BLOG  
Barolo
Valutazione media:

Barolo "Pressenda" Marziano Abbona 2013

Abbona
Gambero Rosso: 2010 - 2 bicchieri Vitae AIS: 2011 - Vitae AIS Vitae AIS Vitae AIS Guida Bibenda: 2011 - Guida Bibenda Guida Bibenda Guida Bibenda Guida Bibenda Veronelli: 2010 - 94/100 Wine Spectator: 2011 - 91/100 James Suckling: 2010 - 96/100

Il Barolo "Pressenda" Marziano Abbona è un grande vino rosso che nasce da viti con oltre 40 anni di età. Ha colore rubino intenso tendente al granato. Lo spettro olfattivo si snoda gradualmente con tipici sentori di rosa, viola, erbe aromatiche, goudron, menta, lampone e spezie. In bocca è pieno, fresco, sostenuto da tannini eleganti e dominato da una nobile componente sapida. Matura tre anni in botti di diversa capacità.


Tipo: vino rosso fermo
Denominazione: Barolo D.O.C.G.
Uve: 100% Nebbiolo
Produttore: Marziano Abbona
Contenuto: 75,0 cl
Regione: Piemonte
Altitudine media:
400 metri s.l.m.
Esposizione vigneto: Sud – Sud Est
Terreno: Medio impasto
Vinificazione: diraspa-pigiatura a cui segue macerazione pellicolare. La fermentazione alcolica ha inizio spontaneamente per mezzo di lieviti indigeni e si svolge a temperatura controllata con rimontaggi quotidiani in vasche di acciaio. Al termine di questo periodo si svolge la macerazione a cappello sommerso a cui segue la svinatura ed il travaso in botti.
Affinamento: in botte da 500 litri per i primi 12 mesi. Viene poi travasato in botti di rovere da 50 ettolitri per i successivi 24 mesi. Segue l'assemblaggio e l'imbottigliamento. Ulteriore affinamento in bottiglia per 12 mesi
Gradazione alcolica: 14.0 % vol.
Età dei vigneti: 42 anni
Densità di impianto: 5.000 piante per ettaro
Resa d'uva: 70 quintali per ettaro
Temperatura di servizio: 16-18°C
Abbinamento cibo-vino: Carne rossa in umido, arrosto di carne, carne alla griglia, formaggi stagionati, primi piatti con sughi di carne, cotoletta alla milanese


La famiglia Abbona è da annoverarsi tra gli storici produttori di questa fetta meridionale di Piemonte. La storia dell’azienda percorre tutto il secolo scorso e nasce con Marziano Abbona e con il figlio Celso, cui poi verrà dedicato un vino dalla terza generazione di Abbona. La produzione è fortemente legata al territorio, quello di Dogliani in particolare, con il suo Dolcetto e le Langhe più in generale, con Barbera e Nebbiolo.
Proprio nella Langhe, dai vigneti di Presenda Castelletto in Monforte d’Alba nasce questo Barolo DOCG. Le uve nemmeno a dirlo sono Nebbiolo al 100%, non potrebbe essere diversamente. L’età media delle viti è di 42 anni, sinonimo di minor resa ma di grande qualità del frutto. Fermentazione malolattica svolta e lungo affinamento in legno, prima da 500 litri e poi da 50 ettolitri per 24 mesi. Infine bottiglia per un altro breve periodo prima di essere commercializzato. Si tratta ovviamente di un vino strutturato, potente come lo sono i Barolo di Monforte, che giocano appunto sulla pienezza del frutto e sulla potenza generale a scapito se si vuole di un poco di eleganza.

Il Barolo è un vino dalla storia antica, prodotto dal vitigno Nebbiolo. Siamo sul suolo che si estende a Monforte d’Alba, zona dalle caratteristiche peculiari, a partire dal terreno che presenta delle caratteristiche tali da conferire all’uva una propria l’impronta. Dal punto di vista morfologico, siamo in una zona ricca di marna calcarea. Nel comune di Monforte, la marna dà origine a vini complessi e il Barolo è uno di questo. Un vino che necessita di un invecchiamento (per legge) di almeno tre anni in cantina. Il terreno è prevalentemente argilloso e dona quella freschezza necessaria che regala al Barolo la sua straordinaria complessità: un carattere forte e potente e delle sfumature aromatiche particolari e decise. Eleganza e finezza sono caratteristiche dei vini del Monforte, e questo prodotto è caratterizzato dall’eleganza e dalla finezza con risultati decisi dati da tannino e spezie. Di colore granato con riflessi arancioni, dal profumo intenso con sentori di frutta, al naso è un vino in cui si percepiscono profumi eterei con note di spezie e di liquirizia. In bocca il vino esprime una quantità di tannino moderata, in grado di conquistare il palato. Come abbinamenti, sono consigliabili carni rosse, come brasati, stufati e formaggi di media stagionatura.

Regione: Italia - Piemonte

Cantina: Abbona  aggiungi ai PREFERITI

Vitigni: Nebbiolo

Denominazione: Barolo D.O.C.G.