BLOG  

Vini bianchi

Che cos’è un vino bianco? È una bevanda alcolica che nasce dalla polpa dell’uva, evitando il contatto con le bucce. E, poiché il colore del vino risiede proprio in esse, il nostro vino resta limpido perché non si colora. Ma non è soltanto questo: di gran lunga, il vino bianco resta il preferito dalle donne e l’ideale accompagnamento per ogni momento romantico. Nel nostro catalogo abbiamo centinaia di grandi vini bianchi, non solo italiani, e di eccellenti vini da pasto che rallegrano la bella stagione. E non solo




  • To You Total White Ceci
    To You Total White Ceci  aggiungi ai PREFERITI

    "To You Total White" di Ceci è uno Spumante delicatamente frizzante e piacevolmente profumato. Il colore è giallo paglierino brillante....

    Regione: Italia - Emilia Romagna, Cantina: Ceci, Vitigno: Lambrusco, Tipologia: Vino bianco

    € 16,20 € 10,89
    Q.tà  
     
  • "Cuvée Secrète" 2014 Arnaldo Caprai - Tappo a Vite Stelvin
    "Cuvée Secrète" 2014 Arnaldo Caprai - Tappo a Vite Stelvin  aggiungi ai PREFERITI

    Il "Cuvée Secréte" della Cantina Arnaldo Caprai è un vino bianco di grande eleganza e struttura prodotto ogni anno solo con le...

    Regione: Italia - Umbria, Cantina: Arnaldo Caprai, Tipologia: Vino bianco

    € 33,80 € 29,90
    Q.tà  
     
  • Entemari 2013 Pala
    Entemari 2013 Pala  aggiungi ai PREFERITI

    "Entemari" della Cantina Pala è un vino bianco fresco e piacevolmente aromatico dal colore giallo paglierino brillante con striature...

    Regione: Italia - Sardegna, Cantina: Pala, Vitigni: Chardonnay, Malvasia, Vermentino, Tipologia: Vino bianco

    € 19,30 € 17,20
    Q.tà  
     
  • Besler Biank 2006 Pojer e Sandri
    Besler Biank 2006 Pojer e Sandri  aggiungi ai PREFERITI

    "Besler Biank" della Cantina Pojer e Sandri è un vino bianco fermo di grande struttura dal colore giallo paglierino con riflessi...

    Regione: Italia - Trentino Alto Adige, Cantina: Pojer e Sandri, Vitigni: Riesling Renano, Kerner, Manzoni, Tipologia: Vino bianco

    € 18,00
    Q.tà  
     
  • Chablis Montmains Premier Cru 2014 Chanson Pere & Fils
    Chablis Montmains Premier Cru 2014 Chanson Pere & Fils  aggiungi ai PREFERITI

    Premiere Cru colore oro chiaro. Al profumo emergono aromi molto freschi di agrumi e miele. Sottili note di vaniglia ed una buona...

    Regione: France - Bourgogne, Chablis, Cantina: Chanson Pere & Fils, Vitigni: Chardonnay, Premier Cru, Tipologia: Vino bianco

    € 36,30
    Q.tà  
     
  • Besler Biank 2005 Pojer e Sandri
    Besler Biank 2005 Pojer e Sandri  aggiungi ai PREFERITI

    "Besler Biank" della Cantina Pojer e Sandri è un vino bianco fermo di grande struttura dal colore giallo paglierino con riflessi...

    Regione: Italia - Trentino Alto Adige, Cantina: Pojer e Sandri, Vitigni: Riesling Renano, Kerner, Manzoni, Tipologia: Vino bianco

    € 18,50 € 16,80
    Q.tà  
     
  • "Bussiador" Chardonnay Langhe DOC 2013 Poderi Aldo Conterno
    "Bussiador" Chardonnay Langhe DOC 2013 Poderi Aldo Conterno  aggiungi ai PREFERITI

    Lo Chardonnay "Bussiador" di Aldo Conterno è un vino bianco dal colore giallo paglierino intenso con riflessi dorati. Il bouquet dei...

