BLOG
Spumante Brut Metodo Classico di Riesling 2012 La Palazzola

Spumante Brut Metodo Classico di Riesling 2012 La Palazzola

La Palazzola

Guida Sparkle: 2017 - da non perdere
€ 18,90
Q.tà  
 

Lo Spumante Brut Metodo Ancestrale di La Palazzola è prodotto da uve Riesling dal perlage fine e persistente e con spuma morbida. Colore paglierino chiaro brillante. Al naso note emergono minerali, idrocarburi e fieno evolvono in sentori di cedro, scorza di arancia anche candita. In bocca è frescoe sapido cremoso, finale di crosta di pane.

Stile: Vino Spumante Brut Metodo Ancestrale
Produttore:
La Palazzola
Contenuto: 75,0 cl
Uve: 100% Riesling
Gradazione alcolica: 12% Vol.
Regione: Umbria
Zona di produzione: Vascigliano di Stroncone (Terni)
Altitudine: 300 m s.l.m. 
Orografia: collinare
Suoli: argilloso medio impasto


Cos’è il metodo Ancestrale?
Il significato della parola ancestrale rievoca la produzione dei vini frizzanti, gia nota ai popoli antichi.
L’ anidride carbonica nel vino si sviluppa a seguito della fermentazione, i lieviti mangiano gli zuccheri e li trasformano in alcool e CO2. La fermentazione può arrestarsi spontaneamente, ad esempio se la temperatura dell’ambiente scende molto, per poi riprendere altrettanto spontaneamente quando le condizioni nuovamente mutate lo consentono.
Gli antichi producevano vini frizzanti proprio così, imbottigliavano il mosto quando la fermentazione non era ancora completata e il succo d’uva, non ancora divenuto completamente vino, aveva in sé ancora zuccheri. La fermentazione poi riprendeva nelle bottiglie consumando gli zuccheri e producendo altro alcool e altra anidride carbonica, che questa volta però, non potendosi liberare nell’ambiente, rimaneva intrappolata nel vino.I vini prodotti con metodo ancestrale sono generalmente meno ricchi di CO2 degli spumanti ottenuti con metodi più moderni, generalmente inoltre sono torbidi, perché per tradizione non viene eseguita la sboccatura, il degorgement, ovvero quell’operazione volta proprio a pulire i vini delle fecce di lievito esauste.

Proprio per questo passaggio “in meno” nella loro produzione, possiedono sentori di lieviti e pasta del pane o addirittura crosta di pane molto pronunciati.
Oggi la produzione di metodo ancestrale è poco utilizzata, però rappresenta una nicchia molto preziosa, perché mantiene in vita un sapere antico, perché ci propone vini differenti e con molta personalità, perché generalmente questi vini sono anche molto buoni.

Altri esempi di spumanti Metodo Ancestrale
"Difetto perfetto" Prosecco Superiore Sur Lie Sorelle Bronca"Zero Infinito" Bianco Frizzante con fondo impatto 0 Pojer e Sandri


Regione: Italia - Umbria

Cantina: La Palazzola  aggiungi ai PREFERITI

Vitigni: Riesling



Commenti

Al momento non sono disponibili commenti.
Vuoi essere il primo a inserire un commento? Clicca qui.