Vini 3 Bicchieri Gambero Rosso


Lambrusco Grasparossa

 aggiungi ai PREFERITI

Il Grasparossa è l’unico Lambrusco che ha trovato
diffusione e si è acclimatato nei terreni di media e alta collina
della provincia di Modena, avendo una minore esigenza termica
per giungere a piena maturazione. La zona storica di elezione è
da individuate nel comune di Castelvetro (infatti è chiamato
anche Lambrusco di Castelvetro), anche se di recente ha
trovato una buona collocazione pure nel Reggiano. La prima
citazione di un Lambrusco Grasparossa si deve ad Agazzotti
(1867) che del vitigno apprezza «i sentori di mandorla di
persico»
; in seguito Molon (1909) ne elenca le lodi, mentre
Cosmo per primo (1965) osserva la variabilità del vitigno e ne
distingue quattro diverse tipologie: a graspo rosso, a graspo
verde
, a grappolo rado e a grappolo serrato.

Attualmente i tipi più utilizzato sono quelli a grappolo rado e
a graspo rosso
. È iscritto al Registro Nazionale delle Varietà
di Vite dal 1970.

La sua massima diffusione è da iscriversi nel territorio di Castelvetro e dei comuni vicini all’area della DOC Lambrusco Grasparossa di Castelvetro. In provincia di Reggio Emilia trova la maggiore concentrazione nei comuni pedecollinari di Scandiano, Casalgrande e Quattro Castella, dove è previsto come tipologia in purezza all’interno della DOC Colli di Scandiano e Canossa. In maniera più sporadica è presente anche nella collina parmense, mantovana e bolognese.

Il grappolo è di media taglia e di forma piramidale o tronco-conica, solitamente spargolo e provvisto di un’ala evidente. Gli acini sono medi, subovali o tondeggianti, con buccia spessa, consistente, coriacea e molto pruinosa di colore blu-nero. L’epoca di maturazione e di vendemmia si iscrive in genere nel periodo compreso tra l’inizio e la metà di ottobre.

Tradizionalmente si ottiene un vino dal colore rosso rubino molto intenso con forti sfumature violacee. I profumi sono pienamente fruttati (in particolare bacche rosse del sottobosco) e floreali, mentre il corpo è in genere più sostenuto rispetto a quello degli altri Lambruschi modenesi. con un gusto pieno, ricco nella componente tannica e bilanciato da una buona e moderata acidità, fragrante ma mai eccessiva.


Vini con uve del vitigno Lambrusco Grasparossa

  • "Vigna Ca' del Fiore" Manicardi Lambrusco Grasparossa di Castelvetro DOC
    Bibenda : Guida Bibenda Guida Bibenda Guida Bibenda Guida Bibenda
    € 8,90
  • Lambrusco Secco Grasparossa di Castelvetro DOC Manicardi
    € 8,50
  • Lambrusco Grasparossa Secco 'I Quercioli ' Medici Ermete 2018
    € 7,10 € 6,50
  • Lambrusco Grasparossa di Castelvetro Spumante Brut 'Opera Pura' Opera 02
    Gambero Rosso: 2 bicchieri
    Bibenda : Guida Bibenda Guida Bibenda Guida Bibenda Guida Bibenda
    € 10,80
  • Lambrusco Grasparossa "Vigneto Cialdini" Cleto Chiarli 2018
    Gambero Rosso: 2 bicchieri
    Vitae AIS: Vitae AIS Vitae AIS Vitae AIS
    Wine Spectator: 87/100
    Slowine: Vino quotidiano
    Bibenda : Guida Bibenda Guida Bibenda Guida Bibenda Guida Bibenda
    James Suckling: 91/100
    Luca Maroni: 93/100
    € 8,80 € 7,90
  • Lambrusco 'Vecchio Moro' Rinaldini Grasparossa DOC
    Vitae AIS: Vitae AIS Vitae AIS Vitae AIS
    Bibenda : Guida Bibenda Guida Bibenda Guida Bibenda Guida Bibenda
    Veronelli: 87/100
    Luca Maroni: 89/100
    € 8,80

    Avvisami quando disponibile

  • Lambrusco Grasparossa "Nivola" Cleto Chiarli
    Gambero Rosso: 2 bicchieri
    Vitae AIS: Vitae AIS Vitae AIS Vitae AIS
    Bibenda : Guida Bibenda Guida Bibenda Guida Bibenda
    Luca Maroni: 91/100
    € 6,50 € 5,70

    Avvisami quando disponibile