    Regione: Italia - Piemonte, Cantina: Aldo Conterno, Vitigno: Chardonnay, Tipologia: Vino bianco

    € 47,00
    Q.tà  
     
  • Gavi "Pisè" 2014 La Raia - Biodinamico  certificato Demeter
    Gavi "Pisè" 2014 La Raia - Biodinamico certificato Demeter  aggiungi ai PREFERITI

    Il "Pisé" La Raia è una grande espresione di Gavi cha nasce dal vitigno "La Cascinetta" che offre da 70 anni le migliori uve...

    Regione: Italia - Piemonte, Cantina: La Raia, Vitigno: Cortese, Tipologia: Vino bianco

    € 19,50
    Q.tà  
     
  • Pinot Bianco Barthenau Alto Adige DOC 2015 Hofstatter
    Pinot Bianco Barthenau Alto Adige DOC 2015 Hofstatter  aggiungi ai PREFERITI

    Il Pinot Bianco "Barthenau" Hofstatter è un vino bianco dal colore giallo paglierino dorato. Al naso il profumo è intenso, ampio,...

    Regione: Italia - Alto Adige, Sudtirol, Cantina: Hofstätter, Vitigno: Pinot Bianco, Tipologia: Vino bianco

    € 32,00 € 21,50
    Q.tà  
     
  • Riesling Bockstein Kabinett 2015 Dr. Fischer Hofstatter - Bocksteinhof
    Riesling Bockstein Kabinett 2015 Dr. Fischer Hofstatter - Bocksteinhof  aggiungi ai PREFERITI

    Il Riesling Bockstein Kabinett Dr. Fischer Hofstatter alla vista si presenta di colore giallo paglierino intenso. Al naso emergono note...

    Regione: Deutschland - Mosel, Cantina: Dr. Fischer, Vitigno: Riesling, Tipologia: Vino bianco

    € 21,00 € 19,90
    Q.tà  
     


Chi l’ha detto che dall’uva bianca nasce il vino bianco e da quella rossa solo quello rosso? È un grave errore, perché il colore di un vino non deriva dal vitigno, ma dalla buccia. Proprio qui, infatti, risiede la prima grande differenza dal vino rosso. Niente bucce, né raspi, né vinaccioli, ma soltanto succo e polpa. Quest’assenza rende il futuro vino bianco non soltanto privo di colore, ma anche meno corposo, perché sempre in queste vinacce esistono sostanze ricche di proprietà organolettiche.

Una macerazione da brividi
Ma che il futuro vino bianco non stia proprio per nulla sulle vinacce è un po’ una mezza bugia. Come rinunciare a tante sostanze preziose, che portano profumo e sapore e corpo? Ecco quindi che dopo la diraspatura e la compressione soffice dei grappoli, per ottenere il mosto fiore, il più pregiato, un piccolo contatto con le sole bucce si può anche fare. Questo veloce flirt, però, deve avvenire secondo regole rigide: la macerazione non supera temperature tra 8-10 °C e a volte, nella cosiddetta criomacerazione, i gradi scendono fino a 0-2 °C. Di solito questo procedimento viene eseguito per estrarre i precursori di aromi varietali, quindi per consentire una maggiore estrazione di aromi caratteristici da uve come il Sauvignon, il Gewurztraminer e così via.

Fermentazione pulita
Pulito di tutte le vinacce e, se è il caso, filtrato e chiarificato per illimpidirlo, il mosto comincia a fermentare, grazie a lieviti specializzati che trasformeranno gli zuccheri in alcol etilico, esattamente come per il vino rosso. Qualche variazione, però, c’è: la temperatura di questa fermentazione è più bassa ed è di solito compresa trai i 16 e i 20 °C. questa temperatura stimola la produzione di composti volatili che racchiudono aromi fruttati e intensi, pur restando eleganti. Se la temperatura fosse più alta e la fermentazione più turbolenta, nascerebbero vini più grossolani, privi di aromi fini. Dove si lascia fermentare il nostro bianco? Anche in tini di legno, ma principalmente di preferisce l’acciaio.
A questa prima, indispensabile fermentazione, ne può seguire una seconda, proprio come per il vino rosso: la fermentazione malolattica. Questa trasformazione sostituisce l’acido malico in acido lattico, rendendo il vino più morbido e meno acido. Nei bianchi, che si preferiscono sempre più acidi e freschi dei rossi, non la si ricerca spesso, ma fa piacere quando avviene (o la si procura) nei bianchi di maggior struttura, che hanno bisogno di una maggior morbidezza.

