BLOG  
Benito Ferrara
Valutazione media:

Benito Ferrara "Vigna Cicogna" Greco di Tufo DOCG 2018

Benito Ferrara
Gambero Rosso: 2017 - 2 bicchieri Vitae AIS: 2017 - Vitae AIS Vitae AIS Vitae AIS Vitae AIS Guida Bibenda: 2017 - Guida Bibenda Guida Bibenda Guida Bibenda Guida Bibenda Guida Bibenda Veronelli: 2017 - 92/100 Wine Spectator: 2016 - 91/100 James Suckling: 2017 - 92/100

Il Benito Ferrara "Vigna Cicogna" Greco di Tufo è il vino di punta della cantina. Si tratta di un vino piacevole, fresco e strutturato, dal colore giallo paglierino. A naso richiama note di timo, salvia e sentori minerali e di zolfo. Il sorso, secco e armonico, regala una piacevole freschezza agrumata con finale di mandorla amara.


Tipo: vino bianco fermo
Denominazione:
Greco di Tufo D.O.C.G.
Uve: 100% Greco 
Produttore: Benito Ferrara
Contenuto: 75,0 cl
Regione: Campania
Zona di produzione: Provincia di Avellino, Tufo
Altitudine: 500 metri sul livello del mare
Caratteristiche del terreno: misto argilloso-sabbioso
Vendemmia: la raccolta avviene a fine Ottobre.
Vinificazione: si tratta di una classica vinificazione in bianco in acciaio a temperatura controllata.
Affinamento: la maturazione avviene per 7 mesi in acciaio sulle fecce fini con un affinamento di 1 o 2 mesi in bottiglia
Gradazione alcolica: 13,5% vol.
Età media delle viti: circa 20 anni
Temperatura di Servizio: 8-10° C
Abbinamento cibo-vino: Tartare ed antipasti di pesce, Sushi e Sashimi, pesce alla griglia, primi con sughi di verdure, risotti di pesce

Caratteristiche del Benito Ferrara Greco di Tufo Vigna Cicogna

Vigna Cicogna Greco di Tufo DOCG è un vino bianco dalle spiccate caratteristiche organolettiche prodotto da Benito Ferrara. Plinio il Vecchio, non a caso, raccontava che il vino greco era così pregiato, che nei banchetti veniva versato solo una volta. La menzione fa capire che le qualità del vitigno erano già note ai tempi dei Romani che non perdevano occasione di accompagnare i lauti pasti con questo nettare di uve a bacca bianca. Oggi, la denominazione DOCG abbraccia otto comuni della provincia di Avellino. La sua particolarità consiste nell'essere uno dei pochi vini bianchi in Italia a prestarsi bene all'invecchiamento. Il vitigno utilizzato per la produzione di questo vino è il Greco 100%. I vigneti sono collocati ad un'altitudine compresa tra i 300 e i 500 metri. Il terreno ha composizione mista tra argilla e calcare. L'età media delle viti è di 20 anni. Questo significa che le uve riescono a regalare vini dotati di grande strutturacarattere
La vinificazione inizia con la raccolta manuale delle uve che è uno dei passaggi-chiave per l'ottenimento di un prodotto di qualità. Quindi, si passa a pressatura soffice per l'estrazione del mosto fiore che verrà sottoposto a fermentazione con temperatura controllata. Importante è la maturazione su fecce fini in acciaio per circa 7 mesi, durante i quali il vino acquista particolare complessità gusto-olfattiva. L'affinamento in bottiglia invece, prevede la sosta in vetro di 1 o 2 mesi prima dell'immissione in commercio. Il Greco di Tufo è riconoscibile dal suo caratteristico colore giallo paglierino. Al naso sprigiona sentori aromatici che ricordano il timo e la salvia. Il vino è fresco e allo stesso tempo sapido in perfetto equilibrio gustativo. Per coglierne le mille sfaccettature è consigliato abbinarlo a piatti di pesce corposi, carni bianche e formaggi di media stagionatura.

Regione: Italia - Campania

Cantina: Benito Ferrara  aggiungi ai PREFERITI

Vitigni: Greco

Denominazione: Greco di Tufo D.O.C.G.

Lo sapevi che:

Il Vigna Cicogna è stato uno dei primi cru di Greco di Tufo: la 1996 è stata la prima annata prodotta. In bottiglia finisce la voce di un singolo vigneto di due ettari all'interno della frazione di San Paolo di Tufo, a 500 metri di quota: esposizione sud e terreni ricchi di argilla e zolfo. Porta le firme di Gabriella e Sergio Ferrara, è un vino che sa concentrare sapore e densità gustativa senza perdere ritmo e slancio



Vini simili che ti consigliamo