ar.pe.pe.

Terra, tradizione e uno spirito profondamente anticonvenzionale sono la filosofia della Cantina Ar.Pe.Pe.

La storia di questa cantina si articola in 3 date fondamentali: 1860, 1984, 2004, in una tradizione che da sempre ha l’obiettivo di voler esaltare al massimo le potenzialità del Nebbiolo delle Alpi, in un terroir unico quale è la Valtellina.

La fondazione1860 - risale ai tempi dell’Unità d’Italia. Lo testimoniano i documenti dell’epoca, come quelli che narrano della lunga e ininterrotta relazione commerciale con un fedele cliente che, nonostante gli avvicendamenti generazionali, continuò a rifornirsi per oltre un secolo presso la cantina allora nota solo come «Pelizzatti».

Nel 1973, però, dopo non poche vicissitudini, sia il marchio sia l’attività vera e propria furono ceduti. Fortunatamente fu solo una battuta d’arresto, poiché già nel 1984 Arturo Pelizzatti Perego decise di rimettersi in gioco utilizzando il suo acronimo – AR.PE.PE.
Arturo rientrò successivamente in possesso della sua parte di vigneti e degli spazi da lui precedentemente utilizzati. Forte dell’esperienza maturata nella storica azienda di famiglia, iniziò a scrivere le pagine della rinascita, seguendo il principio del giusto tempo di attesa e tracciando la strada per la quinta generazione.

Nel 2004, seguendo la via che aveva tracciato Arturo, i figli continuano il percorso intrapreso un ventennio prima dal padre, verso la realizzazione del suo progetto, da molti ritenuto visionario.

Oggi come allora, la qualità dei vini continua a essere il prezioso risultato di anni di lenta evoluzione.
La loro giusta maturazione può richiedere tempi anche molto più lunghi di quelli previsti. L'attesa che porta a quel momento è la rappresentazione più concreta della filosofia che abbraccia l'azienda, accompagnata da un vortice di controtendenza e stoicismo.

Il territorio detta le regole fondamentali della produzione, che si articolano in clima, suolo (sabbioso e ricco di sostanze minerali) ed uva (Chiavennasca, nome locale del Nebbiolo).

Da questi tre pilastri non ci si discosta mai. Ecco svelato il primo segreto dei vini di Ar.Pe.Pe.

La tradizione è in realtà una dimensione che si vive ogni giorno e vuol dire, in primis, rispetto per il dono che ogni anno la terra concede.
Seguire la tradizione vuol dire anche attendere il momento migliore per godere del piacere del dono.

E proprio il tempo è il secondo segreto della cantina.
Tradizione non è quindi mero uso del legno grande di castagno oppure le lunghe macerazioni dei mosti, ma un'intima scelta del fare nel rispetto di una materia prima che, una volta in cantina deve essere seguita nel suo naturale sviluppo.

L'essere anticonvenzionale infine, sta tutto nella scelta, assolutamente contro ogni logica di mercato, di non mettere ogni anno in commercio tutti i vini, ma di proporre solo ciò che viene reputato pronto e al massimo delle sue caratteristiche.

Sono diversi i vini che hanno ottenuto ottimi riconoscimenti dalle guide più autorevoli del settore. Tra questi troviamo il Grumello Riserva Buon Consiglio, il Grumello Rocca de Piro, il Rosso di Valtellina ed il Fiamme Antiche inferno.

I vini Ar.Pe.Pe sono di grande personalità ed unici nel panorama della denominazione.

Leggi di più
Leggi di meno
I vini di ar.pe.pe.
ar.pe.pe. ''Rocca de Piro'' Grumello Valtellina Superiore 2015 Ar.Pe.Pe.

Il Grumello "Rocca De Piro" Ar.Pe.Pe. è un vino rosso da colore rubino con riflessi corallo. Il profumo richiama note di ciliegia e viola combinati con sentori speziati che richiamano la liquirizia. Al gusto è prorompente e fresco, ottima sapidità accompagnata all’elegante trama tannica. Affina 24 mesi in botte grande

Ve
90/100
GR
2 bicchieri
Es
4/5
Vi
4 Viti AIS
ar.pe.pe. Inferno Valtellina Superiore 'Fiamme Antiche' Ar.Pe.Pe. 2017

Inferno "Fiamme Antiche" Ar.Pe.Pe., è un vino rosso che deve il nome alla composizione granitica del terreno di provenienza delle uve, il quale scaldandosi permette ai grappoli di raggiungere una perfetta maturazione, regalando un vino di eccelsa qualità. Ha colore rosso rubino con riflessi che tendono all’arancio col corso del tempo. Al naso si susseguono note di frutta matura a quelle speziate di cannella e pepe nero. Il palato armonico e intenso presenta grande personalità con un finale morbido e persistente. Affina 24 mesi in botte grande

Vi
3 Viti AIS
Ve
90/100
GR
2 bicchieri
ar.pe.pe. ''Stella Retica'' Sassella Valtellina Superiore 2015 Ar.Pe.Pe.

"Stella Retica" Sassella Valtellina Superiore Ar.Pe.Pe. è un vino rosso dal colore rubino intenso tendente al granato. Il profumo è complesso e regala un bouquet di sentori di frutti di bosco uniti a sentori floreali quali le viole. In bocca risalta la buona freschezza iniziale. Nel finale si manifesta una complessa trama tannica di armoniosa e fine fattura frutto dell’affinamento in botte grande.

Perfetti da regalare
Vi
3 Viti AIS
GR
2 bicchieri
ar.pe.pe. Grumello Riserva 'Buon Consiglio' Ar.Pe.Pe. 2013 Valtellina Superiore

"Buon Consiglio" Grumello Riserva Ar.Pe.Pe. è un vino rosso della Valtellina dal colore rubino intenso. Al naso si manifestano note di fiori secchi, erbe di montagna e menta. Al palato è regale e delicato con tannini morbidi e un finale di lunga persistenza. Affina 48 mesi in botte grande.

Perfetti da regalare
GR
2 bicchieri rossi
Vi
3 Viti AIS
Ve
87/100
Bi
Bibenda 4 Grappoli
ar.pe.pe. Rosso di Valtellina Ar.Pe.Pe. 2020

Il Rosso di Valtellina Ar.Pe.Pe. è un vino rosso dal colore rubino brillante prodotto con uve Chiavennasca (Nebbiolo). Al naso il bouquet di profumi si esprime con sentori di frutti di bosco. Al palato è equilibrato e di buona struttura con un finale tannico, morbido, levigato dall’affinamento in botte.

Vi
3 Viti AIS
GR
2 bicchieri
Ve
87/100
Bi
Bibenda 4 Grappoli