Catalogo Frappato

Hai scelto
Filtri
Filtra per

Fascia di prezzo
Carta dei vini
Filtra Carta dei vini
Filosofia produttiva
Filtra Filosofia produttiva
Vitigni
Filtra Vitigni
Mostra tutti i filtri
tenute orestiadi Frappato Tenute Orestiadi 2019 Sicilia DOC

Il Frappato di Tenute Orestiadi si presenta come un rosso piacevole e bilanciato, perfetto per accompagnare primi e secondi piatti a base di carne.

horus Frappato 'Sole e Terra' Horus 2019 Vittoria DOC - Biologico

Vinificato in acciaio a temperatura controllata, dopo una macerazione sulle bucce, il Frappato “Sole e Terra” racconta di questo angolo della Sicilia e delle sue tradizioni enogastronomiche. Ottimo con salumi e formaggi, carni bianche e con la tagliata di tonno o salmone.

Ve
90/100
valle dell'acate Cerasuolo di Vittoria Valle dell'Acate 2017

Il Cerasuolo di Vittoria della cantina Valle dell’Acate è un vino dal colore rosso ciliegia brillante ed intenso. Al palato risulta morbido e pieno grazie ai tannini vellutati; il finale è aromatico e persistente. Al naso emergono sentori di ciliegie, frutti rossi e sentori speziati quali cacao, vaniglia e liquirizia. Affinamento iniziale in botti di legno per 1 anno, e finale in bottiglia per almeno 9 mesi.

GR
2 bicchieri rossi
Ve
92/100
LM
90/100
Bi
Bibenda 4 Grappoli
santa tresa Cerasuolo di Vittoria Feudo di Santa Tresa 2018

Il Cerasuolo di Vittoria della Cantina Feudo di Santa Tresa è un vino rosso morbido ed avvolgente che nasce da un blend di uve Nero d'AvolaFrappato. Ha colore rubino brillante e intenso, dalle sfumature granata. Al naso si percepiscono sentori di more e prugne mature accompagnate da una fresca nota speziata. Al palato è tannico, di media intensità e struttura, fresco, morbido e avvolgente

JS
92/100
Ve
90/100
GR
2 bicchieri
LM
90/100
Bi
Bibenda 4 Grappoli
duca di salaparuta Frappato 'Calanica' Duca di Salaparuta 2019

Vino rosso dai richiami olfattivi di violette, rose e frutti rossi. In bocca è vellutato e persistente.

Da bere tutti i giorni
GR
2 bicchieri
LM
90/100
valle dell'acate Frappato Vittoria 'Il Frappato' Valle dell'Acate 2020

Un vino rosso fresco e fruttato, che richiama con forza il territorio e la sua vocazione vitivinicola. Da abbinare a zuppe di pesce con pomodoro, tonno scottato, formaggi locali e salumi di media stagionatura.

LM
91/100
GR
2 bicchieri
Ve
87/100
horus Rosso 'Corda Pazza' Horus 2018 - Biologico

Il “Corda Pazza” offre un sorso tannico e speziato, di grande bevibilità e buona persistenza gusto-olfattiva. Da provare con carni rosse e ricchi primi piatti.

firriato Frappato 'Sorìa' Firriato 2017

Vino appartenente alla linea Trendy della cantina Firriato, appare nel calice in color rubino brillante. Al naso affiorano freschi sentori fruttati di marasca, amarene e mirtilli e note minerali. All’assaggio è sapido e salino, dai tannini morbidi.

RP
88/100
JS
92/100
casa grazia Frappato 'Laetitya' Casa Grazia 2019 Sicilia DOP

Il Frappato “Laetitya” nasce nella riserva naturale del Lago Biviere, in Sicilia, tra terre calcaree e sabbie rosse. Morbido e fruttato, si abbina bene con lo stinco di maiale al forno e con le carni rosse non troppo elaborate.

JS
91/100
Ve
90/100
GR
2 bicchieri
horus Cerasuolo di Vittoria 'Pittore Contadino' Horus 2017 - Biologico

Vinificato in solo acciaio, il “Pittore Contadino” si accosta alla perfezione con formaggi stagionati, carne rossa e selvaggina. Da provare con il Ragusano DOP.

casa grazia 'Victorya 1607' Casa Grazia 2018 Cerasuolo di Vittoria DOCG

Rosso siciliano tipico e varietale, frutto di un blend di uve Frappato e Nero d’Avola raccolte a mano e vinificate in serbatoi di acciaio. Da provare con secondi piatti di carne bianca e in particolare con il pollame nobile.

