BLOG  

Ginestra

 aggiungi ai PREFERITI

Già nel 1825 Acerbi annovera il Ginestra tra le varietà principali
dei dintorni di Napoli. Più tardi Frojo nei suoi testi sui vitigni del
Principato Ulteriore (1875) descrive due varietà distinte ma in realtà molto
simili tra loro: il Ginestra (Biancazita d’Amalfidiffuso a Ravello e
il Biancazita (Falanghina Flegrea) diffuso a Maiori. Oltre a Frojo altri
ampelografi dell’epoca (Arcuri, Casoria e Nesbitt) ne parlano in modo
preciso, localizzandola anche sull’isola di Ischia a Forio, Casamicciola e
Lacco Ameno. Tutte le descrizioni sono concordi nel descrivere le note
olfattive di ginestra che hanno dato il nome alla varietà.
Il Ginestra ha numerosi sinonimi: GinestroNocellaGenestrello
GinestrelloBiancazitaBiancatenera. In realtà questa ultima
sinonimia più recente, che si riferisce a un biotipo specifico di Ginestra,
può destare confusione con il vitigno Biancolella, chiamato in qualche
zona  anche Bianca Tenera.

Oggi la sua diffusione si limita alla costiera amalfitana e più in
particolare ai comuni di RavelloAmalfiMinoriMaiori, oltre
FuroreTramontiCorbaraPositano, dove è conosciuto
come Biancazita, e a Scala, dove è chiamato Biancatenera. Dopo
l’accertamento delle qualità enologiche, ottenuto attraverso il programma

di recupero e valorizzazione dei vitigni autoctoni della Regione Campania, il Ginestra è stato iscritto al Registro Nazionale delle Varietà di Vite nel 2005. Rientra come vitigno nella produzione del Costa d’Amalfi Bianco.

Il grappolo è piccolo e spargolo, ha forma conico-piramidale ed è munito di un’ala, mentre gli acini sono piuttosto piccoli e hanno forma ellittica. Anche se ha discreta resistenza alla peronospora, la particolare sensibilità alla botrytis ne ha ridotto l’estensione vitata. Il Ginestra matura tra la seconda e la terza decade di settembre.

Tradizionalmente è mescolata alle altre varietà minori della zona Comunque, oltre ai caratteristici sentori di ginestra, il vino ha una contenuta gradazione alcolica, una buona acidità ed una ottima freschezza


Vini con uve del vitigno Ginestra