BLOG  

Elenco di tutti le Cantine

Cortaccia - Kurtatsch

 aggiungi ai PREFERITI

Cortaccia - Kurtatsch

 

Appena fuori l’uscita autostradale Egna-Ora-Termeno, in Alto Adige, seguendo le indicazioni per Cortaccia sulla Strada del Vino (Kurtatsch an der Weinstraße in lingua tedesca), si trovano gli edifici della cantina Kurtatsch Cortaccia.
Kellerei Kurtatsch - Cortaccia nasce e si sviluppa con lo scopo di esprimere il territorio e il suo particolare e diversificato terroir, miscelando le antiche tradizioni locali e la sua storia con l’uso di pratiche moderne e intuizioni innovative che fanno grandi i vini Kurtatsch in tutto il mondo.
Fondata nel 1900 come cantina dei produttori di Cortaccia l’azienda, che prende il nome dal piccolo comune altoatesino in provincia di Bolzano, è collocata proprio sulla Strada del Vino, a circa 330 metri sul livello del mare.
Qui si ritrovano ancora gli antichi valori naturali, culturali e ambientali tipici della vitivinicoltura dell’Alto Adige, zona vocatissima per la produzione di vini bianchi e rossi di altissima qualità e dal profilo gusto-olfattivo unico e inimitabile.
Giocano un ruolo fondamentale le particolari condizioni pedo-climatiche come la composizione dei suoli, le altitudini, la posizione dei vigneti e il microclima della zona di riferimento.
I vigneti di kellerei Kurtatsch si collocano tra i 200 e i 900 metri di altitudine su ripidi pendii terrazzati dal suolo variegato, dove il lavoro è essenzialmente manuale e rigoroso per rappresentare al meglio i diversi terroir di origine.
Le vigne Frauenrigl (280-350 metri s.l.m), Brenntal (230-350 metri s.l.m) e Glen (450-650 metri s.l.m) della cantina Kurtatsch sono destinate alla coltivazione delle varietà a bacca rossa come il lagrein, il merlot e il pinot nero.
Tutte e tre sono caratterizzate da estati molto calde e terreni scoscesi dal suolo prevalentemente argilloso, mentre per la vigna Glen il dislivello si fa importante, toccando i 650 metri di altitudine e offrendo un terreno ripido, argilloso ricco di calcare e porfido, permette al pinot nero di esprimersi al meglio.
I vitigni a bacca bianca trovano invece il loro habitat ideale nei vigneti Hosfatt, Penon e Graun, collocati ad un altitudine compresa tra i 500 e i 900 metri sul livello del mare. In queste vigne terrazzate i suoli sono tendenzialmente calcarei, argillosi e ghiaiosi e, grazie alle notevoli altitudini e alle ottime esposizioni, si sviluppano le migliori condizioni per la coltivazione di pinot bianco, pinot grigio e muller thurgau.
Il gewürztraminer trova invece il suo spazio proprio sopra il vigneto Brenntal, tra i 250 e i 380 metri, su suoli argillosi e ghiaiosi, dotati di ottimo drenaggio e perfetti per trattenere il calore.
La produzione è notevole e ben diversificata, con il Kurtatsch Gewürztraminer a guidare un folto gruppo di etichette bianche e rosse, che propongono vini di altissima qualità e armonia gusto-olfattiva.
Da provare lo Chardonnay “Pichl”, il Pinot Nero e il Merlot Riserva “Brenntal” tutti appartenenti alla denominazione Alto Adige DOC e tutti firmati Kurtatsch Cortaccia.

 


Cantina Cortaccia - Kurtatsch


Vai all'elenco di tutte le Cantine disponibili su Wine Point