BLOG  
Valutazione media:

"Il Preliminare" 2018 Cantine del Notaio

Cantine del Notaio

Vitae AIS: 2016 - Vitae AIS Vitae AIS Vitae AIS Guida Bibenda: 2017 - Guida Bibenda Guida Bibenda Guida Bibenda Guida Bibenda Veronelli: 2017 - 87/100 Luca Maroni: 2017 - 93/100
€ 10,90 € 10,46
Q.tà  
 

Il "Preliminare" di Cantine del Notaio è un vino bianco della Basilicata di grande ricchezza aromatica frutto di un blend di uve AglianicoChardonnayMalvasia Moscato. Al naso emergono profumi che ricordano frutti tropicali, agrumi, fiori gialli e spezie mediterranee. Il sorso è fresco, giustamente sapido e dalla beve estremamente piacevole ed immediata. Vignaioli Indipendenti


Tipologia: vino bianco fermo
Classificazione: IGT Basilicata
Uve:
30% Aglianico, 30% Chardonnay, 20% Malvasia, 20% Moscato
Produttore: Cantine del Notaio
Contenuto: 75,0 cl
Regione: Basilicata
Zona di produzione: Rionero in Vulture (PZ – Basilicata)
Vendemmia: Le uve vengono raccolte generalmente nella seconda metà di Agosto.
Fermentazione: temperatura controllata in vasche di acciaio.
Affinamento: il vino, terminata la fermentazione, affina sui propri lieviti fino alla primavera successiva alla vendemmia. Segue imbottigliamento ed ulteriore affinamento di 2 mesi in bottiglia
Gradazione alcolica: 13,5% vol.
Temperatura di servizio: 11°C. Servire in calici di media ampiezza
Filosofia Produttiva: Vignaioli Indipendenti


È tale la passione di Cantine del Notaio per l’Aglianico che lo vinificano anche in bianco. È il caso di questo Basilicata IGT “Il Preliminare”, che vede appunto il principale vitigno rosso dell’azienda, del Vulture e di tutto il sud Italia, ovvero l’Aglianico, vinificato in bianco, cioè senza contatto tra mosto e vinacce in modo che il primo non prenda il colore dalle seconde. Gli antociani, ovvero i polifenoli che colorano il vino, sono contenuti nelle bucce e nella parte di acino ad esse vicina, separando il succo dell’uva, subito dopo la pressatura, da queste parti solide, si ottiene un vino bianco partendo da uve a bacca rossa.
Cantine del Notaio del resto non poteva rinunciare all’Aglianico nemmeno in questo suo bianco fermo. L’azienda è nata con l’idea di valorizzare un territorio ed un vitigno ad esso strettamente legato. Il Territorio è quello del Vulture, un vulcano spento nel nord della Basilicata, con i suoi terreni ricchi di minerale e il vitigno è appunto l’Aglianico, che qui ha trovato una casa ideale. Questo però è un vino bianco, ed all’Aglianico Cantine del Notaio aggiunge Chardonnay, Moscato e Malvasia, per un vino fresco e profumato.

Regione: Italia - Basilicata

Cantina: Cantine del Notaio  aggiungi ai PREFERITI

Vitigni: Aglianico, Chardonnay, Moscato Bianco

Denominazione: Basilicata I.G.T.

Altre annate disponibili:

Il Preliminare 2017 Cantine del Notaio



Vini simili che ti consigliamo


Commenti

Esegui il login o registrati per poter lasciare il tuo commento

 

HARALAMPOS

"assaggiato 2 messi fa è un ottimo cuvée bianco. Poi il rapporto qualità prezzo è fantastico. Consigliatissimo !!"