. Tendenzialmente la produzione di queste uve è comunque buona e regolare. Il vino che si ottiene dalla vinificazione di uve Sylvaner è di colore giallo paglierino, con caratteristici riflessi che tendono al verdolino. Il profilo olfattivo si esprime con un profumo caratteristico e all’assaggio si rivela asciutto e gradevole, con lievi sentori amarognoli.

 

Coltivazione del Sylvaner in Italia

L’allevamento di viti Sylvaner nel nostro Paese, è principalmente diffuso nella Regione Trentino Alto Adige e specialmente nel territorio di Bressanone, nella Val d’Isarco, la zona che si sviluppa tra la sorgente del fiume Isarco, fino a giungere al Brennero e alla foce dell’Adige, nei pressi di Bolzano.
Considerando la vicinanza con il territorio austriaco, probabilmente il vitigno è giunto sul territorio trentino, proprio dall’Austria. Il vitigno Sylvaner viene oggi tuttavia allevato anche in altre Regioni del nostro Paese: le uve vengono vinificate in Friuli, Puglia, Abruzzo, Sardegna e Umbria, ed in particolare nelle Province di Bari, Brindisi, Caserta, Foggia, Lecce, Gorizia, Taranto ed Udine. Le denominazioni di origine relative alla vinificazione del Sylvaner in Italia, sono le seguenti: Alto Adige Doc sottozona Meranese di collina, Alto Adige Doc sottozona Santa Maddalena, Alto Adige Doc sottozona Terlano, Alto Adige Doc sottozona Val Venosta; e ancora Alto Adige Doc sottozona Valle Isarco, Colli Tortonesi Doc (Piemonte), Daunia Igt (Puglia), Mitterberg Igt (Trentino Alto Adige) e infine Murgia Igt (Puglia).

 

Brevi cenni storici del vitigno Sylvaner

Il Sylvaner è un vitigno storico, da molto tempo coltivato sul territorio dell’Europa centrale. In seguito allo studio sul Dna dell’uva sopra citati, si pensa che l’origine e la diffusione siano da collocarsi nell’epoca dell’Impero Austro Ungarico. L’introduzione del vitigno sul territorio tedesco, sarebbe invece avvenuta dopo la Guerra dei Trent’anni. Secondo una registrazione austriaca, l’uva sarebbe stata piantata nella Contea di Castell in Franconia, il 5 apile dell’anno 1659: così la Germania ha celebrato lo scorso 2009, il 350° anniversario del Sylvaner. Gli studiosi hanno ipotizzato che vi siano state delle correlazioni tra l’uva Sylvaner e le viti selvatiche. Dopo la Seconda Guerra Mondiale, come detto precedentemente, sono state piantate moltissime viti di Sylvaner, sia in Germania che in Alsazia. Il vitigno ha mantenuto la sua popolarità in Germania, nel territorio della Franconia, Regione legata da molti decenni alla produzione di vini bianchi secchi.

 

La vinificazione del Sylvaner nel mondo

Oltre ad essere allevate in Austria, in Germania ed ovviamente in Italia, le uve Sylvaner sono presenti in Slovenia e nell’Europa Orientale. Quest’uva viene inoltre coltivata nel Valais svizzero, con il nome di Johannisberg, Gros Rhin o Gruner Chasselas. Oltreoceano l’uva Sylvaner viene coltivata e vinificata in California, su oltre 60 ettari di terra. L’allevamento del vitigno è inoltre operato in Australia.