BLOG  

Elenco di tutti le Cantine

Cortese Giuseppe

 aggiungi ai PREFERITI

Cortese Giuseppe

La storia della Cantina Giuseppe Cortese comincia ufficialmente nel 1971, quando Giuseppe Cortese, fino ad allora viticoltore secondo la tradizione di famiglia, percepisce i cambiamenti nel mercato e decide di intraprendere direttamente l'attività di produttore. Comprende che le vigne di proprietà, site nei pressi dell'antica dimora in cima alla collina Rabajà, sono potenzialmente un tesoro per dar vita a un vino importante. In effetti quella ristretta area che comprende il crinale meridionale della collina di Asili, i vigneti di Martinenga e quelli appunto di Rabajà divengono in poco tempo Cru riconosciuti tra i più vocati per il Barbaresco. Oggi alla guida dell'azienda è subentrato il figlio Pier Carlo che, coadiuvato dalla sorella Tiziana, continua nel solco tracciato dal padre, dimostrando la stessa passione e uguale determinazione nel cercare l'alta qualità. La Cantina Giuseppe Cortese è oggi una delle referenze cult nell’area del Barbaresco.
Un grande vino nasce prima di tutto da un indissolubile legame tra l’uva e il territorio nel quale essa viene coltivata; il Barbaresco è un vino che secondo il suo rigido disciplinare può essere prodotto solo ed esclusivamente all’interno del territorio di 3 Comuni: Barbaresco, Treiso e Neive. Ai tre Comuni si aggiunge una piccola parte del Comune di Alba, ovvero San Rocco Seno d’Elvio. In totale il territorio di produzione del Barbaresco, comprende solamente 2.400 ettari, suddivisi in due macro aree: quella che comprende il territorio di Tresio, di San Rocco e gran parte del territorio di Neive, con terreni meno compattati, e secondariamente il territorio del Comune di Barbaresco e della parte confinante con esso di Neive; quest’ultima macro area è caratterizzata da marne bluastre di matrice calcarea. In genere si tratta di terreni estremante compatti, in grado di donare grande struttura e capacità di resistenza nel tempo. Sul versante del Rabajà sono localizzati gran parte dei vigneti di Cantina Cortese Giuseppe: le vigne sorgono su terreni decisamente calcarei, caratterizzati da un’ottima insolazione. In questo luogo nascono prestigiosi vini che hanno origine da uno dei più grandi Cru del Nebbiolo da Barbaresco. Sul versante opposto (del Trifolera) si trovano invece i vigneti di Chardonnay, Dolcetto e Barbera; da queste vigne hanno origine vini di grande eleganza e tipicità; in particolare, dalle vigne con le migliori esposizioni di Chardonnay e Barbera, vengono prodotte le versioni con affinamento in legno dei rispettivi vini. Questo il grande patrimonio enologico di cantina Giuseppe Cortese, un grande esempio del territorio della denominazione del Barbaresco.


Cantina Cortese Giuseppe


Vai all'elenco di tutte le Cantine disponibili su Wine Point