ayala

La Maison Ayala fu fondata nel 1860; è situata ad Aÿ, nel cuore della Champagne. Ayala è oggi un piccolo gioiello: può vantare un vigneto di oltre 80 ettari, ed è una delle rare Maison in Champagne a coprire il proprio fabbisogno attraverso l’utilizzo di uve provenienti unicamente dai propri vigneti. Questo fattore è proprio ciò che in primis ne garantisce la qualità, la regolarità e la tipicità dei prodotti. La produzione Ayala è molto limitata e la passione dei suoi uomini, ne garantiscono una qualità unica.
Nel corso della sua secolare storia, la celebre cantina è passata da un proprietario all’altro, affrontando anche momenti di importante crisi; a partire dall’anno 2005, la casa vitivinicola è diventata di proprietà della famiglia e celebre società famigliare Bollinger. Oggi i proprietari lavorano con grande impegno per dare nuovamente lustro allo storico nome Ayala: l’obiettivo è quello di tornare ai fasti dei gloriosi anni ottanta, quando il marchio era in grado di distribuire in commercio un numero di bottiglie che sfiorava l’incredibile quantità del milione di unità. Negli anni di maggior celebrità del marchio Ayala, la celebre Maison distribuiva i  propri prodotti principalmente in Gran Bretagna, Germania, Belgio, Svizzera, Spagna e Italia; inoltre la distribuzione oltre oceano, si focalizzava principalmente su Stati Uniti e Messico.
Oggi, lo chef de cave di cantina Ayala è Nicolas Klym, professionista sempre alla ricerca della massima qualità ed eccellenza, che necessariamente devono caratterizzare i prodotti vitivinicoli. Oggi, anche se gli obiettivi del nuovo proprietario Bollinger sono certamente ambiziosi, l’azienda vitivinicola è relativamente piccola: 15 i lavoratori alle dipendenze del marchio, che con grande passione e dedizione hanno la responsabilità di continuare la produzione del marchio storico, localizzata in circa 80 ettari di terreno dedicati alla coltivazione delle viti; la produzione risulta quindi decisamente limitata. La responsabilità della nuova proprietà è molto grande; basti pensare l’importanza e la rilevanza storica del marchio Ayala, nell’importante panorama della vitivinicoltura transalpina; alla Maison viene attribuito all’unanimità un ruolo di prim’ordine relativo alla diffusione dello Champagne nel mondo: si attribuisce infatti ad Ayala il principale merito commerciale di avere esportato la cultura dello champagne in Inghilterra e nella Penisola Iberica. Soprattutto in merito al successo commerciale ottenuto nel Regno Unito, particolarmente significativo è quanto ottenuto: ovvero aver introdotto un prodotto che prima della distribuzione di Ayala, non aveva mai attecchito in modo significativo tra la popolazione britannica; questo dato commerciale fa di Ayala una leggenda della champagneria francese, conosciuta in tutta il mondo

Leggi di più
Leggi di meno
I vini di ayala

Champagne Brut giallo paglierino con sfumature dorate. Il profumo è fragrante e ricorda il pane tostato e il croissant caldo. Il gusto, elegante e pieno, è ampiamente dominato dal Pinot Noir. Potenza contenuta senza esagerazioni grazie all’apporto dello Chardonnay proveniente dai migliori Grands e Premiers Crus. Il Pinot Meunier apporta fascino e note fruttate in un insieme vivo e nervoso

WS
92/100

Di colore Giallo dorato e brillante con buona effervescenza. Buona maturità al naso con note di agrumi (ananas) e fiori bianchi. Fine con buona concentrazione aromatica. In bocca è potente e strutturato, fresco, con una sensazione cremosa e setosa. Finale fresco, lungo e piacevole. Un grande vino che unisce superbamente carattere e delicatezza

Perfetti da regalare

Lo Champagne Ayala Brut Nature sorprende per delicatezza e freschezza. Ha colore oro pallido con spuma fine e si distingue per eleganza, potenza ed allo stesso tempo morbidezza. E’ molto profumato grazie al Pinot Meunier. Al palato è abbastanza asciutto e mostra grande finezza e complessità. Il Pinot Nero dona ricchezza e un finale lungo, mentre lo Chardonnay aggiunge delicatezza, vivacità e freschezza.

Lo Champagne Brut Rosé Majeur di Ayala si presenta in color ciliegia ramato dal perlage fine e persistente. Al naso il bouquet è costituito da sentori di piccoli frutti rossi come fragole e lamponi, il tutto esaltato dalla freschezza e dalla finezza ottenute grazie ad un importante apporto di Chardonnay. Al palato è vinoso ed elegante, fresco e leggero grazie al debole dosaggio. Affinamento di 24 mesi sui lieviti ed ulteriori 24 mesi in bottiglia

WS
90/100

Limpido, brillante ha colore giallo paglierino con riflessi ambrati. Il profumo è fragrante ed aromatico con un bouquet che richiama fiori bianchi ed agrumi. Il sorso è ampio, ricco ed allo stesso tempo elegante grazie alle note vanigliate. Il finale è lungo e fresco con un piacevole ritorno degli aromi percepiti al naso. Persistente ed inebriante

Perfetti da regalare
WS
93/100