barone ricasoli

Barone Ricasoli è uno dei nomi più prestigiosi del vino della nostra penisola, da sempre sinonimo di Chianti.
La famiglia Ricasoli si occupa di viticoltura dal XII secolo, quando già gestiva la tenuta del Castello di Brolio. All’interno dell’azienda agricola la vite rivestiva già un ruolo importante, a testimonianza della straordinaria vocazione del territorio dell’area collinare delle campagne di Gaiole in Chianti.
Nel corso del ‘600 i vini della tenuta erano esportati in molti paesi europei e agli inizi del ‘900 le esportazioni raggiungevano tutti i continenti del mondo. Il successo si deve in gran parte all’opera visionaria e lungimirante del Barone Bettino Ricasoli, che nel 1872 definì il primo disciplinare del vino Chianti, che ancora oggi è alla base della Denominazione del Chianti Classico.
Un’intuizione fortunata, che ha permesso ai vini della zona di trovare secoli fa un’identità precisa legata a un vitigno, il Sangiovese, e a un territorio chiaramente definito.
Ancora oggi, quando si parla di Chianti, si fa riferimento alle regole stabilite da Bettino Ricasoli, vero padre di questo straordinario rosso della nostra tradizione. La tenuta del Castello di Brolio si estende complessivamente su circa 1.200 ettari di cui 240 destinati a vigneto. Si tratta di una meravigliosa zona collinare ricca di boschi ancora incontaminati, caratterizzata da un clima fresco e soleggiato e da terreni molto vocati, ricchi di galestro e alberese. Negli anni ’90, Francesco Ricasoli ha dato un nuovo impulso all’azienda, rinnovando gli impianti, portando avanti un accurato lavoro di zonazione del territorio e di selezione clonale del sangiovese, con l’obiettivo di migliorare sempre di più la qualità delle uve. Le vendemmie e le vinificazioni si svolgono separatamente per ciascuna vigna, in modo da poter valutare il potenziale di ogni appezzamento e avere uno storico di riferimento, per realizzare sempre vini armoniosi ed equilibrati. Grazie a una scrupolosa attenzione in vigna e a pratiche di cantina tese solo a esaltare le qualità delle uve, i vini di casa Ricasoli sono da secoli simbolo di autenticità e tipicità territoriale. Provateli acquistando sul nostro sito.

Leggi di più
Leggi di meno
I vini di barone ricasoli
barone ricasoli Chianti DOCG Barone Ricasoli 2020

Giovane, fresco e fruttato, il Chianti Classico DOCG vinifica e affina prevalentemente in acciaio, mentre una piccola parte affina in legno. Ne risulta un rosso quotidiano, da abbinare a piatti di terra e di carne. Ottimo con pappardelle al ragù e con pollo e salsicce alla brace.

barone ricasoli Bolgheri Rosso Barone Ricasoli 2018

Il Bolgheri di Barone Ricasoli è perfetto per accompagnare secondi piatti di carne rossa o cacciagione. Ottimo anche con formaggi e pasta fresca al sugo di selvaggina.

barone ricasoli Chianti Classico DOCG Riserva 'Rocca Guicciarda' Barone Ricasoli 2018

Ricco, generoso e complesso, “Rocca Guicciarda” è un Chianti Classico in versione Riserva, dai tratti eleganti e raffinati, da abbinare a pietanze di carne rossa o di selvaggina.

JS
92/100
Ve
90/100
GR
2 bicchieri
Bi
Bibenda 4 Grappoli
barone ricasoli Chianti Classico 'Brolio Riserva' Barone Ricasoli 2018

Potente e generoso questo “Brolio Riserva” colpisce fin dal primo impatto, grazie ad un sorso ricco e voluminoso, dalle dolci percezioni speziate. Affina per 18 mesi di primo e secondo passaggio prima della messa in bottiglia. Ottimo con carni rosse e selvaggina.

FM
93/100
WS
92/100
JS
97/100
AG
90/100
barone ricasoli Chianti Classico DOCG Gran Selezione Castello di Brolio Barone Ricasoli 2016

Il “Castello di Brolio” è frutto di una attenta selezione delle migliori uve Sangiovese, Cabernet Sauvignon e Petit Verdot coltivate e vendemmiate nei vigneti di proprietà della cantina. Affina per almeno 18 mesi in tonneau in parte usati (70%) e in parte nuovi (30%). Ottimo con ricchi primi piatti, secondi di carne rossa e selvaggina.

GR
2 bicchieri rossi
WS
93/100
Ve
92/100
RP
94/100
GD
92/100
JS
95/100
Bi
Bibenda 4 Grappoli
Vi
4 Viti AIS
barone ricasoli Chianti Classico Gran Selezione 'Colledilà' Barone Ricasoli 2018

“Colledilà” vinifica in acciaio e affina per 18 mesi in tonneau usate (70%) e nuove (30%), quindi termina il riposo in bottiglia. Elegante e raffinato si abbina con i grandi arrosti italiani, le carni rosse e la selvaggina.

WS
92/100
GR
2 bicchieri rossi
Vi
3 Viti AIS
JS
97/100
Ve
92/100
RP
95/100
Bi
Bibenda 4 Grappoli
barone ricasoli Toscana IGT Torricella Barone Ricasoli 2017

Il “Torricella” è un bianco profumato e molto gradevole al palato. Ottimo per occasioni informali e per pranzi in famiglia, magari abbinato a secondi piatti di pesce.

RP
89/100
JS
90/100
Vi
3 Viti AIS
Ve
91/100
Bi
Bibenda 4 Grappoli
barone ricasoli 'Casalferro' Barone Ricasoli 2016 Toscana IGT

Prodotto solo nelle migliori annate, il Merlot “Casalferro” vinifica in acciaio e affina 18 mesi in tonneau, di cui il 30% nuovi. Si presta a numerosi accompagnamenti con piatti di carne e di terra. Ottimo con la selvaggina.

Vi
3 Viti AIS
Ve
94/100
WS
93/100
GD
94/100
RP
94/100
LM
90/100
JS
95/100
Bi
Bibenda 4 Grappoli
barone ricasoli Bolgheri Superiore DOC 'Astuto' Barone Ricasoli 2018

Rosso intenso e molto generoso, l’”Astuto” offre un sorso appagante e armonico, di grande eleganza e persistenza gusto-olfattiva. Da provare con la selvaggina da piuma e le carni rosse.

barone ricasoli Chianti Classico DOCG Brolio Bettino Barone Ricasoli 2018

Ottenuto da una vinificazione in acciaio con affinamento con botte grande per 18 mesi senza filtrazioni, il Chianti Classico “Brolio Bettino” è perfetto per accompagnare piatti a base di carne rossa, pollame nobile e con primi piatti saporiti.

Vi
3 Viti AIS
JS
92/100
GR
2 bicchieri
Bi
Bibenda 4 Grappoli
Ve
89/100
barone ricasoli Grappa Riserva Castello di Brolio Barone Ricasoli

Morbida e delicatamente speziata, la Grappa Riserva “Castello di Brolio” è perfetta da sorseggiare per un momento di relax dopo cena o per accompagnare una lunga conversazione tra amici.