balblair

Distilleria Balblair fu fondata nell’anno 1790 da John Ross, anche se i primi documenti di fondazione sembrerebbero risalire all’anno 1749. John Ross fu affiancato da suo figlio Andrew nella conduzione aziendale e successivamente dai nipoti, che gestirono la distilleria sino agli utlimi anni del XIX secolo. Nel periodo di conduzione dell’azienda da parte di James Ross, il contratto di affitto di Balblair fu trasferito ad Alexander Cowan, commerciante di vini di Inverness. Fu proprio Coward a traghettare l’azienda nel XX secolo, costruendo gli attuali uffici aziendali. La storia imprenditoriale di Balblair continuò sino all’anno 1911, quando per via delle difficili contingenze economiche, l’azienda fu costretta a chiudere i battenti. L’ultima goccia di whisky lasciò i magazzini aziendali nell’anno 1932. Nel corso della seconda guerra mondiale, gli stabilimenti furono occupati dall’esercito, come avveniva per molte aziende scozzesi. Dopo la Seconda Guerra Mondiale, nell’anno 1948, Robert James “Bertie”, acquistò l’azienda per 48.000 sterline. Nel 1949 la produzione aziendale riprese per la prima volta, da prima della prima guerra mondiale. Gli anni cinquanta e sessanta furono segnati dal successo e dall’espansione della distilleria, che nel corso degli anni ottanta subì un ulteriore sviluppo estensivo. Nel 1996, l’azienda Balblair venne acquistata da Inver House Distillers, ed iniziò così un nuovo capitolo della storia di questa distilleria senza tempo. Nel 2007 la nuova proprietà decise di compiere la mossa audace di produrre solamente vintage whisky; in questo modo ogni bottiglia sarà da allora in grado di cogliere l’essenza della propria annata e dell’anno nel quale il whisky sarà stato distillato e posto all’interno delle botti. Balblair decise così di lanciare la propria offerta più antica: stiamo parlando di Balblair Vintage 1965; questo single cask fu distillato il 23 marzo 1965 e maturato in legno di quercia americana. Balblair Vintage 1965, fu prodotto solamente in 350 bottiglie. L’anno 2001 l’azienda decise di aprire le proprie porte ai visitatori, iniziando ad offrire tour personali della distilleria, imbottigliamenti esclusivi a mano e un negozio specializzato. Le sale adibite alle visite, permettono da allora di conoscere la storia della distilleria e di sperimentare i luoghi e i suoni di particolari anni passati. Nel corso dell’anno 2013, per la prima volta dal 2007, vengono presentate contemporaneamente 3 nuovissime annate: Balblair Vintage 2003, Vintage 1990 Second Release e Vintage 1983; nello stesso anno vi fu l’introduzione a livello globale di Balblair 1969. Nel Marzo del 2014, Balblair ha rilasciato tre nuove annate, esclusivamente nel canale “Travel Retail”.

 

Leggi di più
Leggi di meno
I vini di balblair
balblair Whisky Single Malt 12 YO Balblair - cl.70 - con astuccio cartoncino deluxe

Scotch Whisky elegante ed equilibrato, perfetto sia per gli appassionati che per i neofiti.

balblair Whisky Single Malt 15 YO Balblair - cl.70 - con astuccio cartoncino deluxe

Non filtrato e senza coloranti aggiunti, questo Highlands Scotch Whisky offre un sorso maturo e rotondo, perfetto da sorseggiare liscio.

balblair Whisky Single Malt 18 YO Balblair - cl.70 - con astuccio cartoncino deluxe

Invecchiato per 18 anni in botti di rovere americano e spagnolo, questo Whisky scozzese offre un sorso intenso, profondo e complesso. Ottimo come distillato da meditazione.

balblair Whisky Single Malt 25 YO Balblair - cl.70 - con astuccio cartoncino deluxe

Uno Scotch Whisky raffinato ed elegante, caratterizzato da uno stile speziato, ricco, profondo e complesso. Da gustare liscio in occasioni speciali o semplicemente per viziarsi.

balblair Whisky Single Malt Vintage 2005 Balblair - 70cl - Con Astuccio Cartoncino Deluxe

Whisky dal colore ambrato che regala all'olfatto sentori agrumati, di mela verde e cioccolato. Il sorso è morbido e persistente, e richiama sensazioni dolci di vaniglia e cocco. Affina in botti di legno per 12 anni.