Panettone Fiasconaro. Natale in Sicilia


Vitovska

 aggiungi ai PREFERITI

Vitovska. Vino, Vitigno, caratteristiche organolettiche e storia

Storia e Origini del vitigno Vitovska

Il Vitovska, un vitigno autoctono e raro, che spesso viene dimenticato, figlio di un territorio alle propaggini orientali più estreme della penisola, al confine con la Slovenia, dove è conosciuto come Vitovska Garganja.

Una tipologia di uva strettamente legata al Carso: un areale di confine,
compreso tra due mondi e differenti culture, un crocevia di stili e
tradizioni, anche dal punto di vista enogastronomico. Un luogo dove si
incontrano le consuetudine slave, italiche, ungheresi e germaniche.
Un territorio brullo e roccioso, quasi bianco, sferzato dalla Bora: non a
caso sembra che la parola Carso derivi da un termine di origine celtica,
traducibile come “territorio di roccia”.
Una zona che, nonostante il terreno arido e sassoso, è dotata di
caratteristiche pressoché uniche e ottimali per la coltivazione della vite.
Un suolo composto da diverse stratificazioni di marne e arenarie,
formatosi già in periodo eocenico: una composizione geologica
estremamente caratteristica, indicata localmente con il termine specifico
di Ponka.
Non ci sono altri esempi di coltivazione del Vitovska al di fuori della
particolare zona del Carso da cui, molto probabilmente, è davvero
originario: un vitigno lì nato e proprio lì rimasto, coccolato e curato da
pochi tradizionali vignaioli.
Si pensa che il nome Vitovska derivi dal toponimo Vitovlje, un paese
della Slovenia associato probabilmente a numerose coltivazione di questo
vitigno.
Di tale associazione non ci sono prove certe ma senz’altro queste scarse
testimonianze sono indice di quanto la Vitovska sia rimasta legata a un
solo territorio.

Caratteristiche del vitigno Vitovska e Coltivazione

Il vitigno Vitovska è caratterizzato da un grappolo grande, di forma chiaramente piramidale, dotato di acini piuttosto piccoli, dalla buccia poco pruinosa e dal colore giallo chiaro, con netti riflessi verdi.
Si tratta di un’uva che trae grandi benefici dalla tipica composizione geologica del terreno dell’altipiano Carsico: un suolo secco e roccioso, calcareo, ricco di minerali, specialmente ferrosi.
Un’area dotata anche di un ottimo microclima che mantiene i vigneti ventilati, al riparo da possibili marciumi, con estati calde e inverni rigidi, ma mitigati nelle temperature dalla vicinanza del mare. Un terroir con ottime escursioni termiche stagionali e tra il giorno e la notte che favoriscono una maggiore concentrazione aromatica nelle uve.
L’uva Vitovska viene vendemmiata nelle prime settimane di Settembre.

 

La Produzione attuale dei Vini a base di Vitovska in purezza

In passato il Vitovska veniva raramente vinificato in purezza, ma piuttosto era impiegato in blend con le uve della profumata Malvasia Istriana.
Oggi, il coraggio di pochi produttori ha riportato in auge le peculiarità che queste uve in purezza sanno conferire al vino.
Si tratta di una produzione molto limitata ma di grande carattere, che si aggira su circa 25.000/30.000 bottiglie annue, che fa spiccare soprattutto i nomi di alcuni grandi produttori, come Edi Kante, il primo ad aver avuto il coraggio di valorizzare nuovamente il Vitovska in purezza, Zidarich, Skerk, Milic e Votovipec, solo per citarne alcuni.
I loro vini a base di Vitovska, all’inizio di nicchia e poco conosciuti, sono oggi sempre più ricercati e apprezzati e, se avete voglia di assaggiarli di persona, potete ritrovarli riuniti nella splendida manifestazione enoica “Mare e Vitovska” che si tiene ogni anno nel Castello di Duino, in provincia di Trieste.

