Collestefano

Quella della famiglia Marchionni, è innanzitutto una grande storia di amore per la terra. Da sempre contadini, i Marchionni acquistarono il piccolo borgo di metà collina denominato appunto Collestefano, nell’anno 1978.

Dopo molti anni di duro lavoro e di sacrifici, il nome di questa vecchia fattoria è finalmente entrato a far parte della cerchia dei grandi produttori di vino italiani.

La fattoria in stile Alto Adige, oggi come allora, è immersa nella campagna, con vigneti situati ad un’altitudine di 450 metri sopra il livello del mare. Un grande sogno di un luogo fuori dal tempo.

 

Il contesto aziendale è localizzato ben lontano da qualsiasi spettro urbano che potrebbe attentare al sofisticato ecosistema.

Castelraimondo è un comune di quattromila anime in provincia di Macerata. Si affaccia sull'alta valle del fiume Potenza, il quale scorre dal monte Pennino fino all'Adriatico seguendo un percorso di novanta chilometri.

Fa da cornice un paesaggio di cui le sfumature screziate di verde accompagnano la vista lungo boschi, uliveti e vigneti. Un piccolo terroir, isolato dal mare a est e protetto dalle rigide temperature dall'Appenino a ovest, accoglie i vigneti della Cantina Collestefano.

 

Sedici ettari vitati, di cultura biologica, da cui proviene un vino di straordinaria qualità.

I filari orientati da nord a sud, regalano un'uva di marcata e ricercata acidità, simbolo specifico del Collestefano. Tutto segue il criterio della semplicità, del rispetto dell'ambiente e dei tempi della natura.

 

Il biologico è di casa a Castelraimondo. Collestefano è stata certificata cantina biologica dall’anno 1995.

Oggi i vigneti sono parte di un più ampio e complesso sistema ecologico, assolutamente autosufficiente ed allo stesso tempo equilibrato.

Tale sistema, oltre che dai vigneti, è composto anche da leguminose ed erbaio da sovescio, come la vecchia villosa, il favino e il pisellino.

Ovviamente, un regime 100% biologico prevede un nutrimento con esclusivo concime organico, riducendo al minimo l’utilizzo del rame.

 

Collestefano produce vini di eccelsa qualità. Ed è proprio questo che ha fatto innamorare i suoi consumatori. Tra i vini più apprezzati ci sono il Verdicchio di Matelica (prodotto anche in versione Magnum 150cl), e lo Spumante Metodo Classico di Verdicchio Extra Brut.

 

La fase di vendemmia viene operata esclusivamente a mano. L’azienda ama tradurre questa fase in una festa condivisa con gli studenti universitari, che aiutano la famiglia Marchionni nella raccolta delle uve.

 

Collestefano può vantare una nuova cantina, che permette di compiere tutte le principali operazioni a caduta, seguendo una vinificazione di tipo tradizionale, operando il massimo rispetto per il prodotto di origine.

La fase di vinificazione avviene inoltre con un uso minimo dell’anidride solforosa, di gran lunga inferiore ai termini di legge consentiti. Acquista i vini online su WinePoint.

 

I vini di Collestefano
Verdicchio di Matelica Collestefano 2021
Collestefano Verdicchio di Matelica Collestefano 2021

Vino bianco marchigiano dal colore giallo paglierino arricchito da riflessi verdognoli tipici del Verdicchio. Al naso emergono aromi di frutta bianca, mela verde, agrumi, e sentori floreali. Il sorso è sapido, di grande freschezza e succoso. Dotato di un’ottima mineralità ed un finale lungo e fruttato.

Da bere tutti i giorni Più venduti
GR
3 bicchieri rossi
Magnum Verdicchio di Matelica Collestefano 2020 - cl 150
Collestefano Magnum Verdicchio di Matelica Collestefano 2020 - cl 150

Vino bianco marchigiano in versione Magfnum da 1,5 litri, dal colore giallo paglierino arricchito da riflessi verdognoli tipici del Verdicchio. Al naso emergono aromi di frutta bianca, mela verde, agrumi, e sentori floreali. Il sorso è sapido, di grande freschezza e succoso. Dotato di un’ottima mineralità ed un finale lungo e fruttato.

GR
3 bicchieri rossi
Sl
Vino Quotidiano