Barrique si, barrique no

Barrique si, barrique no

L’utilizzo delle barrique per l’invecchiamento del vino (i francesi parlano più amorevolmente di “élevage”, evidentemente il vino, al pari di un figlio, loro lo fanno crescere) è uno di quegli argomenti che in parecchie regioni arroventa le discussioni. Nello Chablisien, in particolare, da tempo si discute se i vini debbano essere fatti fermentare e maturare in acciaio, al fine di preservare quella loro naturale vigoria, ovvero se sia meglio utilizzare il legno. Il quesito qui, come altrove, è irrisolto. L’apporto della barrique in termini di colore e struttura è indiscutibile. Grazie alla porosità del legno, il contatto con l’ossigeno contribuisce a diminuire l’astringenza del vino.



L’ormai diffuso abuso del legno porta però troppo spesso a confondere il sapore del vino quello del suo contenitore. Troppi vini banali sono letteralmente «insaporiti» con un po’di aroma di legno, magari grazie all’utilizzo dei famigerati trucioli. Questo contribuisce a peggiorare la fama di quelli che i critici definiscono «vini da falegname» (o «spremute di pinocchio») e considerano la barrique la «bara» del vino. Tornando al quesito, legno si o legno no e in che misura se si, la risposta più appropriata la diede Jacques Puisais quando, interpellato sull’ argomento, disse che “bisogna chiederlo al vino!” Insomma, non esistono formule a priori, ogni vino è una storia a sé, ogni annata è diversa dall’altra. Sta all’enologo capire il prodotto che ha in mano e sfruttare, se ritenuto utile, quanto di buono il legno può dare. Ancora una volta la tecnologia è andata oltre. Con la pratica della micro-ossigenazione è oggi possibile riprodurre artificialmente quanto avviene all’interno della botte in termini di contatto con l’ossigeno. Negli USA si è infine diffusa la pratica di «rinnovare» le barrique usate aggiungendo all’interno delle botti assi di legno nuovo. Bob Rogers è stato il primo a utilizzare tale pratica che, per quanto discutibile, ha il pregio di evitare il «cocktail» di legno e vino che si realizza con i trucioli.



Per scoprire tutti gli articoli del nostro blog ==> clicca qui <==
Ecco un breve elenco degli articoli del nostro blog:
I Vini rossi dell'Alto Adige e del Trentino
Il Trentino ed i suoi vini
Barrique. Qualche informazione
Il Barone Bettino Ricasoli ed il Chianti
Vino in cambio di libertà
Il Pinot Nero e l'Alto Adige
Cabernet a Barbaresco? Si vergogni!
Viticoltura Eroica. Costa d'Amlfi DOC
Sa di Tappo!!
Piemonte e Borgogna, due storie di successo con tante analogie
Perchè il Gallo Nero è il simbolo del Chianti Classico?
Vino e Tartufo
Che vino abbinare alla pizza? Ecco i nostri consigli
Le origini della pasta alla carbonara ed un suggerimento sul vino da abbinare
Che vino abbinare ai pizzoccheri
Stelvin (tappo a vite) o tappo in sughero
Storia, curiosità e segreti dello Spritz
Un brindisi con il gatto
Il vino elisir di giovinezza
Il vino nella preparazione dei piatti
Il Vino e l'alimentazione Vegan
Vino e Sushi
Come servire e bere lo Champagne e le bollicine
Come si produce lo Champagne parte 4: invecchiamento, remuage, degorgement e dosaggio
Come si produce lo champagne parte 3: la presa di spuma con la seconda fermentazione
Come si produce lo champagne parte 2: l'arte dell'assemblaggio o blending
Come si produce lo champagne parte 1: prima fermentazione alcolica
Come è nato lo Champagne: una grande Storia
La Leggenda dell'Aeroplan Servaj. Barolo Aeroplanservaj Domenico Clerico
Dal vino all'uva. I lieviti
Il vino come medicinale in epoca antica
La domanda di vino nell'Antica Grecia
Il Metodo Champenoise o Metodo Classico
I vini muffati. La botrytis cinerea
Il Vino nella storia
Il Mito dei miti: il Sassicaia
Foto di persone dopo il primo ... secondo e terzo bicchiere di vino
Vinificare in rosato
Come fare i brindisi in varie lingue … ricordando che in giapponese “chinchin” (si pronuncia cin cin) vuol dire “ca . . o”
Mario Soldati. "Vino al vino"
Franciacorta. Origine del nome
Perchè i grandi Cru sono spesso chiamati "Sant'Urbano"?
Come fare i fighi ad una degustazione tra amici

Articoli suggeriti

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Carica un nuovo codice
Inserisci il codice che leggi qui sopra: