BLOG  
Freisinger Schiava Alto Adige DOC 2017 Tramin
Valutazione media:

Freisinger Schiava Alto Adige DOC 2017 Tramin

Tramin
Gambero Rosso: 2017 - 2 bicchieri Guida Bibenda: 2017 - Guida Bibenda Guida Bibenda Guida Bibenda Guida Bibenda Veronelli: 2016 - 87/100

La Schiava "Freisinger" della Cantina Tramin è un vino rosso fresco e molto piacevole alla beva che trova la sua particolarità nella struttura tannica leggera. Ha colore rosso scarico e luminoso. Ha delicati profumi speziati e floreali ed un palato fruttato e fresco


Tipo:
vino rosso fermo
Classificazione: Alto Adige D.O.C.
Uve:
100% Schiava Grigia
Produttore: Tramin
Contenuto: 75,0 cl
Regione: Trentino Alto Adige
Terreno: calcareo di conformazione argillosa e ghiaiosa
Vigneti: Le uve provengono dal versante sud di Termeno, dove i vigneti si estendono all’interno del maso “Freisinger” (315 m s.l.m.). Situato su un leggero pendio, questo maso vanta le condizioni ottimali per la produzione dell’uva Schiava dell’Alto Adige.
Vinificazione: Le uve vengono diraspate e fermentate in contenitori d’acciaio. Dopo la fermentazione malolattica in acciaio inox, il vino invecchia in botti di rovere prima di essere 
Gradazione alcolica: 13,0% vol.
Resa: 70 hl/ettaro
Abbinamento: Si consiglia l’abbinamento con antipasti e specialità tipiche della cucina tirolese quali speck e affettati, ma anche con carni bianche e formaggi non stagionati.


Esistono in Alto Adige tre cloni di Schiava, quella Gentile, quella Grossa e quella Grigia. Il Freisinger Alto Adige Doc di Cantina Tramin è composto al 100% di Schiava Grigia.
La Schiava è un vitigno autoctono della regione, le sue origini sono antiche e l’etimologia, seppur non certa, è affascinante. Una possibile spiegazione del curioso nome deriva dagli antichi romani. Che l’antico impero avesse un rapporto viscerale con il vino, dalla produzione al consumo, è cosa ben nota. Il Termine schiava si pensa possa derivare dal fatto che gli eserciti romani imponevano ai popoli conquistati o di combattere per loro, o di coltivare la vigna, o di morire naturalmente. L’opzione vigna probabilmente non poteva valere per un intero popolo, ma è un dato storicamente appurato che la coltivazione della vite, che obbliga alla stanzialità, fosse un’opzione sul tappeto al momento di trattare la resa.
Schiava in Alto Adige è spesso detta anche Vernatsch, che però non è la traduzione teutonica di Schiava, o schiavo, ma che si può tradurre meglio con “locale”, a rimarcare il legame tra il vitigno ed il territorio.

Regione: Italia - Alto Adige, Sudtirol

Cantina: Tramin  aggiungi ai PREFERITI

Vitigni: Schiava

Denominazione: Alto Adige D.O.C.

Altre annate disponibili:

Schiava "Freisinger" Alto Adige DOC 2018 Tramin




Cantina Tramin

vedi tutti i vini

Commenti

Esegui il login o registrati per poter lasciare il tuo commento

 

Adriano Pedrazzoli
Andaro Di Angioletti Roberto & C

"UN BUON VINO,MA NULLA DI PIU"

Claudio