BLOG
Primitivo 2016 Donato Angiuli

Primitivo 2016 Donato Angiuli

Angiuli Donato

€ 7,50
Q.tà  
 

Il Primitivo di Donato Angiuli è un vino rosso di buon corpo con un sorso rotondo e morbido. Il colore è rubino intenso con riflessi violacei. Al naso compaiono piacevoli note fruttate con sentori di susina, prugna e amarena. Al palato è dotato di corpo e struttura con tannini morbidi. Affinato esclusivamente in acciaio per meglio conservare gli aromi tipici del primitivo

Tipo: vino rosso fermo
Uve:
100% Primitivo
Produttore: Donato Angiuli
Contenuto: 75,0 cl
Denominazione: IGP Puglia
Regione: Puglia
Zona di produzione: Comune di Acquaviva
Caratteristiche del terreno: argilloso
Gradazione alcolica: 14% vol.
Resa: 40 quintali/ettaro
Temperatura di Servizio: 16-18° C
Vendemmia: la vendemmia avviene a metà Settembre
Vinificazione: pigiatura soffice delle uve, macerazione a cappello sommerso con fermentazione a temperatura controllata per 10 gg e svinatura.
Affinamento: la maturazione avviene in acciaio con 6 mesi di affinamento in bottiglia prima della messa in commercio.

L'anima più verace e autentica della Puglia è rappresentata dal Primitivo IGP di Donato Angiuli. Questo vino rosso dal profilo espressivo complesso ed elegante, è frutto di una precisa filosofia aziendale che vede nel massimo rispetto del territorio un punto di partenza ma anche un obiettivo. Un'arte che, tramandata di padre in figlio, ha saputo racchiudere in questo vino tutta la raffinatezza di uno dei vitigni autoctoni più famosi di tutta la regione, il Primitivo. Siamo nel cuore di Gioia del Colle, zona di produzione DOP. Qui l'uva assume delle rotondità olfattive più eleganti e intense rispetto ad altre zone vocate della regione pugliese. La ragione è tutta nel clima fresco con forti escursioni termiche e nel terreno calcareo ricco di argilla. Il Primitivo IGP viene vinificato in purezza da vecchi cloni di Primitivo situati a Acquaviva delle Fonti, noto centro in provincia di Bari, ed è allevato a spalliera.
A metà settembre i grappoli vengono raccolti manualmente e portati in cantina. Qui, dopo la pigiatura soffice, subiscono una macerazione a cappello sommerso con fermentazione a temperatura controllata per 10 giorni. Il mosto affina così in acciaio e viene commercializzato un mese dopo l'imbottigliamento. La degustazione di questo vino ha bisogno di un calice come il ballon, perfetto per ammirarne l'intenso rosso rubino. La palette aromatica esplode in tutta la sua potenza mezz'ora dopo aver stappato la bottiglia. Le erbe aromatiche incontrano il profumo ricco della scorza d'arancia e dell'amarena. Il sorso è lungo, elegante e saporito. Ottimo in abbinamento con formaggi a pasta dura, selvaggina e carni rosse.

Regione: Italia - Puglia

Cantina: Angiuli Donato  aggiungi ai PREFERITI

Vitigni: Primitivo

Denominazione: Puglia I.G.T.




Commenti

Al momento non sono disponibili commenti.
Vuoi essere il primo a inserire un commento? Clicca qui.