Che vino abbinare ai pizzoccheri

Che vino abbinare ai pizzoccheri

Non tutti sanno che i vini Valtellinesi hanno una storia molto antica e vengono denominati Vini da viticoltura Eroica. Infatti i produttori possono essere definiti degli “Eroi”, in quanto le viti sorgono in montagna, in zone impervie, ripide ed a volte pericolose. I mezzi meccanici non possono essere utilizzati e la vendemmia avviene rigorosamente a mano. Le uve vengono caricate sulle spalle in apposite ceste e vengono portate a piedi fino in cantina per la pigiatura. Si capisce pertanto l’impegno, la passione ed il sacrificio necessari per donarci dei vini cosi unici.

In Valtellina lo scenario enogastronomico è di straordinaria bontà: oltre a vini eccezionali ci sono ottimi piatti della tradizione una volta ritenuti poveri.
Tra i piatti valtellinesi più conosciuti ed apprezzati ci sono i pizzoccheri. Si tratta di una pasta fatta con farina di frumento e grano saraceno preparata con verdure, erbe aromatiche e formaggi tipici. Il vino perfetto è un rosso fermo, corposo e con una buona tannicità. I vigneti valtellinesi ci donano diverse scelte:
- Sforzato o Sfursat , vino prodotto con uve appassite che riproduce nel calice i sapori della sua terra. E’ sicuramente l’abbinamento migliore per questo piatto;
- Sassella, con la sua delicata tannicità sposa bene la pietanza;
- Valgella, predisposto all’invecchiamento e molto più morbido può divenire un fedele compagno dei pizzoccheri;
- Inferno, un altro abbinamento di ottima qualità dai tannini vellutati

Si tratta di vini prodotti dalla medesima tipologia di uva: il Nebbiolo che in Valtellina viene chiamato Chiavennasca. E’ un vitigno unico che si esprime al meglio solo in Piemonte ed i Valtellina e che dona vini di incredibile eleganza e finezza di aromi.

Ma l’Italia, grazie al suo ricchissimo panorama vitivinicolo, offre anche altri vini che si sposano molto bene ai pizzoccheri: il Montepulciano e l’Aglianico. Entrambi molto distanti geograficamente dalla Valtellina, ma con una buona componente di tannini in grado di bilanciare la parte lipidica del burro e dei formaggi esaltando il sapore delle verdure del piatto



Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Carica un nuovo codice
Inserisci il codice che leggi qui sopra: