Clicca e Scopri tutte le migliori offerte della settimana del Black Friday. Sconti fino al 50%

'Madreselva' Casale del Giglio 2016 Lazio IGT

Casale del Giglio
 aggiungi ai PREFERITI

'Madreselva' Casale del Giglio 2016 Lazio IGT

'Madreselva' Casale del Giglio 2016 Lazio IGT

Casale del Giglio
 aggiungi ai PREFERITI
€ 16,90 € 14,50

Avvisami quando disponibile

Valutazione media:
Vitae AIS: 2015 - Vitae AIS Vitae AIS Vitae AIS Guida Bibenda: 2016 - Guida Bibenda Guida Bibenda Guida Bibenda Guida Bibenda Veronelli: 2016 - 91/100 James Suckling: 2015 - 92/100 Robert Parker: 2015 - 91/100 Luca Maroni: 2016 - 94/100 Guida Decanter: 2015 - 98/100

Ottimo in abbinamento con la coda alla Vaccinara questo vino rosso ‘Madreselva’ Casale del Giglio. Il nome di questa etichetta si lascia ispirare da una profumata pianta rampicante con fiori multicolori presenti nell’area della plaga pontina. Di colore rosso rubino concentrato alla vista, concede all’olfatto sensazioni fruttate di sottobosco, visciole e note balsamiche. Sorso vellutato, equilibrato e dalla grande corrispondenza naso-bocca.


Denominazione: Lazio I.G.T.
Uve:
40% Cabernet Sauvignon, 30% Petiti Verdot, 30% Merlot
Produttore: Casale del Giglio
Contenuto:
75 cl
Regione: Lazio
Vendemmia: Merlot: fine settembre – Petit Verdot/Cabernet Sauvignon: leggermente tardiva
Vinificazione: in acciaio separata per tipo di uva
Affinamento: assemblaggio, barrique rovere 20 mesi, bottiglia 12 mesi
Gradazione alcolica: 14,0% vol.
Temperatura servizio: 16-18°C

Ricorda la florida bellezza di Manuela Arcuri e di Ilaria Spada il vino rosso Madreselva Lazio IGT. Come loro è figlio dell'Agro Pontino, di un territorio prezioso eppure a lungo ignorato in ambito enologico. Un terroir che invece ha riservato grandi sorprese a Dino e Antonio Santarelli, ovvero al fondatore della cantina Casale del Giglio e a suo figlio. Era necessaria, infatti, una gran dose di coraggio e la capacità di vedere oltre i limiti imposti dalla tradizione per scommettere su questa regione, strappata alle paludi solo negli anni '30. Fondando la sua azienda vinicola, nel 1967, Dino era convinto che bacche italiche e alloctone si sarebbero sviluppate egregiamente sotto il sole laziale, a pochi km dal Tirreno, donando vini capaci di raccontare le peculiarità della loro nuova dimora.

Con il prezioso aiuto dell'enologo Paolo Tiefenthaler, questo ambizioso progetto ha prodotto risultati eccellenti. Ne sono dimostrazione la classe e l'intensità del Madreselva, ottenuto dalla lavorazione dei pregiati vitigni bordolesi Petit Verdot, Cabernet Sauvignon e Merlot. In vigna come in cantina, l'obiettivo è rispettare e valorizzare il carattere di ciascuna bacca. Per questo i vignaioli selezionano con cura gli acini che maturano in periodi diversi, per essere poi vinificati separatamente secondo tecniche distinte. Sempre separatamente, ciascun vino matura in legno circa 20 mesi, fino all'assemblaggio e al successivo affinamento in bottiglia lungo fino a 12 mesi.

L'eccezionale qualità di queste uve, la loro spiccata personalità, il loro profilo olfattivo ricco e complesso si fondono perfettamente in questo rosso che ha la caratura dei grandi vini internazionali. Il suo colore rubino impenetrabile precede le fragranze polpose che inebriano il naso. Aromi di ciliege mature e marasche in confettura sono attraversati da sentori balsamici e profumi di sottobosco. Il sorso è altrettanto fragrante, tannico e vellutato. Ama la sapidità dei formaggi stagionati e degli affettati e si esprime al meglio con il ragù di capriolo alla salvia, il fagiano al forno e la bistecca alla griglia.

Regione: Italia - Lazio

Cantina: Casale del Giglio  aggiungi ai PREFERITI

Vitigni: Cabernet Sauvignon, Merlot, Petit Verdot

Denominazione: Lazio I.G.T.