BLOG  

Elenco di tutti le Cantine

Aia Vecchia

 aggiungi ai PREFERITI

Aia Vecchia

Siamo tra Bolgheri e Castagneto Carducci, in un’esposizione ottimale per i vigneti, nel cuore della macchia mediterranea con un microclima unico. Proprio qui si trova Aia Vecchia, antico casale immerso nelle colline che si affacciano sulla costa toscana, sede dell’azienda vitivinicola che esalta l’unicità e la qualità del terroir, dove si fondono la macchia mediterranea e area boschiva. Produzioni limitate e accurati interventi sui vigneti sono gli aspetti essenziali che caratterizzano il lavoro della cantina per procedere con la raccolta a mano fino ad arrivare all’individuale vinificazione, fermentazione e affinamento per le uve. Presente da generazioni nel settore vitivinicolo, la famiglia Pellegrini nel 1996 intraprende il progetto Aia Vecchia per produrre vini di alta qualità. Con la consulenza del noto enologo ungherese, Tibor Gal, vengono acquistati terreni in zone privilegiate; e per la realizzazione degli impianti viene interpellato l’agronomo neozelandese Daniel Schuster che individua accuratamente ogni singolo appezzamento.
Grazie alle produzioni limitate è possibile percepire nei vini di Aia Vecchia le sfumature e le sensazioni dei terroir, riconosciuti per una produzione di vini di classe mondiale quali Bolgheri e la costa toscana.
Vi si coltivano Merlot, Cabernet Franc, Cabernet Sauvignon, Petit-Verdot e Sangiovese destinati alla produzione del Sor Ugo e del Lagone. Il primo è un vino con una componente gusto-olfattiva molto marcata, grazie alla sinergia di note speziate e fruttate. Potente, minerale, ricco e complesso in tutto il suo percorso gustativo, grazie alla sua grande concentrazione e struttura. Un vino da suggerire particolarmente per le carni rosse dal sapore deciso, come tagliata e fiorentina, nonché per i formaggi stagionati. Il secondo è un vino dal colore rosso intenso con aromi delicati di frutti di bosco, legno e vaniglia. Un vino dal carattere versatile, che ben si adatta ai primi piatti a base di cacciagione e selvaggina, alle carni bianche e rosse e ai formaggi stagionati. Presentato nel 1998, Lagone s’impone subito all’attenzione degli appassionati del settore, ricevendo apprezzamenti dalla stampa di settore come Wine Spectator, Wine Enthusiast.


Vai all'elenco di tutte le Cantine disponibili su Wine Point