BLOG  

Elenco di tutti le Cantine

Tiefenbrunner

 aggiungi ai PREFERITI

Tiefenbrunner

La storia di Cantina Tiefenbrunner è la storia di una vita per il vino, da molte generazioni. Sabine e Christof costituiscono oggi la quinta generazione della famiglia, ad occuparsi della tenuta Tiefenbrunner Castel Turmhof. Si tratta certamente di un’eredità colma di tradizione, un grande privilegio e allo stesso tempo un grande impegno per la continuazione del percorso della storica Cantina, capitolo dopo capitolo, anno dopo anno. L’arte vitivinicola è una preziosa componente dell’identità della famiglia Tiefenbrunner: da questa forte identità, nasce la grande responsabilità di curare e preservare il grande patrimonio culturale della famiglia, sempre con grande impegno e rispetto: questa responsabilità si rinnova giorno dopo giorno. La storia di Cantina Tiefenbrunner, affonda le proprie radici nel passato: il podere Linticlar, fu per la prima volta menzionato nei registri ufficiali, nel corso dell’anno 1225. Vi sono addirittura dei reperti risalenti all’Età della Pietra e del Bronzo, rinvenuti presso le rovine del castello, che attestano la presenza di insediamenti su questi luoghi, già in epoca preistorica. Nell’anno 1848, il Turmhof, fu ufficialmente inserito nel registro commerciale, come azienda vitivinicola: questo fatto rende Cantina Tiefenbrunner, una delle tenute più antiche del territorio dell’Alto Adige. Prima della fine della Seconda Guerra Mondiale, Herbert Tiefenbrunner, si accostò all’antica arte del mastro cantiniere, in giovanissima età (a soli quindici anni). Nell’anno 1968, la moglie di Herbert, Hilde, decise di inaugurare il primo ristoro. A partire dall’anno 2012, una nuova generazione di Tiefenbrunner è impegnata a portare avanti la grande tradizione vitivinicola famigliare, sul solco della tradizione. La famiglia Tiefenbrunner possiede oggi all’incirca 25 ettari di terreni sul territorio di Niclara, Cortaccia, Magrè, rispettivamente tra i 250 e i 1000 metri sopra il livello del mare. L’azienda riceve inoltre uve coltivare da 45 ettari di vigneti di altri produttori, che collaborano fedelmente con l’azienda da molti anni. Questa particolare attitudine di Cantina Tiefenbrunner, impone la massima cura ed attenzione alle lavorazioni; è proprio la natura al dare il proprio ritmo, e come dalle parole di Christof Tiefenbrunner, “noi ci adattiamo e ci preoccupiamo di donare ad ogni varietà, il terreno in cui può svilupparsi al meglio”. Lo splendido clima mite e i terreni leggermente argillosi e caratterizzati da un elevato contenuto calcareo, rappresentano certamente la perfetta base geo climatica e l’habitat perfetto per lo sviluppo dei vigneti aziendali, collocati sul versante Ovest della Bassa Atesina, interessati da un particolare micro clima e da un’esposizione ottimale per la crescita delle uve.


Cantina Tiefenbrunner


Vai all'elenco di tutte le Cantine disponibili su Wine Point