ca' del bosco

La storia della cantina Ca' del Bosco inizia a metà degli anni Sessanta, quando Annamaria Clementi Zanella acquistò ad Erbusco, in Franciacorta, una piccola casa di campagna, soprannominata in modo estremamente bucolico "Ca' del bosc" (casa del bosco in quanto era una casetta immersa in uno splendido bosco). Maurizio Zanella, marito di Annamaria Clementi, di ritorno da un viaggio in Champagne verso la fine degli anni ’60, ebbe una strepitosa intuizione: trasformare la loro casa bosco di campagna immersa nei boschi, in una cantina specializzata nella produzione di spumanti Metodo Classico. Questa intuizione che inizialmente venne giudicata un’eccentrica follia, si rivelò invece strepitosa. Con questo spirito nasce l’azienda Ca del Bosco, da un sogno divenuto realtà poco per volta, giorno dopo giorno, con pazienza, duro lavoro ed una ricerca costante della qualità sia in vigna che in cantina. 
Oggi Ca’del Bosco è un simbolo della Franciacorta, dei vini di Franciacorta e soprattutto un simbolo della capacità delle Cantine Italiane di produrre bollicine Metodo Classico di elevata qualità. Ca’ del Bosco ha raccolto e raccoglie ovunque grandi riconoscimenti e meritati elogi. Ne è dimostrazione la punta di diamante dei Franciacorta Ca’ del Bosco, il Cuvee Prestige, famoso in tutto il mondo e tra i più apprezzati Spumanti Metodo Classico in Europa. Oggi nelle vigne della Tenuta Ca del Bosco troviamo vecchi vigneti allevati a Pergola unitamente a nuovi concepiti con tecniche più produttive. 
Un altro aspetto veramente innovativo di Ca’ del Bosco ed in particolare di Maurizio Zanella è stata ed è tuttora la volontà di coniugare cantina e arte, creando cosi i presupposti di una polifunzionalità agricola e vitivinicola tutta moderna, fatta di bellezza, radici e valore. Solo a titolo di esempio, all’età di 18 anni Zanella costruisce una cantina interrata a 11 metri di profondità. Erano i primi anni Settanta ed era la prima cantina interrata della Franciacorta. In Ca del Bosco ci sono tutti i valori genuini del meglio dell'Italia: agricoltura, famiglia, amore e cultura. E’ una sintesi di quello che vorremmo fosse sempre il nostro Paese, non solo nel mondo del vino. Tali concetti sono stati assorbiti da tutto il territorio che e dal Consorzio Franciacorta, vera e propria "macchina da guerra” istituzionale, capace di rendere grande questo territorio e i vini qui prodotti.
Anche nelle tecniche agricole ed in cantina, Ca’ del Bosco è sempre più orientata al rispetto dell’ambiente ed al basso impatto ambientale. Sono molte le vigne convertite e Biologico o a lotta integrata ed anche in cantina è sempre maggiore l’utilizzo di energia da fonti rinnovabili e l’utilizzo della tecnologia in grado di ridurre sempre di più l’impatto ambientale del processo produttivo

I vini di ca' del bosco
Maurizio Zanella Ca' del Bosco 2017
ca' del bosco Maurizio Zanella Ca' del Bosco 2017

Vino fermo della zona di Franciacorta di colore rubino carico. Prodotto dal blend di uve Merlot, Cabernet Sauvignon e Cabernet Franc. All'olfatto emergono note di frutti rossi in confettura, sentori balsamici e richiami speziati di pepe e tabacco. In bocca presenta tannini gentili ed una buona struttura. Affinamento in botti di rovere di piccole dimensioni per 11 mesi, a cui seguono 32 mesi in bottiglia.

Perfetti da regalare
Ve
94/100
GR
2 bicchieri
Bi
4 Grappoli
'ilMerlot' Ca' del Bosco 2011
ca' del bosco 'ilMerlot' Ca' del Bosco 2011

Vino fermo di grande eleganza, longevità ed espressività, di colore rubino con riflessi violacei. Il quadro olfattivo è conferito da sentori fruttati di ciliegie e prugne, note speziate di liquirizia e richiami balsamici. All'assaggio presenta tannini ben integrati ed una sapidità corroborante. Chiusura che riprende quanto percepito al naso. Affinamento iniziale in piccole botti di legno per 12 mesi, per poi concludersi in bottiglia dopo 72 mesi (6 anni).

Perfetti da regalare
Bi
5 Grappoli
Corte del Lupo Bianco 2017 Ca' del Bosco
ca' del bosco Corte del Lupo Bianco 2017 Ca' del Bosco

Si tratta di un vino bianco fresco e leggero entrato nella collezione della cantina da poco tempo. È composto prevalentemente da uve Chardonnay, e da una parte di Pinot Bianco. Al naso si apprezzano delicati sentori floreali e piacevolmente fruttati. Il sorso è armonico, equilibrato e leggero. Affinamento iniziale in legno e poi in acciaio inox, con successivo affinamento in bottiglia di minimi 3 mesi.

Perfetti da regalare
Ve
91/100
GR
2 bicchieri
Bi
4 Grappoli