BLOG  
Valutazione media:

"Gianfranco Giorgi" Spumante Brut Metodo Classico 2015 Giorgi

Giorgi

Gambero Rosso: 2015 - 2 bicchieri Vitae AIS: 2015 - Vitae AIS Vitae AIS Vitae AIS Vitae AIS Veronelli: 2015 - 90/100
€ 16,90
Q.tà  
 

Il Metodo Classico Brut “Gianfranco Giorgi” della cantina Giorgi è uno spumante fresco ed elegante di color paglierino intenso dal perlage fine. Al naso vengono percepite note di frutta matura, agrumi, fiori bianchi, sentori di erbe aromatiche e crosta di pane. Al palato è sapido e minerale, dal finale persistente. Affina 24 mesi lieviti in bottiglia


Tipo: Spumante Metodo Classico Brut
Denominazione: Oltrepo Pavese Metodo Classico D.O.C.G.
Uve: Pinot Nero 100%
Produttore: Giorgi
Contenuto: 75,0 cl
Regione: Lombardia
Terreno: calcareo-argilloso sito a 250-400 metri s.l.m.
Vendemmia: manuale. Le uve appena raccolte vengono poste in piccole cassette e portate immediatamente in cantina per preservare le caratteristiche organolettiche degli acini
Vinificazione: pressatura soffice a cui segue prima fermentazione in acciaio a temperatura controllata di 18°C. La seconda fermentazione avviene in bottiglia come previsto dal Metodo Classico
Affinamento: in bottiglia per almeno 24 mesi sui lieviti
Gradazione alcolica: 12.5% vol.
Temperatura di Servizio: 8-10° C

Lo spumante Metodo Classico 'Gianfranco Giorgi' a denominazione DOCG proviene dall'Oltrepò Pavese, considerate una delle zone di spicco per la produzione di spumanti. Si tratta di un territorio collinare in cui i rilievi raggiungono un'altitudine media compresa tra i 250 e i 400 metri. Il terroir è caratterizzato da inverni abbastanza rigidi ma con anche da estati calde e assolate che favoriscono la buona maturazione degli acini. Il Pinot nero con cui viene prodotto questo spumante ha trovato condizioni ideali per lo sviluppo fenologico in quanto l'azienda Giorgi ha saputo domarlo. Questo è considerato il più capriccioso dei vitigni, ma grazie agli ottimi risultati raggiunti si può considerare un vero e proprio cavallo di battaglia. Uno staff di tecnici in vigna e cantina segue la pianta dal primo germoglio fino allo stappo di prodotto finito. Il Pinot nero va seguito durante la fase di sviluppo in quanto molto dipende dallo svolgersi dell'annata. La resa per ettaro è bassa così da poter regalare uve cariche di profumi e sentori che arricchiranno il prezioso bouquet del vino. La raccolta dei grappoli in cassette comincia verso la fine di agosto e inizio settembre, non appena raggiunte la buona concentrazione zuccherina e l'adeguata acidità. Quest'ultima è il risultato delle adeguate escursioni termiche tra giorno e notte. Al naso svela preziosi sentori che ricordano la mineralità dei suoli attraverso un bouquet ricco e variegato. L'armonia e l'equilibrio sono gli elementi di spicco in fase degustativa che promette finezza ed eleganza. La spuma cremosa è alimentata da fini bollicine che vivacizzano il gusto. Per queste sue caratteristiche può essere accostato a piatti di pesce, primi leggeri oltre ad essere un piacevole aperitivo

Regione: Italia - Lombardia

Cantina: Giorgi  aggiungi ai PREFERITI

Vitigni: Pinot Nero

Denominazione: Oltrepo Pavese Metodo Classico D.O.C.G.