BLOG  

"Moye" Bonarda Frizzante 2016 Cascina Gilli

Cascina Gilli

Guida Bibenda: 2015 - Guida Bibenda Guida Bibenda Guida Bibenda Guida Bibenda Espresso: 2015 - Espresso Espresso Espresso Espresso

Il nome Bonarda crea spesso confusione nel consumatore, infatti viene usato sia per indicare il vino dell’Oltrepò Pavese, ottenuto da uve di Croatina, sia per l’antico e nobile vitigno piemontese, di cui purtroppo rimangono assai pochi vigneti.
La Bonarda Piemonte, che Cascina Gilli vinifica secca ma con una leggere vivacità dovuta alla presenza di anidride carbonica di fermentazione, si caratterizza per il suo profumo delicato, con note speziate, evanescenti ma ben avvertibili. La lieve vivacità rende la Bonarda ancora più gradevole al palato, accentuandone la freschezza senza sminuirne la complessità.
Servito fresco di cantina è superbo con piatti di carni brasate, stufate o con un tradizionale fritto alla piemontese.

Tipologia:
vino rosso mosso
Classificazione: DOC Piemonte Bonarda
Produttore:
Cascina Gilli
Gradazione alcolica:
12,5% vol.
Zona di produzione: Castelnuovo Don Bosco (Asti)
Uve: 100% Piemonte Bonarda
Contenuto: 75,0 cl
Terreno: Marna argillosa grigio azzurra
Altitudine: 380 metri sul livello del mare
Esposizione: Sud Sud-Est
Acidità totale: 5,2 gr/lit

Caratteristiche di produzione:

le uve raccolte a mano, vengono diraspate e pigiate in modo soffice per non rompere i vinaccioli che conferirebbero gusti erbacei.
Ultimata la fermentazione alcolica ad opera di lieviti selezionati, il nuovo vino viene mantenuto alcune settimane alla temperatura di 18° C per favorire il completamento della fermentazione malolattica.
Segue la decantazione spontanea con separazione dei depositi e in affinamento in acciaio. A primavera, poco prima dell’imbottigliamento, viene aggiunto un po’ di vino che è stato conservato dolce e che non ha terminato la fermentazione alcolica; si determina così una nuova fermentazione alcolica che arricchisce il vino delle tipiche bollicine rendendolo un prodotto molto piacevole e di facile beva

Referenze e giudizi:
I Vini d’Italia – Guida dell’Espresso 2014 – Annata 2012 tra i migliori venti vini del Piemonte per rapporto qualità/prezzo
I Vini d’Italia – Guida dell’Espresso 2011 – Quattro bottiglie – Bonarda dell’anno
Duemilavini – AIS 2011 – tre grappoli
Vini d’Italia – Gambero Rosso 2009 – Due bicchieri
I Vini d’Italia – Guida dell’Espresso 2010 – Tre bottiglie
Berebene Low Cost – Gambero Rosso 2010
Guida dei Vini Italiani – Luca Maroni, 2008

Regione: Italia - Piemonte

Cantina: Cascina Gilli  aggiungi ai PREFERITI

Vitigni: Bonarda, Bonarda Piemonte

Denominazione: Piemonte Bonarda D.O.C.

Lo sapevi che:

L'Espresso ha definito "d'irresistibile bevibilità" la Bonarda Moye Piemonte Frizzante DOC 2014 Cascina Gilli

I Vini d’Italia – Guida dell’Espresso 2014 – Annata 2012 tra i migliori venti vini del Piemonte per rapporto qualità/prezzo




Commenti

Sara
LUCA

"Ottimo Riesling di corpo e struttura adatto anche all'invecchiamento."

Giovanni

"in assoluto la migliore bonarda. fresca, piacevole, profumata. Ottima con piatti leggeri ed anche con la pizza"