JS
93/100
Ve
90/100
GR
2 bicchieri
tenuta bastonaca Frappato Tenuta Bastonaca 2017 Sicilia DOC

Rosso fruttato, piacevole e divertente al palato. È un vino da bere giovane e da servire tra i 13 e i 15 °C per esaltare la fragranza del frutto. Ottimo con formaggi non stagionati, pollame, verdure e pesce grasso.

GR
2 bicchieri rossi
santa tresa 'Rosa di Santa Tresa' Feudo di Santa Tresa 2020 Rosato Terre Siciliane IGP

Vinificato in acciaio, “Rosa di Santa Tresa” è perfetto come aperitivo o per accompagnare antipasti leggeri e di pesce; ottimo con le carni bianche e assolutamente da provare con la pizza.

GR
2 bicchieri
mandrarossa - settesoli Frappato 'Costadune' Mandrarossa 2020

Vino rosso frutto della vinificazione delle uve autoctone siciliane “Frappato”. Ha un colore rubino intenso e profumi che ricordano frutti rossi e macchia mediterranea. Sorso fresco e con tannini delicati

santa tresa Frappato Feudo di Santa Tresa 2019

Il Frappato della Cantina Feudo di Santa Tresa è un vino rosso elegante e delicatamente profumato dal colore rubino e riflessi purpurei. Al naso esprime sentori di fragola di bosco e spezie dolci. Al palato è fresco, deciso, strutturato e dai tannini levigati, chiusura leggermente speziata. Perfetto da bere fresco e da abbinare a piatti leggeri

WS
86/100
Ve
90/100
santa tresa Spumante Brut Rosé 'Il Frappato' Santa Tresa - Biologico

Lo Spumante “Il Frappato” vinifica in acciaio e rifermenta in autoclave a temperatura controllata, secondo il Metodo Charmat-Martinotti. Fresco e fruttato si abbina con antipasti di pesce, affettati e salumi, formaggi freschi e torte salate.

tenuta bastonaca Cerasuolo di Vittoria DOCG Tenuta Bastonaca 2016

Un grande classico del territorio ottenuto da vigneti in conversione biologica e coltivati da sempre con metodi naturali. Un vino intenso e fruttato, perfetto per occasioni informali e serate tra amici. Si abbina bene con carni rosse e bianche, formaggi stagionati e piatti della cucina locale.

GR
2 bicchieri rossi
valle dell'acate Cerasuolo di Vittoria 'Iri da Iri' Valle dell'Acate 2013

Elegante e appagante sia al naso che al palato, il Cerasuolo di Vittoria di Valle dell’Acate affina in legno per 36 mesi e termina il riposo con altri 18 mesi di bottiglia. Quindi è pronto per accompagnare carni rosse e di maiale arrosto e alla brace, ma anche piatti particolarmente speziati e saporiti.

GR
2 bicchieri rossi
occhipinti arianna SP68 Rosso Arianna Occhipinti 2020

"SP68" Rosso di Arianna Occhipinti è un vino rosso a base di uve FrappatoNero d'Avola dal colore rubino intenso. L’analisi olfattiva evidenzia sentori di spezie, frutti rossi, ribes. Al palato è morbido, fresco, dai tannini morbidi, coinvolgente ed equilibrato, dal finale fruttato e persistente. Triple "A" - Agricoltori, Artigiani, Artisti

 

Storia e peculiarità del Frappato, vitigno aromatico di Sicilia

Il Frappato è uno dei grandi protagonisti della recente rinascita dell'enologia siciliana. Rispetto ad altri vini locali, noti per la loro potenza e il loro calore, si distingue per la freschezza e per gli eleganti aromi fruttati. In dialetto siciliano ''Frapppatu'' significa infatti fruttato, a sottolineare la principale caratteristica di questo vitigno diffuso nella provincia di Ragusa e in alcune, piccole aree del siracusano. È opinione diffusa che il Frappato provenga dalla Spagna. Con la vicina e vivacissima penisola iberica, d'altronde, le popolazioni siciliane hanno sempre intrattenuto intensi rapporti commerciali e culturali. Non è difficile quindi ipotizzare che i primi tralci di Frappato siano giunti sulle coste siciliane trasportati da navi spagnole. Non era dello stesso avviso il barone Amendola che nel XVII secolo lo riteneva un vitigno autoctono della piana di Vittoria, area ad altissima vocazione vinicola.

