Selezione Bianchi Trentino Alto Adige. Risparmi € 26,60 (-37%)

Solaia Antinori 2016 Toscana IGT

Antinori
 aggiungi ai PREFERITI

Solaia Antinori 2016 Toscana IGT

Solaia Antinori 2016 Toscana IGT

Antinori
 aggiungi ai PREFERITI
Valutazione media:
Gambero Rosso: 2013 - 2 bicchieri Vitae AIS: 2015 - Vitae AIS Vitae AIS Vitae AIS Vitae AIS Guida Bibenda: 2015 - Guida Bibenda Guida Bibenda Guida Bibenda Guida Bibenda Guida Bibenda Veronelli: 2015 - 98/100 Wine Spectator: 2014 - 93/100 James Suckling: 2015 - 100/100 Robert Parker: 2015 - 100/100 Luca Maroni: 2015 - 96/100 Espresso: 2011 - Espresso Espresso Espresso Espresso Slowine: 2012 - Grande Vino Vinous Antonio Galloni: 2016 - 99/100

Il Solaia è uno dei Supertuscan più famosi al mondo. Ha colore rubino scuro quasi impenetrabile ed è frutto di un blend di Sangiovese, Cabernet Sauvignon e Cabernet Franc. Ha profumi potenti e di grande ampiezza: si apre con sensazioni balsamiche di eucalipto e mirto per evolvere verso note di frutti di bosco, ribes, scorze di arancia candita, cioccolato fondente, tabacco e pepe nero. Il sorso è denso e ricco di polpa, con tannini vellutati che si accompagnano ad una vivace freschezza.


Denominazione: Toscana IGT
Uve: 75% Cabernet Sauvignon, 20% Sangiovese, 5% Cabernet Franc
Produttore: Antinori
Contenuto: 75,0 cl
Regione: Toscana
Vigneti: il vino prende il nome proprio dal vigneto che si chiama "Solaia", composto da vigne vecchie che producono poche uve ma di qualità elevatissima
Vinificazione: a temperatura controllata in acciaio inox
Affinamento: 16-18 mesi in barrique + 12 mesi in bottiglia
Gradazione alcolica: 14,5%

Caratteristiche del Supertuscan Solaia Antinori

Solaia è un nome che risuona importante, mette soggezione. Stiamo parlando infatti di uno dei vini rossi più quotati d’Italia. Sicuramente, insieme a Tignanello, uno dei migliori fiori all’occhiello della famiglia Antinori.
Gli Antinori producono vino da 600 anni, sono ormai ben 26 le generazioni che si sono succedute alla guida della potente famiglia fiorentina. Possiedono tenute in tutta la Toscana e ben oltre il Granducato, dalla Puglia alle Langhe alla Franciacorta.
Non era però difficile da immaginare che i grandi vini della famiglia provenissero dalle terre a loro più care: la Toscana. È il caso di questo Solaia, che viene prodotto nella Tenuta di Tignanello, in piano Chianti Classico tra Firenze e Siena. Solaia infatti, anche se l’assonanza con altri famosi vini potrebbe ingannare, non è prodotto a Bolgheri. Si tratta di un taglio bordolese con l’aggiunta del Sangiovese. Per la parte maggiore è Cabernet Sauvignon, con una percentuale che può variare anno per anno, poi il Sangiovese, anch’esso ovviamente in una percentuale variabile, ma comunque sempre minoritaria e infine il Cabernet Franc a chiudere il taglio.
Lungo affinamento per un vino mito. Inutile dire che raccoglie premi e consensi in Italia e all’esterno.
Possibile anzi consigliato un lungo invecchiamento.

Regione: Italia - Toscana

Cantina: Antinori  aggiungi ai PREFERITI

Vitigni: Cabernet Sauvignon, Sangiovese, Cabernet Franc

Denominazione: Toscana I.G.T.

Lo sapevi che:

Solaia è un vigneto di 10 ettari esposto a sud-ovest tra i 350 e i 400 metri sul livello del mare, su un suolo roccioso calcareo. E' situato presso Tenuta Tignanello, contiguo all'omonimo vigneto.



Vini simili che ti consigliamo


Cantina Antinori

vedi tutti i vini