Clicca e Scopri tutte le migliori offerte della settimana del Black Friday. Sconti fino al 50%

Riserva 'Mater Matuta' Casale del Giglio 2016 Lazio IGT

Casale del Giglio
 aggiungi ai PREFERITI

Riserva 'Mater Matuta' Casale del Giglio 2016 Lazio IGT

Riserva 'Mater Matuta' Casale del Giglio 2016 Lazio IGT

Casale del Giglio
 aggiungi ai PREFERITI
€ 33,00 € 29,90

Avvisami quando disponibile

Valutazione media:
Gambero Rosso: 2015 - 2 bicchieri Vitae AIS: 2015 - Vitae AIS Vitae AIS Vitae AIS Veronelli: 2015 - 94/100 James Suckling: 2015 - 93/100 Robert Parker: 2015 - 92/100 Luca Maroni: 2015 - 96/100 Guida Decanter: 2015 - 89/100

Vino rosso di grande struttura il ‘Mater Matuta’ Casale del Giglio. Il nome di questa etichetta proviene dall’antica divinità italica dell’aurora, che protegge fertilità e vita nascente. Nel calice si manifesta in colore rubino carico ed intenso Al naso si percepiscono note balsamiche, di caffè, marasca e violette. All’assaggio è fresco, avvolgente e seducente. Finale lungo e persistente.


Denominazione: Lazio I.G.T.
Uve:
85% Syrah, 15% Petit Verdot
Produttore: Casale del Giglio
Contenuto:
75 cl
Regione: Lazio
Zona produzione: Le Ferriere (LT)
Vinificazione: Syrah: 18-20 gg fermentazione con lieviti indigeni – Petit Verdot: utilizzo di follatori
Affinamento: separata 22-24 mesi barrique nuove, 10-12 mesi bottiglia
Gradazione alcolica: 13,5% vol.
Temperatura servizio: 16-18°C

Il Mater Matuta Lazio IGT di Casale del Giglio è un rosso dotato di grande personalità. Questa etichetta è percorsa da un tessuto che da una parte narra di echi antichi come il culto della Mater Matuta, dea della fertilità e della vita che si rinnova, celebrata sin dalla notte dei tempi nell'Italia centrale. Dall'altra invece è percorso da quella fervente modernità che portò Antonio Santarelli, erede della cantina, a voler scrivere la futura storia della sua casata su un terreno vergine e fertile come quello dell'Agro Pontino. Una vera e propria avventura la sua che lo ha portato però a ottenere risultati importanti soprattutto nell'allevamento del Syrah e del Petit Verdot. Eccoli i due protagonisti di questo vino, coltivati con cura meticolosa a Le Ferriere, una piccola frazione in provincia di Latina, poco distante dall'antico Tempio Satricum, dedicato al culto della dea. La natura del terreno rende queste zone particolarmente vocate alla viticultura. Il suolo è fertile, ricco di sabbia, silicio e argilla. Il clima è mite, le estati caldi e gli inverni poco piovosi.

Il Petit Verdot viene raccolto quando la maturazione è completa, il Syrah invece quando i suoi grappoli sono leggermente surmaturi. In cantina seguono un processo di vinificazione diverso, progettato per permettere alla singola varietà di esprimere senza limitazioni di sorta i caratteri organolettici che le appartengono. Il risultato è uno stretto connubio tra il Syrah, del quale vengono esaltate le note complesse e il carattere imponente, e il Petit Verdot che completa l'affresco con una struttura che si presta anche a un lungo invecchiamento. Il profumo fruttato è un piccolo cameo di marasca e spezie con sfumature balsamiche ed echi di caffè. Il sorso è intenso e ben equilibrato. Questo vino accompagna con classe i taglieri a base di formaggi stagionati e salumi tipici. La sua personalità imponente ne fa il compagno perfetto di secondi di carne rossa, come il filetto alla Wellington o un fragrante stufato di pollo. Per gli avventurieri del gusto consigliamo l'accostamento con un piatto di sarde alla beccafico.

 

Regione: Italia - Lazio

Cantina: Casale del Giglio  aggiungi ai PREFERITI

Vitigni: Syrah, Petit Verdot

Denominazione: Lazio I.G.T.