castello romitorio

I vini di Castello Romitorio vanno ormai considerati a tutti gli effetti tra le migliori “opere” recenti di Sandro Chia. Regolarmente citato come uno dei massimi esponenti della transavanguardia, l’artista-produttore si è calato nella realtà di Montalcino con grande intelligenza, aggiungendo a ogni vendemmia un tassello in termini di costanza e identità stilistica. Tutto ruota attorno a un corpo di circa quindici ettari vitati concentrati nel quadrante ovest, cui si aggiungono parcelle nelle aree Chianti Senesi e Morellino di Scansano. Le scelte di cantina posizionerebbero i suoi Brunello tra i “modernisti”, ma la prova del bicchiere racconta una verità assai meno schematica. Quelli della famiglia Chia sono piuttosto Brunello dal frutto luminoso, capaci di coniugare sostanza e finezza. Traghettando nel bicchiere gli umori del versante occidentale di Montalcino, dove si collocano i circa 15 ettari di proprietà.
L’azienda vitivinicola Castello Romitorio, coltiva i propri vigneti nel territorio di Montalcino, massima espressione del vitigno Sangiovese; la zona del Brunello di Montalcino, è l’espressione di un paesaggio multiforme e variegato. Il carattere dei vini è insito nei dettagli, nelle micro variazioni di eccellenza che differenziano ogni vigneto dei poderi aziendali: in questo modo si esprime l’identità dei vini di Cantina Castello di Romitorio, con lo sviluppo del loro carattere autentico. Tra i princìpi primi che caratterizzano la produzione vitivinicola di Castello Romitorio, vi sono integrità e grande selezioni: detti princìpi guidano il lavoro in vigna. In particolare viene incoraggiata l’integrità verso scelte sostenibili, che rispettano la biodiversità, di questo territorio unico al mondo;  Viene pertanto garantita una continuità produttiva per le future generazioni. In particolare, una pratica molto importante che caratterizza la filiera produttiva è rappresentata dalla selezione: la qualità di un vino, nasce prima di tutto dalla vigna, attraverso attenti diradamenti, cernita dei migliori grappoli e soprattutto una grande tempestività degli interventi. Solo grazie ad un’accurata selezione dei tempi e dei modi relativi a tutta la filiera produttiva, si potrà perseguire la strada verso la produzione di vini di assoluta eccellenza. La peculiarità dei vigneti situati attorno al Castello  Romitorio, è rappresentata dall’ambiente circostante: i terreni dei poderi aziendali sono luoghi assolutamente incontaminati e ricavati dal cuore di lecceti secolari, lasciati per decenni abbandonati ed incolti. Proprio in dette aree selvagge ed isolate, recuperate con grande fatica, pazienza e dedizione, l’uva convive con la presenza dei boschi, ed è contesa dalla presenza di cinghiali, cervi, gazze, volpi e persino lupi.

Leggi di più
Leggi di meno
I vini di castello romitorio
Brunello di Montalcino Castello Romitorio 2016
castello romitorio Brunello di Montalcino Castello Romitorio 2016

Il Brunello di Montalcino di Castello Romitorio è un vino rosso di colore granato intenso. Al naso intriga con sentori di piccoli frutti rossi tra cui distinguiamo mora e lampone. In bocca denota una notevole struttura, risultando intenso, avvolgente, raffinato, dal finale di ottima persistenza e sapidità. Affina 26 mesi in tonneaux e 14 mesi in botti di rovere di Slavonia.

-28% Offerta
GR
2 bicchieri
Bi
4 Grappoli
Brunello di Montalcino Riserva 2007 Castello Romitorio
castello romitorio Brunello di Montalcino Riserva 2007 Castello Romitorio

Il Brunello di Montalcino della Cantina Castello Romitorio è un vino rosso elegante ed intenso di colore rubino con forti richiami granati. Al naso emergono profumi di frutti di bosco, tabacco, viola e vaniglia. Il sorso è di grande eleganza, morbido ma asciutto e dotato di buona freschezza. Armonioso e perfettamente equilibrato anche il lungo finale. Affina 36 mesi in botti di rovere

JS
93/100
RP
93/100
AG
93/100
WE
94/100
GR
2 bicchieri rossi
JR
17/20