BLOG  
Primitivo
Valutazione media:

Primitivo "Per Lui" Leone de Castris 2015 Salento IGT

Leone de Castris
Gambero Rosso: 2013 - 2 bicchieri Guida Bibenda: 2015 - Guida Bibenda Guida Bibenda Guida Bibenda Guida Bibenda Veronelli: 2014 - 92/100 Luca Maroni: 2013 - 96/100
€ 33,30 € 33,00
Q.tà  
 

Il Primitivo "Per Lui" di Leone De Castris è un vino rosso strutturato e morbido dal colore rubino luminoso. Al naso si apre fine ed intenso su visciole e more di rovo, cardo e alloro, mentolato e balsamico, speziato piccante di pepe bianco, curry e accenti minerali. Assaggio dolce nell'impatto di frutto rosso succoso, con sferzata acida e tannini fitti ma morbidi e avvolgente nota di calore. Lunghissimo il finale che aggiunge ai toni dell'olfatto sensazioni scure di lentisco e ginepro. Un breve appassimento in pianta prima della vendemmia. Matura in botte di rovere per 12 mesi.


Classificazione: Salento IGT
Uve:
100% Primitivo
Produttore: Leone De Castris
Contenuto: 75,0 cl
Regione: Puglia
Zona di produzione: Provincia di Lecce
Terreno:
argilloso e limoso
Metodo di allevamento delle viti: alberello con 7.000 ceppi/ettaro
Vendemmia: le uve vengono vendemmiate dopo un breve appassimento in pianta
Vinificazione: Vinificazione con macerazione a temperatura controllata a 24° - 28°C. Dopo la svinatura viene messo in botte di rovere francese dove effettua la fermentazione malolattica ed affina per almeno 12 mesi.
Gradazione alcolica: 15,5% vol.


Memoria, passione e tradizione si fondono nel vino rosso Per Lui Primitivo Salento IGT: un'eccellenza nella produzione della prestigiosa e antichissima cantina Leone De Castris. Dedicato alla memoria di Piernicola De Castris, è ottenuto dalla vinificazione in purezza di uve Primitivo: un vitigno dalle origini antichissime, giunto in Puglia oltre 2000 anni fa. Il suo carattere deciso, il suo gran corpo e la resa abbondante lo rendevano perfetto come vino da taglio limitando, così, il suo pregio e le sue potenzialità. Un errore a cui i maestri vignaioli della cantina hanno posto rimedio.
Accarezzate dai caldi e costanti venti provenienti dal mare, nutrite dal terreno limoso e argilloso, le bacche maturano precocemente, già alla metà di settembre: questa, probabilmente, l'origine del nome del vitigno. Lasciati ad appassire sulle piante, gli acini subiscono una lunga macerazione: procedimento teso a esaltare e preservare la struttura e gli aromi del vitigno. La fermentazione e il successivo affinamento si svolgono in botti di rovere: 12 mesi in cui il vino respira, matura, arricchisce il suo naturale bouquet aromatico. 
Potente e morbido, caldo e intenso, questo Primitivo merita senza dubbio la Gold Medal di Mundus Vini: certamente una delle più prestigiose competizioni internazionali. Colore rosso intenso, aroma deciso di frutti maturi dalla buccia rossa, accattivanti sentori speziati, seducenti note di cioccolato: queste le caratteristiche organolettiche di un vino davvero pregiato, da abbinare con cibi saporiti e succulenti come le carni rosse e la selvaggina.

Regione: Italia - Puglia

Cantina: Leone de Castris  aggiungi ai PREFERITI

Vitigni: Primitivo

Denominazione: Salento I.G.T.

Altre annate disponibili:

Primitivo "Per Lui" Leone de Castris 2014 Salento IGT