foradori

Azienda Agricola Foradori fu fondata all’inizio del secolo scorso, e per la precisione nell’anno 1901. La conoscenza dei sofisticati ritmi e cicli della natura, si è perfezionata, nel tempo, grazie all’osservazione attenta di ciò che la natura è in grado di regalarci in ogni stagione; l’azienda ha imparato nel corso della propria lunga e articolata storia imprenditoriale, a cogliere tutte le sottili differenze e sfaccettature della natura, riuscendo così a preservare la sincerità del carattere dell’uva, nell’espressione del suolo d’origine. La gestualità agricola quotidiana si eleva ad arte e creatività: un vitivinicoltore ha il compito e il privilegio di alzarsi ogni mattina e di essere libero di svolgere il proprio lavoro assecondando il messaggio che la terra gli fornisce, in ogni determinato momento. I poderi Foradori si trovano tra le montagne, e su di esse sono state impiantante vigne per la coltivazione principale dei vitigni Teroldego e Pinot Grigio, in suoli alluvionali del Campo Rotaliano. Sulle colline argillose e calcaree del territorio di Cognola, l’azienda coltiva invece uve Nosiola e Manzoni Bianco.  Foradori raccoglie ogni anno le uve nate dalla coltivazione di 28 ettari di vigna: il 75 per cento del raccolto è costituito da uve Teroldego, il 15 per cento da uve Manzoni Bianco, il 5 per cento da uve Nosiola e il restante 5 per cento da uve Pinot Grigio. Ogni anno vengono prodotte all’incirca 160.000 bottiglie, delle quali rispettivamente 90.000 di Foradori, 20.000 di Granato, 20.000 di Fontanasanta Manzoni Bianco, 8.000 di Fontanasanta Nosiola, 8000 di Fuoripista Pinot Grigio e 10.000 per ciascuno dei vigneti Sgarzon e Morei. Gli anni ottanta e gli anni novanta, sono stati molto importanti per la crescita aziendale di Cantina Foradori; nell’anno 1984, Elisabetta entrò a far parte dell’azienda, terminando gli studi alla Scuola Enologica di San Michele all’Adige, ed affrontando la sua prima vendemmia. L’anno seguente (1985), fu segnato dall’inizio delle selezioni massali sulle varietà Teroldego, che culmineranno con la registrazione di 15 differenti cloni. Nel 1986 l’azienda produsse per la prima volta “Granato”, mentre nel 1987 avvenne la prima produzione di Morei e Sgarzon, vini prodotti dall’azienda fino all’anno 1999. Lo stesso 1999 fu la volta della prima produzione di Aliampa e Karanan, mentre nel 1992 si iniziò a produrre Myrto. Con l’arrivo del nuovo millennio ebbe inizio il progetto viti da seme, sulla varietà Teroldego. Tappe molto importanti per il percorso aziendale, furono il 2007 (l’Azienda entrò a far parte del Gruppo VinNatur) e il 2009 (aggiunta dell’Azienda al Gruppo Renaissance des AOC).

 

Leggi di più
Leggi di meno
I vini di foradori
foradori Nosiola in anfora 'Fontanasanta' Foradori 2020

Il Nosiola di Foradori nasce sulle colline di Trento, nei vigneti di “Fontanasanta” e offre un sorso intenso e persistente, dalle intricate sfaccettature aromatiche.

JS
95/100
foradori Teroldego Foradori 2020

Il Teroldego di Foradori è un vino fermo di colore rosso rubino di moderata struttura, con sentori di frutta rossa, erbe di montagna e roccia. Di buona beva, succoso e fresco al palato, sa ben armonizzare forza, mineralità ed eleganza. Affinamento per 12 mesi in cemento e botti di legno

JS
94/100
Bi
Bibenda 4 Grappoli
foradori Rosato 'Lezér' Foradori 2020

Il "Lezèr" di Foradori è un vino rosso fermo, leggero che al naso ha note fruttate che sanno di frutti di bosco e ciliegia. All’assaggio si rivela giovane fresco e dissetante, facile da bere con un finale sapido. Semplice ma non banale. Affinamento per 4 mesi in cemento

JS
92/100
foradori Rosso 'Granato' Foradori 2019

Il Granato Teroldego di Foradori è un vino fermo rosso rubino che al naso sprigiona sensazioni di ciliegia, ribes, mora, spezie e roccia. Al palato è fresco, minerale e dal tannino ben assimilato. Vino di grande classe e intensità. Affinamento 15 mesi in botte

JS
97/100
Sl
Slowine Vino Slow
Bi
Bibenda 5 Grappoli
Vi
4 Viti AIS
foradori Teroldego 'Morei' Foradori 2019

Il Teroldego "Morei" di Foradori è un vino fermo di colore rosso granato. Ha un ampio spettro di profumi, in particolare frutti neri come more e mirtilli. Denota una spiccata mineralità e freschezza. Al palato si mostra morbido e corposo, dotato di profondità e persistenza. Affinamento di 8 mesi nell’anfora di fermentazione

Vi
3 Viti AIS
JS
97/100
Bi
Bibenda 4 Grappoli
foradori Teroldego 'Sgarzon Cilindrica' Foradori 2017

Foradori con il Teroldego “Sgarzon Cilindrica” propone un rosso dal carattere forte, dai tannini torniti e audace freschezza. Insieme al fratello “Morei Cilindrica” forma la coppia perfetta per serate a base di selvaggina.

foradori Teroldego 'Sgarzon' Foradori 2020

Il Teroldego “Sgarzon” di Foradori è un vino rosso fermo di colore granato scuro, robusto, con sentori di frutta rossa e spezie, con una nota minerale importante. Vino complesso, intenso e di grande personalità ed eleganza. Ottima struttura e lungo finale. Affinamento nell’anfora di fermentazione per 8 mesi

Vi
3 Viti AIS
JS
94/100
Bi
Bibenda 4 Grappoli