BLOG  
Teroldego

Teroldego "Morei" 2016 Foradori

Foradori

Vitae AIS: 2015 - Vitae AIS Vitae AIS Vitae AIS Guida Bibenda: 2015 - Guida Bibenda Guida Bibenda Guida Bibenda Guida Bibenda Robert Parker: 2015 - 91/100 Slowine: 2016 - Vino Slow
€ 27,50 € 27,40
Q.tà  
 

Il Teroldego "Morei" di Foradori è un vino fermo di colore rosso granato. Ha un ampio spettro di profumi, in particolare frutti neri come more e mirtilli. Denota una spiccata mineralità e freschezza. Al palato si mostra morbido e corposo, dotato di profondità e persistenza. Affinamento di 8 mesi nell’anfora di fermentazione


Stile: vino rosso fermo
Classificazione: Vigneti delle Dolomiti IGT
Produttore: Foradori
Contenuto: 0,75 L
Vitigno: Teroldego 100%
Regione: Trentino
Vigneti: Morei, tra Campo Rotaliano e Mezzolombardo
Caratteristiche del terreno: alluvionale, con prevalenza di ciottoli
Vendemmia: manuale, a fine settembre inizio ottobre
Vinificazione: fermentazione in anfore sulle bucce per 8 mesi
Affinamento: 8 mesi nell’anfora di fermentazione
Gradazione: 12,5 % vol.


Il Teroldego "Morei", parola che in dialetto trentino significa moro, scuro, richiama il colore degli acini dai quali proviene questo vino.
La Piana Rotaliana, pianura alluvionale composta principalmente da ciottoli e sabbia, portati dal fiume Noce, sanno imprimere al Morei mineralità e carattere.
L’azienda agricola Foradori, fondata nel 1939 a Mezzolombardo, in provincia di Trento, dal 1984 è gestita da Elisabetta, che fin dall’inizio, si è dedicata al recupero delle varietà di vite autoctone della zona, soprattutto il Teroldego. Questa missione, associata alla ricerca e riscoperta di una viticoltura rispettosa del territorio e della natura, l’ha portata a creare vini di particolari aromi e consistenze, riconosciuti ed apprezzati dagli intenditori.
L’azienda, che dal 2002 applica l’agricoltura biodinamica, è inserita nel gruppo di viticoltori "I Dolomitici" e, dal 2007 è socia di VinNatur, associazione che riunisce oltre 170 viticoltori naturali provenienti diverse nazioni.
Per la vinificazione e affinamento del vino si utilizzano anfore in terracotta chiamate tinajas, costruite appositamente da un artigiano spagnolo. Anfore che hanno una lunga storia, i vasi da vino erano infatti già conosciuti nell’antico Egitto. La forma e la porosità dell’argilla, materiale di cui sono composte, permettono al vino di maturare trasferendo in bottiglia il carattere e le peculiarità tipiche del territorio del Trentino.
Il Morei IGT di Foradori, è un vino da abbinare a risotto coi funghi, carni grigliate, ma anche carni in umido, comunque piatti di buona consistenza.

Regione: Italia - Trentino Alto Adige

Cantina: Foradori  aggiungi ai PREFERITI

Vitigni: Teroldego

Denominazione: Vigneti delle Dolomiti I.G.T.



Vini simili che ti consigliamo


Cantina Foradori

vedi tutti i vini

Commenti

Al momento non sono disponibili commenti.
Vuoi essere il primo a inserire un commento? Clicca qui.