Clicca e Scopri tutte le migliori offerte della settimana del Black Friday. Sconti fino al 50%

Shiraz Casale del Giglio 2018 Lazio IGT

Casale del Giglio
 aggiungi ai PREFERITI

Shiraz Casale del Giglio 2018 Lazio IGT

Shiraz Casale del Giglio 2018 Lazio IGT

Casale del Giglio
 aggiungi ai PREFERITI
€ 9,50 € 7,41

Avvisami quando disponibile

Valutazione media:
Veronelli: 2017 - 88/100 James Suckling: 2017 - 90/100 Luca Maroni: 2017 - 95/100 Guida Decanter: 2017 - 89/100

Lo Shiraz Casale del Giglio è costituito interamente da uve originarie dell’antica Persia e che, successivamente, si sono affermate in Francia. Nel corso del tempo si sono diffuse anche in Australia, ed è nel lontano 1985 che la cantina le ha introdotte per la prima volta nei suoi progetti. Questo vino rosso è di color rubino intenso con sfumature violacee. Al naso offre ampi sentori fruttati di ribes nero, more e mirtilli, unitamente a richiami speziati di cardamomo, cannella e pepe nero. In bocca è caldo, morbido ed avvolgente, dal finale lungo.


Denominazione: Lazio I.G.T.
Uve:
100% Syrah
Produttore: Casale del Giglio
Contenuto:
75 cl
Regione: Lazio
Vinificazione: 2 gg criomacerazione, 2-3 follature quotidiane, 12 gg fermentazione
Fermentazione malolattica: svolta in acciaio
Affinamento: barrique 8-12 mesi, bottiglia 6 mesi
Gradazione alcolica: 13,0% vol.
Temperatura servizio: 16-18°C

Il vino rosso Shiraz Lazio IGT della cantina Casale del Giglio dimostra quali risultati si possano ottenere coniugando passione, esperienza e spirito pionieristico. Non è certamente un vitigno autoctono del Lazio lo Shiraz, anche noto con il nome di Syrah. La sua buona capacità di adattarsi a climi diversi non deve trarre in inganno: occorrono substrati molto drenanti e un abbondante soleggiamento perché le viti possano donare i loro frutti migliori. È inoltre necessario limitare le rese e operare un'accurata selezione dei cloni per ottenere uve di alta qualità. Eppure nessuna di queste considerazioni rappresentò un limite per Dino Santarelli, che nel 1955 fondò l'azienda vinicola, e per suo figlio Antonio che oggi la conduce con successo.

Insieme, vollero inserire lo Shiraz nell'ambizioso progetto di coltivare bacche alloctone e internazionali nel terroir dell'Agro Pontino. Una sfida non avrebbe sortito alcun risultato senza il supporto dell'appassionato enologo trentino Paolo Tiefenthaler. È stato così possibile che il vitigno francese, partito in tempi immemori dalla Persia, approdasse anche sulle coste laziali. Ricchezza aromatica e personalità sono i tratti distintivi di questo Shiraz ottenuto dalla lavorazione di uve perfettamente mature, poste a macerare a temperatura controllata. Frequenti follature e delestage, eseguiti durante la fermentazione, favoriscono l'estrazione ottimale dei tannini, delle fragranze e del colore che le bacche custodiscono nelle loro bucce. Il vino matura poi in legno per un periodo che varia tra gli 8 e i 12 mesi, riposando in bottiglia ancora 6 mesi prima di raggiungere il calice.

Profumi netti di marasca e lamponi, ribes e prugne ne definiscono il bouquet aromatico, impreziosito da sentori raffinati di cannella, cardamomo e pepe. Spezie che donano fascino anche al sorso, caldo e avvolgente. La trama tannica, arrotondata dal lungo contatto con il legno, si mostra equilibrata, vellutata, ideale per accompagnare le costine di manzo alla griglia e il coniglio alle erbe aromatiche. Un vino versatile, da abbinare alla pasta al ragù e al risotto ai funghi porcini così come al pesce spada alla griglia.

 

Regione: Italia - Lazio

Cantina: Casale del Giglio  aggiungi ai PREFERITI

Vitigni: Syrah

Denominazione: Lazio I.G.T.