Scopri tutti i Vini Premiati con i 3 Bicchieri del Gambero Rosso

Aglianico del Vulture 'Pipoli Zero Solfiti' Vigneti del Vulture 2018 - senza solfiti aggiunti

Vigneti del Vulture
 aggiungi ai PREFERITI

Aglianico del Vulture 'Pipoli Zero Solfiti' Vigneti del Vulture 2018 - senza solfiti aggiunti

Aglianico del Vulture 'Pipoli Zero Solfiti' Vigneti del Vulture 2018 - senza solfiti aggiunti

Vigneti del Vulture
 aggiungi ai PREFERITI
€ 12,70 € 9,50
Disponibilità immediata.
Valutazione media:
Gambero Rosso: 2017 - 2 bicchieri

Il “Pipoli Zero” della cantina Vigneti del Vulture – Farnese è un Aglianico del Vulture intenso e strutturato di colore rubino carico. All’olfatto emergono note di frutta rossa matura e vaniglia. Il gusto è equilibrato, asciutto e con un tannino ben levigato. Senza solfiti aggiunti 


Denominazione: Aglianico del Vulture DOC
Uve: Aglianico 100%
Produttore: Vigneti del Vulture
Contenuto: 75,0 cl
Regione: Basilicata
Zona di produzione: Comune di Acerenza
Vinificazione: a seguito di pigiatura e diraspatura, avviene fermentazione con lieviti naturali senza addizione di anidride solforosa. Macerazione a contatto con le bucce per 40 giorni
Gradazione alcolica: 14.0 % vol.
Temperatura di Servizio: 18° C
Caratteristiche del vino: senza solfiti aggiunti. Il vino è prodotto senza l'aggiunta di solfiti. Nell'etichetta è comunque indicato che nel vino sono presenti solfiti in quanto i solfiti si producono naturalmente durante il processo di fermentazione. In questo vino non vengono però aggiunti solfiti dall'uomo ma ci sono solo i solfiti (pochissimi) che si sviluppano naturalmente durante il processo di fermentazione


Il Pipoli Zero della cantina Vigneti del Vulture - Farnese è un vino rosso intenso e ben strutturato, dal sapore equilibrato e asciutto e contraddistinto da un tannino morbido e levigato. È un Aglianico delle Vulture, una tipologia di vino molto rinomata nel Meridione, tanto da essere definito il Barolo del Sud per le caratteristiche molto simili al Barolo piemontese. Il vitigno Aglianico è stato portato in Italia dai Greci, che lo chiamavano Ellenico. Il nome è stato cambiato dagli Aragonesi. Questo tipo di uve viene coltivato in Basilicata, in provincia di Potenza e nel tempo ha saputo conquistarsi la Denominazione di Origine Controllata (Doc) e poi la Denominazione di Origine Controllata e Garantita (Docg). Anche le uve che danno origine a questo vino sono coltivate in Basilicata, in particolare nel comune di Acerenza. Dopo la vendemmia i grappoli migliori vengono portati in cantina e sottoposti per prima cosa a pigiatura e diraspatura. Il mosto così ottenuto viene lasciato fermentare per 40 giorni a contatto con le bucce e con lieviti naturali, senza l'aggiunta di anidride solforosa. Nasce così un vino rosso dal profumo intenso e complesso e dal sapore equilibrato e asciutto, dove il tannino è ben presente ma in modo elegante. Un vino ottenuto senza l'uso di agenti chimici.
La cantina Vigneti del Vulture fa parte del gruppo Farnese, una giovane azienda che nel giro di pochi anni è riuscita ad affermarsi nella produzione vinicola del Sud Italia. Il caso dei Vigneti del Vulture è particolare per via dei terreni lavici che nel passato rappresentavano un problema, mentre oggi sono perfetti per la coltivazione dell'Aglianico. Da questi terreni nasce infatti il Pipoli Zero, un vino rosso strutturato e complesso, ma al contempo equilibrato ed elegante.

Regione: Italia - Basilicata

Cantina: Vigneti del Vulture  aggiungi ai PREFERITI

Vitigni: Aglianico

Denominazione: Aglianico del Vulture D.O.C.