BLOG  
Pinot Nero Schweizer 2016 Franz Haas
Valutazione media:

Pinot Nero Schweizer 2016 Franz Haas

Franz Haas

Gambero Rosso: 2014 - 2 bicchieri Vitae AIS: 2014 - Vitae AIS Vitae AIS Vitae AIS Guida Bibenda: 2015 - Guida Bibenda Guida Bibenda Guida Bibenda Guida Bibenda Veronelli: 2015 - 91/100 Robert Parker: 2015 - 93/100 Luca Maroni: 2014 - 90/100 Espresso: 2013 - Espresso Espresso Espresso

Il Pinot Nero "Schweizer" Franz Haas è un grande vino rosso dal colore rubino abbastanza intenso. Arrivano al naso sensazioni complesse, frutti di bosco, ciliegie e note speziate. All'assaggio si presenta avvolgente caldo, morbido, elegante, molto fine e conferma le note olfattive. Lunghissimo e molto persistente. Matura 15 mesi in barrique


Tipo:
vino rosso fermo 
Classificazione:
Alto Adige D.O.C.
Uve:
100% Pinot Nero
Produttore: Franz Haas
Contenuto:
75,0 cl
Regione: Trentino Alto Adige
Vinificazione e affinamento: Rimontaggi e follature frequenti per estrarre il massimo dalle bucce, matura prima in acciaio dove effettua la malolattica per passare poi in barrique dove evolve per 12/15 mesi. Si affina per un altro anno in bottiglia prima della distribuzione.
Gradazione alcolica: 13.0 % vol.
Abbinamento: Si sposa benissimo con la cacciagione, fagiano e anatra in particolare, brasati anche di selvaggina, carni rosse e formaggi stagionati.


È, per stessa ammissione dell’azienda, la sua punta di diamante. Franz Haas ha scelto il Pinot nero quale terreno di confronto tra sé stesso, l’Alto Adige e il mondo del vino in generale. L’enfant terrible, come lo chiamano i francesi si è ben adattato ai climi freddi dell’estremo nord Italia. Del resto il Pinot nero è famoso per prediligere climi freddi e continentali piuttosto che le calde vigne mediterranee.  Non tutti gli anni la selezione Schweizer viene prodotta, perché non tutti gli anni sono uguali e non tutte le vendemmie soddisfano gli altissimi standard di Franz Haas. Solo i millesimi migliori dunque per il campione di casa Haas. L’azienda è antica, fondata nell’800 e mai passata di mano, sempre un Franz Haas difatti è stato al timone della cantina. Le uve non provengono da una singola vigna, non si tratta dunque di un Cru, bensì di una selezione, i grappoli migliori vengono infatti selezionati da diverse vigne poste in altitudine, mediamente dai 350 ai 700 metri s.l.m. Dopo la fermentazione il vino passa in barrique per un anno e successivamente altri 12 mesi in vetro prima della commercializzazione
È lo stesso Franz Haas che riguardo al Pinot nero dichiara: “Incredibilmente sensibile alle malattie, sopporta poco i trattamenti ed è certamente tra le uve più difficile da coltivare.” Come si fa a non innamorarsi di un vitigno così. E difatti, l’azienda Franz Haas, Alto Adige al 100%, non ha mai smesso di amarlo e di trattarlo come il figlio prediletto. Il Pinot nero da par suo ha saputo adattarsi nei secoli benissimo al clima e ai terreni alto atesini. Predilige climi freddi, anche se un poco umidi, questa parte di Alto Adige, attorno ai Comuni di Egna, di MontagnaAndino era perfetta per coltivarlo. L’azienda possiede in questi luoghi circa 60 ettari di vigna, la maggior parte di proprietà, alcuni in affitto e alcuni coltivati da conferitori. La produzione è ampia, come spesso avviene in regione, però è senza ombra di dubbio il Pinot nero che rappresenta il primo alfiere, il vino simbolo.
Per questa versione Franz Haas sceglie un’estrazione massiccia di tannino e colore, scelta resa necessaria dalla poca componente tannica e colorante che il Pinot nero possiede di suo. Dopo la fermentazione un anno di barrique per arrotondarlo a dovere, poi qualche mese di bottiglia prima di poter essere venduto.

Regione: Italia - Alto Adige, Sudtirol

Cantina: Franz Haas  aggiungi ai PREFERITI

Vitigni: Pinot Nero

Denominazione: Alto Adige D.O.C.

Lo sapevi che:

Il vino top di una piccola grande cantina, un pinot nero da trofeo e di trofei ne ha vinti tanti, capace di stupire anno dopo anno e di reggere il confronto con i grandi pinot neri internazionali. Uno di quei vini che non si può non aver assaggiato




Commenti

Esegui il login o registrati per poter lasciare il tuo commento

 

ALAN GABRIELE

"Colore e sapore molto intenso. Abbinato ad un brasato è perfetto"