BLOG  
Malvasia Dileo Carso DOC 2017 Castelvecchio
Valutazione media:

Malvasia Dileo Carso DOC 2017 Castelvecchio

Castelvecchio

Gambero Rosso: 2017 - 2 bicchieri Vitae AIS: 2017 - Vitae AIS Vitae AIS Vitae AIS Veronelli: 2017 - 89/100

La Malvasia “Dileo” della Cantina Castelvecchio è un vino avvolgente e fragrante dal colore giallo paglierino carico con riflessi verdognoli. Il bouquet aromatico si apre con sentori floreali e fruttati, cui seguono note di erbe aromatiche. Al palato è ricco e persistente. Si avvertono note di mineralità e sapidità con un finale fruttato che invita ad un secondo sorso immediato. E’ un vino molto strutturato, che si abbina perfettamente con antipasti di pesce e crostacei


Stile: vino bianco fermo 
Classificazione: Carso D.O.C.
Vitigno: 100% Malvasia
Produttore:  Castelvecchio
Contenuto: 75,0 cl 
Regione: Friuli Venezia Giulia 
Caratteristiche del terreno: roccioso e arido, con un lieve strato di terra rossa ricca di ferro e calcaree
Vendemmia: manuale e maturazione avanzata. La vendemmia viene eseguita secondo la tecnica della Doppia Maturazione Ragionata (DMR). È una tecnica che richiede molta cura ed attenzione e che permette di raccogliere e vinificare insieme uve surmaturate ed uve appassite dallo stesso vigneto. All’interno dello stesso vigneto infatti, circa 3 o 4 settimane prima della prevista vendemmia, metà dei tralci che sorreggono i grappoli vengono leggermente tagliati. In questo modo il grappolo resta attaccato alla pianta ma non beneficia più della linfa che non riesce più a passare attraverso il tralcio. I grappoli che sono stati “tagliati” restano in vigna attaccati alla pianta ma iniziano un processo di appassimento (dovuto al fatto che la linfa non raggiunge più l’acino). I grappoli che non vengono tagliati continuano invece il processo di maturazione. Le uve vengono poi raccolte quando gli acini che non sono stati tagliati sono in leggera surmaturazione. Durante la vendemmia vengono quindi raccolti grappoli in surmaturazione e grappoli che hanno iniziato un processo di leggero appassimento. Se ne ricava un vino di grande complessità, morbidezza e profondità
Vinificazione: pressatura soffice e fermentazione in acciaio con lieviti selezionati ed a temperatura controllata 
Affinamento: sur lie in acciaio fino alla primavera successiva alla vendemmia
Gradazione alcolica: 14.0 % Vol.


La Malvasia “Dileo” della Cantina Castelvecchio viene raccolta a mano e la vinificazione avviene in acciaio La Malvasia istriana trova una bellissima espressione sul Carso, terreno roccioso, dove si piantano filari in seguito al recupero del terreno. 
In un vino minerale come questo c’è un perfetto equilibrio fra calore alcoolico e note di fiori bianchi ed erbe aromatiche con un leggero sentore amarognolo che richiama la mandorla. Questa etichetta si contraddistingue per la cosiddetta tecnica della Doppia Maturazione Ragionata (DMR), volta a migliorare la qualità̀ delle uve. La DRM si articola su due livelli di maturazione delle uve che danno luogo, rispettivamente, all’uva appassita e surmaturata, che dopo un determinato periodo vengono vinificate assieme.

Regione: Italia - Friuli

Cantina: Castelvecchio  aggiungi ai PREFERITI

Vitigni: Malvasia

Denominazione: Carso D.O.C.

Altre annate disponibili:

Malvasia Dileo Carso DOC 2016 Castelvecchio