ruffino

Sostenibilità ambientale, bere bene e tanta passione, questi sono i tratti distintivi del Gruppo Ruffino.

L’azienda Ruffino nasce nel lontano 1877, quando i cugini Ilario e Leopoldo fondano a Pontassieve, in provincia di Firenze, una piccola impresa per dare vita alla loro grande passione per il vino e la sua produzione.
Grazie alla zona vitivinicola eccezionalmente vocata, il progetto parte subito con il piede giusto e nel giro di 4 anni appena Ruffino, con il suo Chianti, diventa una realtà conosciuta ed apprezzata non solo in Italia ma anche all’estero. Nel 1890 raggiunge l’apice diventando addirittura fornitore ufficiale del Duca di Aosta e della famiglia reale, a cui nel 1927 dedicò la sua “Riserva Ducale”.

Ruffino oggi è ancora al vertice della produzione di Chianti Classico e vanta numerosi ettari vitati e tenute in Toscana e in Italia, perseguendo come sempre l’obbiettivo della coerenza e della qualità ad ogni costo.
Tra le sue tenute principali, oltre a quella in Chianti Classico, quelle di Montalcino e Montepulciano, da cui ricava i migliori esponenti di vino toscano, ovvero Chianti, Brunello di Montalcino e Vino Nobile di Montepulciano. A queste recentemente si aggiungono le tenute venete, con i Poderi Ducali Ruffino, che si estendono tra le provincie di Venezia e Treviso.

Le vigne sono il punto di partenza per tutta la produzione targata Ruffino e le tenute sono organizzate per rappresentare al meglio terroir e territorio, grazie a rigorose lavorazioni che consentono di seguire ogni singolo passaggio della produzione.
Ruffino opera da sempre nel rispetto dell’ambiente e della biodiversità, utilizzando pratiche gentili e personalizzate da vigneto a vigneto, con agricoltura ecosostenibile e attualmente in conversione biologica. La previsione aziendale è quella di arrivare, entro il 2021, al 40% circa di vigneto condotto in agricoltura biologica certificata.

I vini Ruffino sono sinonimo quindi di amicizia con la natura e l’ambiente ma soprattutto di altissima qualità e territorialità. Il Chianti Classico “Romitorio di Santedame” ne è un valido esempio. Ottenuto da 90% sangiovese e 10% colorino, spicca per equilibrio ed eleganza grazie all’affinamento di 24 mesi in botte grande. Da segnalare anche la “Riserva Ducale” e la “Riserva Ducale Oro”, intriganti, speziati ed estremamente raffinati. Seguono altre etichette di Chianti, declinate in diverse tipologie e Rossi della Toscana IGT ricchi e intensi, dal carattere leggermente rustico e deciso.

 

I vini di ruffino
Chianti Riserva DOCG Ruffino 2016
ruffino Chianti Riserva DOCG Ruffino 2016

Vino rosso da uve Sangiovese e Merlot di colore rubino intenso. Al naso note di mammola, violette, ciliegie e lamponi. Sorso vellutato dal finale persistente.

Brunello di Montalcino 'Greppone Mazzi' Ruffino 2014
ruffino Brunello di Montalcino 'Greppone Mazzi' Ruffino 2014

Vino rosso di grande eleganza prodotto da uve Sangiovese. Di colore rubino con riflessi granata alla vista, apre al naso a richiami di cacao, tabacco, pepe nero e frutti rossi maturi. In bocca è rotondo, morbido e corposo.

WE
95/100
JS
93/100
WS
91/100