Clicca e scopri le Migliori offerte del giorno - Spedizione gratis per ordini superiori a € 79,90

Passito "San Germano" Tenuta di Ghizzano 2013 Costa Toscana IGT - cl 37,5

Tenuta di Ghizzano
 aggiungi ai PREFERITI

Passito

Passito "San Germano" Tenuta di Ghizzano 2013 Costa Toscana IGT - cl 37,5

Tenuta di Ghizzano
 aggiungi ai PREFERITI
€ 33,00
Disponibilità immediata.
Valutazione media:
Gambero Rosso: 2013 - 2 bicchieri Vitae AIS: 2013 - Vitae AIS Vitae AIS Vitae AIS Guida Bibenda: 2012 - Guida Bibenda Guida Bibenda Guida Bibenda Guida Bibenda Veronelli: 2013 - 90/100

Il “San Germano” Passito Tenuta di Ghizzano è un vino dolce da dessert di grande eleganza e complessità. Piacevole e amabile si presenta di un bel colore giallo ambrato brillante. Al naso rivela profumi di mandorla, castagne, agrumi e sfumature di fichi. È un vino con un’ottima persistenza sul finale, con un gusto armonioso e ben bilanciato tra alcol, residui zuccherini e acidità. Affina 42 mesi in caratelli di rovere


Classificazione: Costa Toscana IGT
Vitigno:
Trebbiano 80%, Malvasia bianca 5% e Colombano 15%
Produttore: Tenuta di Ghizzano
Contenuto: 37.5 cl
Regione: Toscana
Vigneti: coltivati in regime biologico ed in conversione biodinamica
Esposizione: ovest 180 m s.l.m.
Vendemmia: a mano in piccole cassette da 20 chili
Vinificazione:
diraspatura e pressatura
Gradazione alcolica: da 15 a 16% vol.
Filosofia Produttiva: Vignaioli Indipendenti, Vino biologico


“Quando il frutto della terra proviene da un luogo in armonia con le forze della natura, ha già in sé la potenzialità di essere eccellente” Questo è il motto e la filosofia della famiglia Venerosi che arrivò a Ghizzano nel XIV secolo e che oggi conduce l’azienda - Tenuta di Ghizzano -, una delle aziende agricole più antiche del territorio e anche una delle più innovative con circa 350 ettari di cui 20 a vigneto, 20 a oliveto, 150 a colture cerealicole e 150 tra boschi e pioppeti.
Dal 2003 la tenuta ha avviato un processo di conversione all’agricoltura biologica e dal 2008 è certificata dall’ente Suolo e Salute.
Il sistema di coltivazione della vite è a Guyot con una densità di viti per ettaro di 1.200 piante
L’uva, una volta raccolta a mano, viene lasciata asciugare per quattro mesi appesa in un luogo fresco per poi procedere alla diraspatura e pressata.
Il vino viene poi trasferito nei tipici caratelli, piccole botticelle in rovere, dove avviene la fermentazione spontanea.
Non si usano lieviti selezionati né per la fermentazione alcoolica, né per quella malolattica che avviene solo con lieviti indigeni.
Da abbinare a prodotti di pasticceria, dolci cucchiaio

Regione: Italia - Toscana

Cantina: Tenuta di Ghizzano  aggiungi ai PREFERITI

Vitigni: Trebbiano, Colombana, Malvasia

Denominazione: Toscana I.G.T.