BLOG  

Riso Venere con Gamberi e Zucchine: Ricetta e Vini in Abbinamento

Riso Venere con Gamberi e Zucchine: Ricetta e Vini in Abbinamento

Riso Venere con Gamberi e Zucchine: ecco una ricetta affascinante, facile ed estiva, perfetta per celebrare il Ferragosto e il resto dell’Estate. Una pietanza semplice ma di grande charme: non a caso il riso Venere, che oggi troviamo anche in Italia, veniva in oriente definito “proibito”, poiché portatore di effetti afrodisiaci. Una prelibatezza arrivata anche in Occidente che ha fatto guadagnare a tale riso l’appellativo di “Venere”, dea romana dell’amore e della sensualità.

Oggi è un ingrediente ugualmente ricercato, per le sue proprietà antiossidanti e la sua aromaticità elegante ed invitante, capace di conferire un guizzo di magia anche alla più semplice delle ricette.

Godetevi le vostre vacanze e non pensate a pietanze troppo impegnative! Con questo Riso Venere con Gamberi e Zucchine e il giusto vino in abbinamento vi sembrerà di mangiare al tavolo di un ristorante tre stelle Michelin. Fatica minima ma gusto a volontà, senza dimenticare la squisitezza di un abbinamento cibo – vino sorprendentemente delizioso, in grado di stupire voi e i vostri fortunati ospiti.

Piacere e relax a un piccolissimo prezzo, perché la ricetta di oggi e i potenziali vini in abbinamento danno grande valore al giusto prezzo.

 

Riso Venere con Gamberi e Zuccchine: la Ricetta

 

Ingredienti – Dosi per 4 persone

Riso Venere Parboiled – 300 Gr.

Gamberi – 400 Gr.

Zucchine – 400 Gr.

1 spicchio d’aglio

Scorza di limone

Olio evo – Una tazzina di caffè

Sale e pepe q.b.

 

Preparazione

Fate cuocere il riso Venere secondo il normale tempo di cottura indicato sulla confezione. Per questa ricetta ho scelto un riso Venere parboiled, che impiega meno tempo a cuocersi.

Intanto pulite i gamberi, sciacquandoli sotto acqua corrente, rimuovetene i carapaci, con l’ausilio di una forbice, e togliete anche gli intestini (quel filamento nero interno che si vede in trasparenza), responsabili di una potenziale nota amara, in grado di rovinare la tenue delicatezza della carne del gambero.

Lavate le zucchine e rimuovetene le estremità, quindi tagliatele a fettine di circa 2 mm di spessore, magari aiutandovi con una mandolina.

Fate scaldare l’olio evo in una padella antiaderente grande, insieme allo spicchio d’aglio. Quando l’aglio si sarà dorato, aspettate altri 3 minuti, quindi rimuovetelo e aggiungete le zucchine, facendole cuocere per i primi 2 minuti a fuoco alto, mescolandole di tanto in tanto con un cucchiaio di legno. Trascorsi i due minuti, quando si saranno rosolate, abbassate la fiamma e continuate la cottura per altri 5 minuti, coprendole con un coperchio.

Un minuto prima che siano pronte, aggiungete il sale e il pepe e mescolate un’ultima volta, quindi togliete la padella dal fuoco e fate raffreddare.

In un’altra padella antiaderente, in cui avrete scaldato un cucchiaino d’olio evo, fate saltare per 2 minuti, a fuoco medio, i gamberi. Quindi salateli con un pizzico di sale e una grattugiata di scorza di limone.

Una volta cotti, metteteli da parte.

Scolate il riso, a cottura ultimata, e fatelo saltare velocemente nella padella delle zucchine, mescolando delicatamente, aggiungendo un cucchiaino d’olio evo.

Quindi impiattate il riso in 4 fondine, aggiungendo i gamberi sopra ogni porzione.

 

Riso Venere con Gamberi e Zuccchine: i Migliori Vini in Abbinamento

Come rendiamo questa semplice e gustosa ricetta, ancora più speciale e particolare? Accompagnandola con il vino giusto, ovviamente!

Per mettere in mostra la squisita, genuina e marina bontà di questo Riso Venere con Gamberi e Zucchine serve un vino in grado di renderne profumi e sapori ancora più vividi, senza mascherarli.

A che pro utilizzare degli ottimi e gustosi gamberi freschi e del raffinato riso venere, se poi non riusciamo ad assaporarne quella tipicità gustativa che ci fa tornare alla mente il mare e l’oriente?

Ecco, con l’Arneis Blangé di Ceretto, questo non accade!

Un bianco del Piemonte, a base di uve Arneis, ricco di profumi fruttati e floreali che richiamano il gelsomino e i fiori d’acacia, il melone, la pesca nettarina, l’ananas, l’albicocca, con delicati accenni di mandorle e nocciole. Un vino di pregiata fattura, dall’ottimo rapporto qualità prezzo! Un equilibrio che ritroviamo magnificamente espresso anche nel sapore di questo gustoso bianco piemontese.

Il Blangé di Ceretto è dotato di un raffinato bilanciamento tra acidità e sapidità, per un sorso che incanta a ogni assaggio, in cui percepiamo chiaramente la freschezza e la dolcezza dei rimandi fruttati, una vivace sapidità, quasi salmastra, e una lunga e ricca persistenza su tenui note di frutta secca.

Un vino incantevole, leggero al palato, che mai stanca.

E’ davvero un vino perfetto nell’esaltare, senza nascondere, il sapore delicato e inconfondibile di un crostaceo come il gambero. Allo stesso mondo si rivela un bianco perfetto nel mettere in evidenza l’aromaticità delicata di ortaggi come le zucchine.

L’Arneis delle Langhe è, in generale, un bianco che ben si presta, proprio in virtù del suo equilibrio e gentilezza di profumi e sapori, a valorizzare la naturale delicatezza dei crostacei e delle verdure, ed è perfetto per accompagnare non solo un ottimo Riso Venere con Gamberi e Zucchine ma anche tante altre ricette, di mare e vegetariane, che hanno protagonisti questi ingredienti.

Una tipologia di vino assolutamente da scoprire, per tenere lontana, con gusto e piacere, la calura estiva!

 

Articoli suggeriti

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Carica un nuovo codice
Inserisci il codice che leggi qui sopra: