BLOG  

Elenco di tutti le Cantine

Terlano

 aggiungi ai PREFERITI

Terlano

La Cantina Terlano (in tedesco Kellerei Terlan) ha una storia molto antica; nasce nel 1893 ed è la realtà cooperativa più antica dell’Alto Adige. Dal 2008 ne fa parte anche la Cantina di Andriano per un totale di 145 associati che coltivano 165 ettari di vigne. L'obiettivo di Cantina Terlano è produrre vini strutturati che trasmettono il territorio, le sue caratteristiche, il clima ed il ricordo delle loro origini.

Il minuzioso lavoro di classificazione dei vigneti rispecchia il rapporto viscerale che lega questa realtà cooperativa al suo territorio. L'interpretazione dei diversi terroir è il segreto del successo e della fama, costruiti sulla base di vini eleganti, complessi e minerali che attraversano il tempo con disinvoltura, come dimostrano le riserve di vecchie annate.
Il comprensorio di Terlano (BZ) possiede un clima davvero unico, che da sempre ha giocato un ruolo fondamentale: il gruppo dell’Adamello funge da barriere naturale contro le correnti fredde atlantiche provenienti da nord. L’esposizione dei vigneti verso Sud/Ovest e Sud consente un delicato irraggiamento solare già delle prime luci del mattino. Irraggiamento che si prolunga fino all’ultimo sole del pomeriggio avanzato.
Oltre al clima, Cantina Terlano possiede un ulteriore valore aggiunto, ovvero le condizioni geologiche del terreno. L’altitudine varia tra i 250 e 900 metri s.l.m. con pendenze che passano dal 5 al 70%. Queste caratteristiche morfologiche garantiscono un’ottima escursione termica tra giorno e notte che permette il formarsi di uve ricche di aromi e nutrienti. L’intera zona rientra inoltre nella prestigiosa denominazione Alto Adige DOC. Le etichette possono inoltre fregiarsi anche dell’appellativo Terlaner, che richiama il terroir specifico di ben determinati vigneti che sorgono nella zona di Terlano. 
Tra i vini di maggior successo che da sempre consentono alla Cantina Terlano di essere all’apice delle guide più autorevoli, troviamo: “Quarz”, “Terlaner Classico”, “Nova Domus”, “Winkl”, “Vorberg”, “Kreuth”, “Lunare”, “Porphyr” ed il Gewurztraminer. Vini famosissimi e quasi introvabili. Sono di una qualità eccelsa e di grande longevità. Tanto longevi che gli enologi della Cantina Terlano consigliano di conservare i vini in una cantina umida senza sbalzi termici considerevoli, ed isolata termicamente dall’esterno.
L’alta qualità dei Terlano vini ed anche la longevità sono determinati dai seguenti fattori:
- elevato contenuto di minerali nel terreno;
- forte escursione termica che permette la naturale formazione dei terpeni che donano ricchezza di profumi e aromi alle uve;
- estrema cura in vigna e resa molto bassa al fine di avere uve estremamente ricche di minerali ed aromi;
- lungo affinamento sur lie. Ebbene si. Nelle cantine Terlano gli enologi non hanno mai fretta ed i vini sono lasciati affinare sui lieviti nobili per ammorbidirsi e svilupparsi al meglio. In questo modo sviluppano gli eleganti profumi secondari e terziari.
Per quanto riguarda la conservazione dei vini Terlan, essendo vini longevi, si consiglia di disporre le bottiglie in posizione orizzontale e distese, così da permettere al tappo in sughero di rimanere costantemente umido. Il tappo che riesce a mantenere l’umidità, si dilata e chiude ermeticamente la bottiglia. Il tappo però non può durare in eterno, così anche per i più appassionati, si consiglia la sostituzione dopo 15 anni.

Curiosità:
Cantina Terlano possiede una selezione rara di vini ottenuti con metodo d’invecchiamento Stocker. Ex enologo di cantina Terlano, Sebastian Stocker cominciò a maturare e mettere in atto l’idea di far affinare per un tempo più lungo i propri vini sui lieviti fini, prendendo spunto da quanto fatto dagli enologi francesi. Il metodo consiste in 12 mesi di affinamento in botti di rovere, a cui seguono 10-30 anni in piccoli tini di acciaio inox. L’enologo valuterà nel tempo il grado corretto tra equilibrio, struttura ed armonia, così da poter imbottigliare il vino e farlo sostare nuovamente per altri 4 anni circa in bottiglia.
Allo stato attuale ci sono 15 annate che stanno affinando in fusti di acciaio. La più vecchia? Un Pinot Bianco del 1979.
Su Winepoint puoi acquistare online tutti i vini della Cantine Terlano a prezzi competitivi.

 


Cantina Terlano


Vai all'elenco di tutte le Cantine disponibili su Wine Point