 

Caratteristiche Organolettiche del vino ottenuto da Uve di Vitovska

I vini realizzati da uve di Vitovska in purezza possono essere di tipologia molto diversa.
Il Vitovska è un vitigno che ben si presta anche a macerazioni sulle bucce e ad affinamenti in legno. Ovviamente, vini di questa tipologia avranno caratteristiche organolettiche molto diverse rispetto a quelli ottenuti tramite una vinificazione in bianco, senza alcun contatto con le bucce, e maturati unicamente in vetro e acciaio.
Di base, i vini più semplici e delicati, ottenuti da uve di Vitovska, presentano un colore giallo chiaro, con lievi venature dorate. Sono vini bianchi caratterizzati da profumi di frutta a polpa bianca, come pere e mele, da note agrumate e particolari sentori floreali ed erbacei, di rose gialle, mughetto, salvia, erba tagliata, fiori di campo e fieno.
Al gusto presentano una netta mineralità e una buona verve acida, doti ben equilibrate in una struttura ricca e persistente, soprattutto nella sua componente sapida e quasi iodata.
Diversamente, i vini Vitovska più strutturati, poiché magari sottoposti a un periodo di macerazione o affinati in legno, anfora o pietra, rivelano sentori aromatici meno aciduli, che ricordano nuovamente la frutta fresca ma anche le nocciole e le mandorle, con leggeri tocchi di miele, e le spezie riccamente profumate, come lo zafferano e la curcuma. Si tratta di bianchi dal colore tendente all’ambra con una gamma di profumi più intensa nelle sue note minerali, di ferro e terra, arricchita da sentori vegetali di elicriso, timo, rosmarino e resina.
Al gusto sono vini di struttura, di buona freschezza e dalla ricca persistenza minerale, salmastra e speziata, morbidi e con un cospicuo tenore alcolico, solitamente ben integrato.

Gli Abbinamenti per i Vini a base di Vitovska

Vitovska: un grande vitigno, estremamente tipico e legato alla sua terra, con la capacità di creare dei vini dalle ampie potenzialità di abbinamento, leggeri, profumati e saporiti ma anche grintosi, corposi, morbidi e di grande persistenza.
I vini più freschi e leggeri a base di uve Vitovska si abbinano molto bene con preparazioni semplici della cucina di mare e con diversi piatti vegetariani. Bianchi di questa tipologia vanno benissimo in abbinamento a dei risotti agli scampi, con una pasta fresca condita con gamberi e zucchine, con gli spiedini di mazzancolle, con un’insalata di polpo e patate, con le frittate e le omelette guarnite con cipolle e funghi, con i classici fiori di zucca ripieni, con il risotto all’ortica e con la tipica polenta con cipolla e lardo.
Al contrario i vini affinati e più corposi, a base di Vitovska, diventano veri protagonisti con pietanze di terra e mare più saporite e strutturate, come ad esempio i ravioli ripieni d’orata, i tipici agnolotti della Carnia, il risotto funghi porcini e zafferano, il filetto di salmone alla senape, fino ad accompagnare con maestria anche il gusto di una pasta al tartufo nero e un ricco filetto di maiale alle mele.

Spero che i nostri consigli su come abbinare il vino Vitovska ti incuriosiscano ad assaggiarlo. Su WinePoint pooi acquistarlo a rezzi competitivi e con consegna con corriere espresso in 48 ore


Vini con uve del vitigno Vitovska

  • Vitovska Collection Zidarich 2009 Venezia Giulia IGP
    Gambero Rosso: 3 bicchieri
    Wine Spectator: 91/100
    Bibenda : Guida Bibenda Guida Bibenda Guida Bibenda Guida Bibenda Guida Bibenda
    Espresso: Espresso Espresso Espresso Espresso Espresso
    € 76,00 € 69,50
  • Ograde Skerk 2017 Venezia Giulia IGT
    Gambero Rosso: 3 bicchieri
    Vitae AIS: Vitae AIS Vitae AIS Vitae AIS Vitae AIS
    Slowine: Vino Slow
    Bibenda : Guida Bibenda Guida Bibenda Guida Bibenda Guida Bibenda
    € 37,60 € 25,00
  • Vitovska Zidarich 2015 Venezia Giulia IGP
    Gambero Rosso: 2 bicchieri
    Vitae AIS: Vitae AIS Vitae AIS Vitae AIS Vitae AIS
    Bibenda : Guida Bibenda Guida Bibenda Guida Bibenda Guida Bibenda
    € 24,80 € 24,50

    Avvisami quando disponibile

  • Vitovska in Pietra "Kamen" Zidarich 2015 Venezia Giulia IGP
    Gambero Rosso: 2 bicchieri
    Vitae AIS: Vitae AIS Vitae AIS Vitae AIS
    Slowine: Vino Slow
    Bibenda : Guida Bibenda Guida Bibenda Guida Bibenda Guida Bibenda Guida Bibenda
    € 39,00

    Avvisami quando disponibile

  • Vitovska Carso DOC 2018 Castelvecchio
    Gambero Rosso: 2 bicchieri
    € 12,90

    Avvisami quando disponibile