Per molto tempo il Frappato è stato utilizzato soprattutto per tagliare vini particolarmente corposi e potenti. Non è un caso che, insieme al Nero d'Avola, vada a comporre l'uvaggio di uno dei più pregiati vini rossi italiani, il Cesaruolo di Vittoria DOCG. Ma è la sua vinificazione in purezza a regalare le maggiori soddisfazioni ai viticoltori siciliani. Risalgono rispettivamente al 1995 e al 2005 le date di registrazione delle DOC Sicilia Frappato e Vittoria Frappato, vini che rivelano il volto più raffinato e versatile della tradizione enologica siciliana.

Caratteristiche del grappolo e della pianta di Frappato

Il Frappato è un vitigno robusto, capace di offrire rese costanti ma piuttosto modeste. I grappoli alati, compatti e di medie dimensioni, hanno forma piramidale. Gli acini dal bel colore blu scuro presentano un aspetto irregolare, sferoide-ellissoidale, e buccia spessa, ricoperta da abbondante pruina, fonte degli aromi sontuosi dei vini ottenuti dal Frappato. Si tratta di un vitigno che fiorisce precocemente ed è perciò sensibile a eventuali sbalzi climatici, sempre più frequenti durante i periodi primaverili. Matura tardivamente, dettando i tempi della vendemmia che si svolge in genere alla fine di settembre.

 

Metodi di vinificazione del Frappato

 

Che siano destinate alla produzione del Cerasuolo di Vittoria o alla vinificazione in purezza, le bacche di Frappato vengono di norma sottoposte a fermentazione e affinamento in acciaio. È con questo metodo di lavorazione che gli enologi tutelano ed esaltano i tipici aromi floreali e fruttati per cui questo vitigno è particolarmente apprezzato. Altrettanto cruciale è la fase della macerazione delle uve sulle proprie bucce: un periodo lungo circa 5/10 giorni, utile ad estrarre dagli acini i colori e i profumi intensi del vitigno. Frequentemente, il vino viene lasciato maturare in bottiglia per alcuni mesi prima di metterlo in commercio, per favorire la produzione di vini eleganti, strutturati e piacevolmente tannici.

 

Caratteristiche organolettiche dei vini Frappato

 

Vinificato in purezza, il Frappato restituisce vini dal bel colore rosso brillante e dagli aromi netti di frutti rossi: morbide ciliege e marasche, more, ribes e mirtilli succosi. La salsedine e il terroir assolato si riconoscono nelle note minerali, nel sorso sapido e croccante e nei profumi delicati di fiori. Vivacità, freschezza e leggerezza caratterizzano il sorso ma non cancellano il gran carattere e la buona struttura del Frappato. Al palato i tannini sono evidenti ma fini, garbati, assai gradevoli, facendo di questi vini i compagni più versatili della gastronomia siciliana. In blend con il Nero d'Avola dona vini armoniosi, morbidi e persistenti. Lasciato invecchiare in cantina, sa arricchire il calice di più complessi sentori balsamici.

 

Clima e terroir della Sicilia sud orientale, dimora del Frappato

 

L'area vocata per la coltivazione del Frappato è limitata alla Sicilia sud-orientale, con particolare riferimento alla provincia di Ragusa e al territorio di Vittoria. Terre odorose di mare, di fiori e frutti succulenti, di cui questo vitigno si fa autentico portavoce. Il clima è molto mite, segnato da estati caldissime, spesso torride e siccitose, a cui il mare benevolo sa donare il conforto di fresche brezze salutari. Ma è il terroir il segreto del Frappato. Vi si trovano strati alternati di tufo ed argilla compatta a dare struttura a un suolo prevalentemente sabbioso, siliceo e calcareo. Un habitat solitamente associato a vini concentrati e caldi, laddove la freschezza e la leggerezza del Frappato costituiscono un'inattesa eccezione.

 

Un vitigno generoso e delicato

 

Come si è visto, il Frappato mostra grappoli particolarmente compatti, dove gli acini maturi, pressandosi a vicenda, rischiano di rompersi. Ciò vanificherebbe il lungo lavoro dei maestri vignaioli, esponendo la vite all'azione dei funghi che amano l'umidità. Un difetto a cui la sinergia tra la natura e l'uomo ha saputo porre rimedio. La prima soccorre le viti con l'ausilio delle brezze marine che garantiscono la maturazione ottimale delle bacche. Allo stesso tempo, i viticoltori si impegnano a potare sapientemente le viti, in modo da lasciare sui tralci poche gemme. Anteponendo la qualità alla quantità dimostrano la loro lungimiranza, ben ripagata dal successo internazionale del Frappato.