BLOG  
Valutazione media:

"Villa Santera" Primitivo di Manduria 2017 Leone de Castris

Leone de Castris

Gambero Rosso: 2016 - 2 bicchieri Wine Spectator: 2015 - 88/100 James Suckling: 2016 - 91/100 Robert Parker: 2015 - 88/100
€ 11,80 € 10,00
Q.tà  
 

Il Primitivo di Manduria "Villa Santera" di Leone De Castris è un vino rosso profumato e fresco dal colore rubino di bella intensità. Al naso si apre fine ed intenso con profumi di visciola e mirtillo rosso sotto spirito, soffi di mineralità e sensazioni di ginepro ed alloro. Il palato è caldo con tannini fini e buona vena fresco sapida di contrasto che dona al sorso una deliziosa vivacità. Finale lungo con piacevole amaricante di rabarbaro. Matura in botte di rovere per 6 mesi


Tipo: vino rosso
Classificazione:
Primitivo di Manduria DOC
Uve:
100% Primitivo
Produttore: Leone De Castris
Contenuto: 75,0 cl
Regione: Puglia
Zona di produzione: Provincia di Lecce
Terreno:
argilloso e limoso
Metodo di allevamento delle viti: alberello con 7.000 ceppi/ettaro
Vendemmia: le uve vengono vendemmiate nella seconda decade di Settembre dopo una breve surmaturazione in pianta
Vinificazione: Vinificazione con macerazione a temperatura controllata a 24° - 28°C. Dopo la svinatura viene messo in botte di rovere francese dove effettua la fermentazione malolattica ed affina per almeno 6 mesi. Segue imbottigliamento ed affinamento in bottiglia di almeno 4 mesi
Gradazione alcolica: 14,5% vol.
Età media delle vigne: 40 anni
Resa per ettaro: 60 quintali/ettaro


Il Villa Santera Primitivo di Manduria DOC è uno dei prodotti di punta della celebre cantina pugliese Leone de Castris. Pregevole nella gamma olfattiva, è un rosso che colpisce per la grande personalità e per il forte legame con la sua terra d'origine. Un vino energico quindi, da servire durante le occasioni conviviali, quando c'è bisogno di un'etichetta di grande spessore, raffinata ma di facile scorrevolezza. È vinificato in purezza da uve Primitivo di Manduria, coltivate ad alberello pugliese nella tenuta aziendale di Santera. Siamo sulla costa orientale della Puglia, in una terra dove il mare regala piacevoli quanti tipici sbuffi salmastri e iodati che costituiscono la trama fitta ed energica del vino. Il clima secco e le estati torride aumentano la concentrazione aromatica dell'uva, ponendo le basi per un futuro prodotto di qualità eccelsa.
La particolarità del Villa Santera Primitivo di Manduria sta nella leggera surmaturazione subita dai grappoli, che vengono lasciati appassire in modo naturale in pianta. La vinificazione prevede due step fondamentali: la fermentazione alcolica in acciaio e l'affinamento in botti di rovere francese per almeno 6 mesi. Dopo l'imbottigliamento, il vino matura ulteriormente per un periodo non inferiore ai 4 mesi. Al primo assaggio colpisce il bouquet olfattivo fruttato composto da visciole, mirtilli rossi e leggeri accenni di alloro e ginepro. Il sorso è caldo e vellutato con un finale persistente. È particolarmente apprezzabile con primi elaborati e arrosti di carne rossa. Il vero tocco gourmet è l'abbinamento con carne d'agnello e formaggi stagionati.

Regione: Italia - Puglia

Cantina: Leone de Castris  aggiungi ai PREFERITI

Vitigni: Primitivo

Denominazione: Primitivo di Manduria D.O.C.G.




Cantina Leone de Castris

vedi tutti i vini