santadi

Nella trama del tessuto vitivinicolo sardo, Santadi rappresenta una delle maglie più importanti. Non tanto per le dimensioni, quanto per l'importanza dei suoi vini. ll Terre Brune, prodotto ininterrottamente dal 1984, è la punta di diamante ed ha due punti di forza che lo rendono unico. Innanzitutto è un vino con una costanza qualitativa intatta, anno dopo anno. Sembra quasi che le vigne a piede franco del Basso-Sulcis da cui proviene siano esenti, per magia, da qualunque avversità climatica. Inoltre è dotato di una riconoscibilità tale che permette di individuarlo ad occhi chiusi anche al degustatore meno esperto. Si dice che il primo ingrediente che rende grande una bottiglia sia il suolo. ll Terre Brune ce ne fornisce una prova tangibile.

I vini di santadi
''Solais'' Spumante Metodo Classico Brut Santadi
santadi ''Solais'' Spumante Metodo Classico Brut Santadi

Spumante Brut Metodo Classico che appare in color paglierino dorato dal perlage fine e persistente. All’olfatto emergono note fruttate e di crosta di pane. All’assaggio risulta fresco, elegante e minerale. Prodotto da uve Vermentino. Spumantizzazione con Metodo Classico ed affinamento in bottiglia per 18 mesi.

GR
2 bicchieri
Bi
Bibenda 4 Grappoli
Ve
89/100
Vendemmia Tardiva 'Latinia' Santadi 2015 - cl 37,5
santadi Vendemmia Tardiva 'Latinia' Santadi 2015 - cl 37,5

Vino dolce passito morbido, corposo e di grande eleganza. Ha colore ambrato e profumi di grande complessità ed ampiezza che vanno dall'arancia candita allo zabaione fino alla vaniglia. Il sorso è un'esplosione di dolcezza e morbidezza, riequilibrate da una giusta dose minerale. Prodotto dalla vinificazione di uve autocotne sarde “Nasco” raccolte in leggera surmaturazione per avere una maggiore concentrazione di zuccheri e di aromi. Affina 14 mesi in barrique.

Ve
95/100
Bi
Bibenda 4 Grappoli