Maturare, ma con giudizio
Per moltissimo vino bianco, soprattutto di pronta beva, più che di una vera e propria maturazione si dovrebbe parlare di stabilizzazione, in modo che sia pronto all’imbottigliamento. Ciò non significa che per alcuni vini bianchi di una certa importanza ci sia una sosta nel legno della barrique, per renderli più morbidi e suadenti.
Il vino bianco, infatti, è per tradizione assai più manipolabile del rosso, che siamo abituati a considerare soprattutto fermo (anche se ne esistono moltissimi frizzanti) e inteso in modo classico. In questi ultimi anni, per esempio, sono nati anche vini che riprendono la vecchia pratica contadina della vinificazione in bianco, ma sulle bucce. Sono i cosiddetti “vini arancioni”, gli orange wine, che non devono in nessun modo essere confusi con i vini rosati, vini che invece nascono da una breve macerazione del mosto su bucce rosse.

Vini bianchi d’Italia
Prendiamo due regioni del Nord Italia per cominciare il nostro velocissimo viaggio tra i bianchi più importanti del nostro Paese.
Il Trentino e l’Alto Adige, divisi non solo da tradizioni e cultura, ma anche da climi e produzioni, si meritano un bel posto sul podio dei bianchi più affascinanti. Quanti ce ne sono, da queste parti, che meritano un assaggio? Potenzialmente, sono infiniti. GewurztraminerMuller Thurgau, Sylvaner, KernerPinot Bianco, ma anche ChardonnaySauvignonRiesling.
E poi il FriuliVenezia Giulia, patria di bianchi eleganti, raffinati, dove spiccano gli autoctoni FriulanoRibolla Gialla, ma sempre a braccetto con Pinot Grigio, Sauvignon e Chardonnay, per non parlare di vini ancor più particolari, che vivono nella piccola zona del Carso.
La Lombardia, di sicuro più nota per i suoi spumanti, ha però bianchi fermi eccellenti come il Lugana. E neppure il Veneto è solo Prosecco: vogliamo scordarci del Soave?
La Liguria è celeberrima per i suoi bianchi Cinqueterre (ma anche per gli ottimi Vermentino e Levanto Bianco), mentre il vicino Piemonte, patria di rossi austeri, produce bianchi importanti che, in qualche modo, sono contagiati dalla medesima intensità: Gavi, Roero ArneisErbaluce
Ma a proposito di Vermentino: insieme al Trebbiano, è forse il vitigno più trasversale tra i nostri bianchi. Eccelle in Liguria, in Toscana e in Sardegna, così come il Trebbiano resta quello più coltivato, soprattutto nel Centro: se si pensa che il Trebbiano d’Abruzzo è una delle eccellenze della nostra enologia, questo la dice lunga.
Al Sud i bianchi si caricano di sole e di personalità. CampaniaFiano d’Avellino, Greco di Tufo. Non sono i soli, naturalmente, e finiremo per far torto a molti altri, ma il bello di poter sfogliare un grande catalogo di vini online come quello di WinePoint è proprio dar libero sfogo alla voglia di scoprire. Il Verdicchio delle Marche è un altro bianco famosissimo, che anno dopo anno diventa più interessante.
La Sicilia ha grandi bianchi, soprattutto nati da GrilloCatarratto, anche se la moda attuale spinge verso la riva affascinante dell’Etna Bianco e dello Zibibbo, non solo dolce, ormai, ma anche secco e fragrante.